6 Ottobre 2023

Share:

Formulakite: Il ritorno del re del Traunsee

di: Editore
  • Tre manche di apertura con brezza leggera da 6 a 9 nodi
  • Martin Dolenc è in testa alla classifica generale e sembra a suo agio sul Traunsee
  • Breiana Whitehead è la prima classificata tra i cavalieri femminili
  • Lauriane Nolot impara la lezione del “karma istantaneo”
kitefoil ika

Dopo tre gare di light-air nella prima giornata delle KiteFoil World Series Austria, Martin Dolenc ha aperto il suo tabellone con una forte difesa della vittoria dello scorso anno sul lago Traunsee. “Lo chiamiamo il Re del Traunsee“, ha detto lo svizzero Karl Maeder del suo amico e rivale croato.

kitefoil ika

C’è un particolare stile di guida e di gara che è richiesto per la brezza morbida e misteriosa all’estremità meridionale del lago austriaco, e Dolenc sembra essere il maestro mentre gli altri lottano con le condizioni.

Inseguito nelle prime due manche dal suo compagno di allenamento, il campione del mondo in carica Max Maeder di Singapore, Dolenc è sembrato sempre in controllo e ha conquistato due pistole da vincitore. Nella terza manche è stato il tedesco Jannis Maus a balzare in testa, con Maeder di nuovo secondo e Dolenc che ha tagliato il traguardo in terza posizione, ma sempre in testa alla classifica generale.

Nemmeno Dolenc è riuscito a individuare l’ingrediente vincente. “Non credo sia la velocità, ma ovviamente non fa male“, ha detto il croato. “In realtà credo che sia il fatto di aver letto molto bene il percorso e di aver preso delle buone decisioni su quando virare“.

kitefoil ika

Su un percorso così breve di due giri, in cui le gare durano circa sette-otto minuti, ogni decisione doveva essere azzeccata se si voleva percorrere il tracciato in buona forma. A parte la solida prestazione di Dolenc, è stata una buona uscita per i fratelli Maeder, con il diciassettenne Max al secondo posto e il quindicenne Karl al quinto. Tra i due fratelli, rispettivamente al terzo e al quarto posto, ci sono il cipriota Denis Taradin e l’austriaco Valentin Bontus.

Le donne hanno gareggiato sulla stessa linea di partenza degli uomini e, come Dolenc, anche Julia Damasiewicz, vincitrice dello scorso anno, si sente felice di tornare sulle acque insidiose del Traunsee. “Mi sento davvero a mio agio, mi piace molto e dopo aver vinto qui l’anno scorso il posto ha dei ricordi felici per me“, ha detto la polacca, la cui vittoria nel 2022 a Traunsee ha segnato la prima volta che la sei volte campionessa del mondo USA Daniela Moroz è stata battuta in gara per sei anni.

È stata una cosa enorme. Ero così impressionata da me stessa e lo ricorderò sempre come un ottimo ricordo. Ti dà fiducia in giornate come quella di oggi. È stato divertente gareggiare con i ragazzi, ma è molto difficile sulla linea di partenza perché loro sono più veloci e tu devi lottare per mantenere aria pulita sul tuo kite. Quindi sto virando a babordo prima di quanto farei normalmente“.

kitefoil ika

Mentre Damasiewicz ha avuto un’ottima giornata nella flotta femminile, l’australiana Breiana Whitehead ha fatto ancora meglio. L’australiana si è piazzata al nono posto nella classifica combinata ed è la prima donna classificata, un risultato notevole se si considera che è la prima volta che visita il Traunsee.Volevo davvero cercare i punti migliori di pressione [del vento], spostandomi da un punto all’altro, cercando di mantenere una buona pressione sul foil”, ha detto Whitehead, desiderosa di evitare le insidie di affondare nell’acqua o addirittura di far cadere il kite dal cielo.

È più facile a dirsi che a farsi, anche per la migliore al mondo come Lauriane Nolot. “Sto soffrendo“, ha sorriso la nuova campionessa del mondo femminile francese. “Devo ricordarmi di nuovo come si gareggia“, ha detto, riflettendo su una meritata vacanza lontano dal kite e dalle competizioni. La Nolot non ha volutamente preso la competizione troppo sul serio, quindi non si è fatta scoraggiare dal fatto di essere solo quarta nella flotta femminile.

kitefoil ika

A un certo punto ha riso dell’inabilità della sua amica di completare una virata mentre la britannica Sam Dickinson si schiantava in acqua. Cinque secondi dopo la Nolot ha commesso lo stesso errore. Si è schiantata e si è bruciata. “Ho imparato a non ridere degli altri quando sbagliano“, ha detto ridacchiando. “Ho imparato la lezione del karma negativo, del karma istantaneo!“.

Le regate continueranno alle ore 13.00 di venerdì, mentre le Medal Series si svolgeranno domenica 8 ottobre. Le ultime due giornate di gara saranno trasmesse in diretta streaming sabato e domenica.

RISULTATI UOMINI

  1. Martin Dolenc CRO 5.0
  2. Maximilian Maeder SGP 10,0
  3. Denis Taradin CYP 12.0

RISULTATI DONNE

  1. Breiana Whitehead AUS 32,0
  2. Julia Damasiewicz POL 39,0
  3. Alina Kornelli AUT 40,0
kitefoil ika

Testo inglese: Andy Rice
Foto: © IKA media / Robert Hajduk

Guarda altre News

Viana do Castelo Incoronata con un Epico Campionato…

Lo scorso fine settimana, Viana do Castelo è diventata l'epicentro dell'emozione e dell'adrenalina con la celebrazione

La Corsa ai Titoli Mondiali di Big Air…

I leader nella corsa ai titoli mondiali di Big Air, il duo olandese composto da Jamie Overbeek e Pippa van Iersel, sono

WINGFOIL: Nia Suardiaz e Mathis Ghio Trionfano al…

Nia Suardiaz, a soli 17 anni, ha lasciato tutti a bocca aperta dominando la competizione femminile dall'inizio alla fine

Il GKA Annuncia un Ambizioso Nuovo Piano per…

Dal 29 agosto al 1 settembre, Dunkerque sarà il teatro di un'iniziativa rivoluzionaria nel mondo del kitesurf, promossa

Jamie Overbeek: La Prima Grande Vittoria di un…

Il kitesurfer olandese Jamie Overbeek ha conquistato la sua prima grande vittoria al GKA Lords of Tram in Francia

Pippa van Iersel: Un Ritorno Vincente nel Mondo…

La kitesurfer olandese Pippa van Iersel ha trionfato nella tappa inaugurale del Qatar Airways GKA Big Air Kite World Cha

VIDEO: Big Air alla Laguna “in una giornata…

Jamie Overbeek è stato attirato da una previsione promettente che è andata completamente storta, ma la laguna ha fatto

Jeremy Burlando Trionfa al Full Power Tarifa 2024

Il Full Power Tarifa 2024, prestigiosa competizione di Big Air organizzata annualmente in Spagna sul rinomato spot di Ba

Cécilia Rastello: Un Talento Emergente nel Circuito Engie…

Cécilia Rastello, partecipante al circuito Engie Kite Tour dalla stagione 2023, è stata recentemente celebrata dalla F

Formula Kite World Championship: Poema Newland Ritrova la…

Dopo un inizio disastroso nella giornata di apertura del Campionato del Mondo Formula Kite a Hyères, Poema Newland

I Migliori Luoghi per il Kitesurf in Colombia

Ciao kiters e wingfoilers! Oggi esploreremo i migliori spot per il kitesurf in Colombia, una terra ricca di bellezze nat

GKA svela un nuovo piano ambizioso per il…

Il GKA sta lanciando una nuova iniziativa importante nel kitesurf, che comprende una gara ProAm e opportunità di test d

Tutto sulla “Ford Kitegirl Day” 2024 a PUPUYA

Incontro femminile di kitesurf: Constanza Ulloa ha vinto la "Ford Kitegirl Day" 2024, che si è svolta per la prima volt

Risultati del FULL POWER Tarifa 2024

Quest'anno, senza cancellazioni, grazie al levante di Tarifa e con un grande spettacolo dei migliori rider del mondo, co

WINGFOIL: Prima Tappa della Spain WingFoil League Chiclana…

La prima tappa della stagione della Spain WingFoil League ci ha regalato giorni epici di sole, vento e competizione.

Nia Suardíaz: La Regina del Wingfoil Conquista Tarifa…

Nia Suardíaz, la prodigiosa campionessa mondiale di Wingfoil, ha di nuovo lasciato il segno nelle acque di Valdevaquero

Conto alla rovescia per i Campionati del Mondo…

I Campionati del Mondo di Kitefoil 2024 apriranno sabato 11 maggio a Hyères, sulla spiaggia dei Vieux Salins.

Rodrigues International Kitesurf Festival 2024: Oswald Smith sarà…

Dopo Jalou Langeree (madrina) e Louka Pitot (padrino) dello scorso anno, l'edizione 2024 del Rodrigues International Kit

Focus sull’Engie Youth Academie, con Antoine Weiss e…

Il programma dell'Engie Youth Academie, esistente dal 2023, si propone di trasmettere ai rider le basi fondamentali per

VIDEO: ELEVEIGHT – Poetry in Flight

In una splendida giornata in Francia, tutto sembrava andare al suo posto. Proprio quando il vento di Tramontana ha inizi

Formulakite: Il ritorno del re del Traunsee

di: Editore
  • Tre manche di apertura con brezza leggera da 6 a 9 nodi
  • Martin Dolenc è in testa alla classifica generale e sembra a suo agio sul Traunsee
  • Breiana Whitehead è la prima classificata tra i cavalieri femminili
  • Lauriane Nolot impara la lezione del “karma istantaneo”
kitefoil ika

Dopo tre gare di light-air nella prima giornata delle KiteFoil World Series Austria, Martin Dolenc ha aperto il suo tabellone con una forte difesa della vittoria dello scorso anno sul lago Traunsee. “Lo chiamiamo il Re del Traunsee“, ha detto lo svizzero Karl Maeder del suo amico e rivale croato.

kitefoil ika

C’è un particolare stile di guida e di gara che è richiesto per la brezza morbida e misteriosa all’estremità meridionale del lago austriaco, e Dolenc sembra essere il maestro mentre gli altri lottano con le condizioni.

Inseguito nelle prime due manche dal suo compagno di allenamento, il campione del mondo in carica Max Maeder di Singapore, Dolenc è sembrato sempre in controllo e ha conquistato due pistole da vincitore. Nella terza manche è stato il tedesco Jannis Maus a balzare in testa, con Maeder di nuovo secondo e Dolenc che ha tagliato il traguardo in terza posizione, ma sempre in testa alla classifica generale.

Nemmeno Dolenc è riuscito a individuare l’ingrediente vincente. “Non credo sia la velocità, ma ovviamente non fa male“, ha detto il croato. “In realtà credo che sia il fatto di aver letto molto bene il percorso e di aver preso delle buone decisioni su quando virare“.

kitefoil ika

Su un percorso così breve di due giri, in cui le gare durano circa sette-otto minuti, ogni decisione doveva essere azzeccata se si voleva percorrere il tracciato in buona forma. A parte la solida prestazione di Dolenc, è stata una buona uscita per i fratelli Maeder, con il diciassettenne Max al secondo posto e il quindicenne Karl al quinto. Tra i due fratelli, rispettivamente al terzo e al quarto posto, ci sono il cipriota Denis Taradin e l’austriaco Valentin Bontus.

Le donne hanno gareggiato sulla stessa linea di partenza degli uomini e, come Dolenc, anche Julia Damasiewicz, vincitrice dello scorso anno, si sente felice di tornare sulle acque insidiose del Traunsee. “Mi sento davvero a mio agio, mi piace molto e dopo aver vinto qui l’anno scorso il posto ha dei ricordi felici per me“, ha detto la polacca, la cui vittoria nel 2022 a Traunsee ha segnato la prima volta che la sei volte campionessa del mondo USA Daniela Moroz è stata battuta in gara per sei anni.

È stata una cosa enorme. Ero così impressionata da me stessa e lo ricorderò sempre come un ottimo ricordo. Ti dà fiducia in giornate come quella di oggi. È stato divertente gareggiare con i ragazzi, ma è molto difficile sulla linea di partenza perché loro sono più veloci e tu devi lottare per mantenere aria pulita sul tuo kite. Quindi sto virando a babordo prima di quanto farei normalmente“.

kitefoil ika

Mentre Damasiewicz ha avuto un’ottima giornata nella flotta femminile, l’australiana Breiana Whitehead ha fatto ancora meglio. L’australiana si è piazzata al nono posto nella classifica combinata ed è la prima donna classificata, un risultato notevole se si considera che è la prima volta che visita il Traunsee.Volevo davvero cercare i punti migliori di pressione [del vento], spostandomi da un punto all’altro, cercando di mantenere una buona pressione sul foil”, ha detto Whitehead, desiderosa di evitare le insidie di affondare nell’acqua o addirittura di far cadere il kite dal cielo.

È più facile a dirsi che a farsi, anche per la migliore al mondo come Lauriane Nolot. “Sto soffrendo“, ha sorriso la nuova campionessa del mondo femminile francese. “Devo ricordarmi di nuovo come si gareggia“, ha detto, riflettendo su una meritata vacanza lontano dal kite e dalle competizioni. La Nolot non ha volutamente preso la competizione troppo sul serio, quindi non si è fatta scoraggiare dal fatto di essere solo quarta nella flotta femminile.

kitefoil ika

A un certo punto ha riso dell’inabilità della sua amica di completare una virata mentre la britannica Sam Dickinson si schiantava in acqua. Cinque secondi dopo la Nolot ha commesso lo stesso errore. Si è schiantata e si è bruciata. “Ho imparato a non ridere degli altri quando sbagliano“, ha detto ridacchiando. “Ho imparato la lezione del karma negativo, del karma istantaneo!“.

Le regate continueranno alle ore 13.00 di venerdì, mentre le Medal Series si svolgeranno domenica 8 ottobre. Le ultime due giornate di gara saranno trasmesse in diretta streaming sabato e domenica.

RISULTATI UOMINI

  1. Martin Dolenc CRO 5.0
  2. Maximilian Maeder SGP 10,0
  3. Denis Taradin CYP 12.0

RISULTATI DONNE

  1. Breiana Whitehead AUS 32,0
  2. Julia Damasiewicz POL 39,0
  3. Alina Kornelli AUT 40,0
kitefoil ika

Testo inglese: Andy Rice
Foto: © IKA media / Robert Hajduk

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi