29 Novembre 2023

Share:

FORMULA KITE: Campionati del mondo in Cina

di: Editore

24 Novembre

Nelle ultime due stagioni, Max Maeder è stato una delle forze dominanti della scena olimpica del kitefoiling. Il diciassettenne di Singapore ha stracciato la pista e fissato nuovi standard per gli altri, non da ultimo con la vittoria ai Campionati del Mondo dell’Hague di quest’anno.

formula kite kitesurf zhuhai

Tuttavia, anche il suo fratello minore, il quindicenne Karl Maeder, sta facendo nuove scoperte nella sua incessante ricerca dell’eccellenza nel kite. Oggi, in occasione dei Campionati Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, in Cina, Karl ha svelato il suo ultimo segreto, il culmine di un progetto che ha richiesto almeno tre minuti di lavoro.

Laddove la saggezza convenzionale dice che i capelli a caschetto sono una cosa negativa, qualcosa da evitare, l’innovativo adolescente ha abbracciato il punto di vista opposto. Con i kitefoiler che raggiungono velocità fino a 40 nodi sull’acqua, l’aerodinamica è importante quasi quanto la componente idrodinamica sotto la superficie.

formula kite kitesurf zhuhai

Il processo di evoluzione è davvero importante“, ha spiegato Karl, indossando un casco protettivo convenzionale in plastica, “perché con il progredire dello sport si ottengono guadagni sempre più piccoli. Quindi stiamo studiando l’aerodinamica e ogni genere di cose.

E i caschi sono troppo grandi, sapete? In futuro avremo caschi integrati, molto eleganti, molto aderenti alla pelle“.

A questo punto Karl si è tolto il casco per rivelare…

Capelli a caschetto

Ieri sera il pilota svizzero si è fatto scolpire una criniera di media lunghezza da un parrucchiere cinese. Il parrucchiere ha realizzato l’acconciatura secondo le precise indicazioni di Karl, anche se Karl ammette che questa versione – The Karl 1.0 – è solo un prototipo e che potrebbero essercene altri in futuro. “Lo sto testando qui a Shenzhen ma, a causa dei regolamenti delle corse, devo ancora indossare un casco tradizionale“.

formula kite kitesurf zhuhai

Karl ha ammesso che l’aerodinamica è una parte dell’equazione della velocità. L’intimidazione è un altro fattore che spera possa giocare a suo vantaggio: “L’intimidazione è una parte importante della mia tattica. Gli altri piloti mi guardano mentre mi allineo per una partenza da sinistra e si tirano indietro. Perché perché mettersi contro di me, no?“.

formula kite kitesurf zhuhai

I primi segnali sulla spiaggia sono stati incoraggianti. “Sì, le persone mi guardano in modo strano, perché [quando mi vedono] si sentono emarginati, si sentono meno uomini.

Quando vedono qualcuno che sfoggia questo taglio di capelli con velocità e sicurezza, si tirano indietro. È un messaggio che gli viene trasmesso“.

Karl non ha voluto rivelare se ha ottenuto la protezione del brevetto per il suo taglio di capelli. Senza questa protezione c’è il rischio che altri possano copiarlo. Alla domanda se pensa che “The Karl” possa essere l’inizio di una nuova tendenza, risponde bruscamente: “Speriamo di no“.

formula kite kitesurf zhuhai

È ancora presto, ma The Karl ha fatto parlare di sé. Sfortunatamente, lo svizzero ha rivelato la sua mano – o la sua testa – con un giorno di anticipo, dato che oggi non c’era abbastanza vento per regatare. È possibile che altri arrivino in spiaggia per le regate di venerdì sfoggiando “The Karl“. Non sappiamo ancora se Karl Maeder si convincerà a presentare una protesta contro qualcuno per questi motivi.

Per assistere alla grande rivelazione di The Karl, ecco il video!:

Nel frattempo, senza cambiamenti in classifica, è Max Maeder a mantenere il comando tra gli uomini, mentre le gare femminili non hanno ancora preso il via.

La ripresa delle gare è prevista per venerdì mattina, mentre l’evento raggiungerà il suo culmine domenica con la Medal Series a 10 corridori.

formula kite kitesurf zhuhai

RISULTATI UOMINI

  1. Maximilian Maeder SGP 1 punto
  2. Qibin Huan CHN 2 punti
  3. Martin Dolenc CRO 3 punti

La cinese Wan Li si è aggiudicata il primo giorno di regate nella flotta femminile del Formula Kite Asia & Oceania Championships oggi a Shenzhen, in Cina. Dopo due giorni di ritardo, la brezza si è fatta sentire per le sei manche femminili.

formula kite kitesurf zhuhai

La prima a partire è stata Jingyue Chen, la rider che con il suo 7° posto ai Campionati del Mondo ha qualificato la Cina per i Giochi Olimpici. Ma se Chen è sempre stata la migliore interprete internazionale del suo Paese, altri membri della squadra cinese si stanno dimostrando molto forti.

Chen ha vinto le prime due gare e si è piazzata seconda nella terza manche dietro alla polacca Julia Damasiewicz. Con quattro gare completate nella sessione mattutina, dopo una rapida pausa pranzo si è tornati in campo per altre due manche e le sorti si sono rivolte contro Chen e a favore della sua compagna di squadra Li, che ha dominato la sessione pomeridiana.

Nonostante i risultati poco brillanti (6 e 5), Chen è riuscita a ridere della sua sfortuna: “I pesci mi hanno lasciato in pace la mattina, ma nel pomeriggio mi hanno cercato. Continuavo a incontrarli e a schiantarmi“.

Andare a pesca

formula kite kitesurf zhuhai

La baia di Shenshan è famosa per il suo pesce e la zona è costellata di villaggi di pescatori. Chen pensa che i pescatori debbano lavorare di più. Catturare più pesce, per favore! “Ho incontrato più pesci in mare di quanti ne abbia mangiati per cena”, ha detto, promettendo che avrebbe mangiato pesce per cena questa sera.

formula kite kitesurf zhuhai

La brezza calda pulsava da 10 nodi a volte oltre 20 nodi, rendendo la scelta del kite un costante grattacapo per i rider e i loro caddie impegnati sull’ampia spiaggia sabbiosa. La Damasiewicz si è goduta il momento in cui è passata al suo 11 metri quadrati, mentre la maggior parte dei rider era ancora aggrappata ai loro kite più grandi da 15 metri quadrati.

È stato il mio momento migliore della giornata, perché a quel punto il vento stava diventando molto forte e ho potuto spingere al massimo nel sottovento“, ha detto la polacca. “Mi sento davvero a mio agio nello spingere forte e credo che non tutte le ragazze siano in grado di farlo“.

Proiettili per Maeder, Huang e Dolenc

formula kite kitesurf zhuhai

Max Maeder è talmente abituato a mettere in aria il suo kite di 23 metri quadrati dopo una stagione di vento leggero in Europa, che è stato quasi istintivo issarlo in cielo questa mattina. Trenta secondi dopo il grande aquilone era di nuovo sulla sabbia, presto sostituito da un più maneggevole 15 mq mentre la brezza continuava a crescere.

La scelta del kite di Maeder ha funzionato abbastanza bene per il singaporiano, che è andato a vincere quattro delle sei manche maschili. Qibin Huang ha preso la pistola del vincitore in Gara 6, quando l’alto teenager cinese è stato in grado di passare al monster kite di 23 mq quando la brezza pomeridiana ha iniziato ad affievolirsi.

formula kite kitesurf zhuhai

Mentre Huang ha doppiato la boa di bolina solo al settimo posto, la sua maggiore potenza lo ha spinto alla stessa velocità di chi naviga con il 15 mq, ma molto più in profondità verso la boa di fondo, e alla virata di sottovento era già in prima posizione. Anche se è sceso di nuovo in seconda posizione all’inizio del percorso, il grande kite di Huang lo ha riportato in testa prima del traguardo.

I punteggi di Martin Dolenc sono rimbalzati da una parte all’altra della sessione, prima che il croato riuscisse a spuntarla alla fine del pomeriggio e a vincere la gara davanti al suo compagno di allenamento Maeder. Dolenc sale così al quarto posto in classifica generale, ma resta a 7 punti di distanza da uno dei più costanti interpreti della giornata, il cinese Haoran Zhang, al terzo posto in classifica generale.

formula kite kitesurf zhuhai

Al quinto posto c’è Denis Taradin, che ha ammesso di essere esausto come sembrava. Il rider cipriota è in fase di recupero da poco più di due settimane dopo il brutto infortunio alla parte inferiore della gamba riportato in una caduta durante l’allenamento a Tarifa, in Spagna, all’inizio del mese. “La resistenza non c’è, e quando colpisci un pesce devi tenere la tavola ferma con i piedi altrimenti cadi, e oggi ho avuto un sacco di cadute“, ha sorriso cupo.

A pari punti con il grande cipriota c’è il più giovane e piccolo rider thailandese, Joseph Jonathan Weston, che sta dimostrando di poter stare al passo con i grandi nomi europei. Questa regata è un’eccellente opportunità per i migliori asiatici di confrontare il loro ritmo e le loro abilità con i campioni del circuito internazionale.

Anche per sabato è previsto un buon vento, con altre sei manche in programma per gli uomini e le donne. La gara è aperta per vedere chi accederà alla finale di domenica, la Medal Series a 10 regatanti.

RISULTATI UOMINI

  1. Maximilian Maeder SGP 5,0 punti
  2. Qibin Huang CHN 10,0 punti
  3. Haoran Zhang CHN 15.0 punti

RISULTATI DONNE

  1. Wan Li CHN 8.0 punti
  2. Jingyue Chen CHN 12,0 punti
  3. Julia Damasiewicz POL 15.0 punti
formula kite kitesurf zhuhai

25 Novembre

Il Natale poteva arrivare in anticipo per Jingyue Chen? Tagliando il traguardo al primo posto in sei gare consecutive, è stata Jingyue tutta la strada per il rider cinese nella quarta giornata dei Campionati Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, in Cina.

formula kite kitesurf zhuhai

Nella Medal Series di domenica, riservata ai primi 10 classificati, Chen ha tolto il pettorale giallo di leader alla compagna di squadra cinese Wan Li, che è scivolata al secondo posto in classifica generale davanti alla polacca Julia Damasiewicz, anche se le successive proteste avrebbero cambiato le cose nel corso della serata.

Anche se si è trattato di un risultato perfetto, Chen è ancora alla ricerca di livelli più alti di perfezione dal suo kitefoiling. Sa che per l’evento della prossima settimana a Zhuhai, a quattro ore di distanza dalla costa, Chen dovrà operare a un livello superiore per quando la campionessa mondiale in carica Lauriane Nolot arriverà in città per la finale delle Kitefoil World Series.

Attenzione! Lauriane arriverà presto…

I miei giri di boa di sottovento devono essere più stretti“, ha detto Chen. “Quando arrivavo sottovento e giravo intorno alla boa di fondo, lasciavo troppo spazio alle ragazze dietro di me. Questo è un grosso problema, perché Lauriane non mi concede né lo spazio né il tempo per errori del genere“.

2-1 per Damasiewicz

formula kite kitesurf zhuhai

La battaglia tra Li e Damasiewicz si è fatta più accesa. Questa sera ci sono state cinque proteste tra i due corridori dopo una serie di incidenti sul percorso di gara. Damasiewicz ha espresso il suo punto di vista in questo modo: “C’è stata una volta in cui ha messo il suo kite tra le mie linee e ho detto che non avrei fatto nulla la prima volta, ma poi è successo di nuovo, quindi ho protestato.

Poi c’è stato un porto/dritta tra di noi, e poi un’altra situazione in seguito. Penso di aver cercato di fare tutto nel modo giusto, rispettando le regole, quindi mi sento abbastanza sicuro quando andremo in sala proteste. Sto pensando in modo positivo“.

Al termine delle udienze per le proteste, Li è stato squalificato due volte e Damasiewicz una, con il risultato che il polacco è stato elevato al secondo posto e il cinese retrocesso al terzo, a un solo punto di distanza. Si tratta di un cambio cruciale, in quanto Damasiewicz guadagna il secondo posto nella finale a quattro insieme a Chen. La retrocessione di Li al terzo posto significa che dovrà lottare per uscire dalle semifinali e avere l’opportunità di lottare per le medaglie.

Maeder in modalità sperimentale

formula kite kitesurf zhuhai

Nel frattempo, nella flotta maschile Max Maeder aveva già fatto abbastanza per assicurarsi il primo posto nella Medal Series alla fine della sessione mattutina, con la sessione pomeridiana a disposizione. Il singaporiano ha deciso di utilizzare le tre manche del pomeriggio per fare qualche esperimento. “Non ricordo di aver mai ricevuto una squalifica sulla linea di partenza, quindi sfrutterò il pomeriggio per spingere al massimo la linea e fare delle belle partenze il più vicino possibile alla linea“, ha detto. “E cercherò di partire da babordo anche se le condizioni non sono ottimali“.

formula kite kitesurf zhuhai

Fedele alla sua parola, Maeder è sceso a terra dopo la regata con il tentativo di partenza da babordo completato, anche se non del tutto riuscito. “Sono arrivato quinto in quella regata, ma non è stata una grande partenza, perché mi sono dovuto fermare per lasciarmi passare davanti i viratori di dritta“, ha detto sorridendo. “Nelle altre due partenze non ho ottenuto un UFD, ma ho fatto due delle migliori partenze della mia regata. Questo è un buon momento per allenarsi e provare alcune cose diverse dal solito, soprattutto per la posizione in cui mi trovo in questo momento della regata“.

C’è spazio per alcuni sconvolgimenti

formula kite kitesurf zhuhai

Nella Medal Series di domani, con il pettorale giallo che gli è ormai familiare, Maeder sarà difficile da scalzare dal primo posto. Anche Qibin Huang si è guadagnato un accesso diretto alla finale a quattro, grazie al netto secondo posto nella serie di qualificazione. Per quanto riguarda Haoran Zhang, terzo classificato, e il resto della top 10, dovranno fare i salti mortali per uscire dalle semifinali se vogliono raggiungere Maeder e Huang nella finale che deciderà le medaglie.

Denis Taradin è uno di quelli che sa che una buona giornata finale può davvero risollevare la classifica e persino il podio. Con un vento più leggero previsto per l’ultimo giorno, questo potrebbe aprire la possibilità di qualche upset.

RISULTATI UOMINI

  1. Maximilian Maeder SGP 11,0 punti
  2. Qibin Huang CHN 18,0 punti
  3. Haoran Zhang CHN 34,0 punti

RISULTATI DONNE

  1. Jingyue Chen CHN 10.0 punti
  2. Julia Damasiewicz POL 21,0 punti
  3. Wan Li CHN 22.0 punti
formula kite kitesurf zhuhai

26 Novembre

Due grandi vittorie per la Cina


Qibin Huang festeggia una storica vittoria in acque nazionali

  • Colpi di scena e un sacchetto di plastica nella finale delle Medal Series
  • Jingue Chen vince la gara femminile
  • Qibin Huang vince il titolo asiatico davanti al campione del mondo maschile Max Maeder
  • Il prossimo evento è a Zhuhai, KiteFoil World Series China.
formula kite kitesurf zhuhai

I rider locali hanno ottenuto due grandi vittorie nelle acque di casa contro una concorrenza internazionale di alto livello, in un’emozionante giornata finale dei Campionati Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, in Cina.

Gareggiando in venti leggeri che a volte scendevano fino a 6 nodi, Jingyue Chen ha superato alcuni momenti difficili nella finale femminile per vincere l’oro davanti alla compagna di squadra Wan Li, che ha conquistato l’argento davanti alla polacca Julia Damasiewicz.

La finale maschile è stata ricca di colpi di scena, prima che il cinese Qibin Huang prevalesse in rimonta su Max Maeder, il campione del mondo in carica di Singapore, che si è dovuto accontentare dell’argento, mentre il cinese Haoran Zhang ha conquistato il bronzo davanti al croato Martin Dolenc.

SVOLTA PSICOLOGICA

formula kite kitesurf zhuhai

Per Huang è stata un’importante vittoria psicologica aver battuto il suo amico e acerrimo rivale Maeder, che così spesso si è imposto. “È una sorpresa e un onore assoluto vincere nel mio Paese“, ha detto Huang. “E finalmente ho battuto il mio vecchio rivale”. La parola ‘vecchio’ è un termine relativo, visto che Huang e Maeder hanno in comune la matura età di 17 anni.

UN GRANDE È MEGLIO DI UN PICCOLO

Maeder ha vinto quasi tutto nel circuito internazionale quest’anno, quindi è stata una sorpresa vederlo battuto oggi. Nella gara di apertura della finale, Maeder, Huang e Zhang hanno cambiato tardivamente il kite più grande da 23 metri quadrati con uno da 15 metri quadrati. Si aspettavano un aumento della brezza, che però non è arrivato. Dolenc non ha fatto la migliore delle partenze, ma la sua maggiore potenza di cavalli, grazie alla scelta di rimanere con il 23 mq, si è rivelata la scelta giusta.

formula kite kitesurf zhuhai

Alla fine del primo giro, Dolenc ha guadagnato un comodo vantaggio. Nel formato Medal Series, l’unica cosa che conta è vincere le gare. Gli altri tre hanno capito che la gara era praticamente fatta e hanno navigato subito oltre la boa e sono tornati a riva per passare rapidamente ai loro 23 che giacevano sulla sabbia.

Ora che tutti erano sulla stessa misura di kite, Huang è riuscito a vincere una gara, portandosi così a pari merito con Maeder, che aveva già ottenuto due vittorie in bacheca, premio che gli derivava dalla vittoria nella serie di qualifiche dei quattro giorni precedenti.

PLASTICA DRASTICA

formula kite kitesurf zhuhai

Quando i quattro piloti sono usciti per la gara successiva, Maeder ha colpito un sacchetto di plastica che si è avvolto intorno al suo foglio. Quando è riuscito a liberarsi dal sacchetto, la gara era già iniziata e lui era a 30 secondi dall’azione. Questa volta Zhang ha battuto Huang per un pelo sul traguardo, il che ha mantenuto la partita aperta ancora per un po’.

Chi avrebbe vinto la prossima? Sfortunatamente la brezza ha iniziato a scomparire e non siamo riusciti a vederla in acqua. Il proiettile di Huang all’inizio del pomeriggio gli ha dato la vittoria al tie-break con Maeder, che si è mostrato gentile nella sconfitta. “Non ho nulla da rimproverarmi“, ha detto. “Ok, il sacchetto di plastica è stato sfortunato, ma Qibin mi ha battuto lealmente. Questo è l’agonismo e se lo merita”.

Nella finale femminile Wan Li ha vinto la prima prova dopo essere passata dal terzo posto al primo all’ultima boa di bolina, dopo aver agganciato un grande salto di vento a destra prima delle due atlete che la precedevano, Chen e Damasiewicz. Ma la Chen non ha commesso errori nella regata successiva: la portacolori con la pettorina gialla si è assicurata la vittoria di gara che le è servita per conquistare la vittoria assoluta.

LAURIANE IN VOLO PER LA FINALE DELLE WORLD SERIES

formula kite kitesurf zhuhai

Questa sera i medagliati hanno festeggiato il loro successo alla cerimonia di chiusura. Ora la flotta si sposta di quattro ore lungo la costa cinese per prepararsi alle KiteFoil World Series China di Zhuhai, che inizieranno mercoledì. Altri rider si uniranno alla competizione, non da ultimo la dominatrice di quest’anno, la francese Lauriane Nolot, che guida la classifica femminile e vorrà aggiudicarsi la sua parte del montepremi di 50.000 euro a Zhuhai.

formula kite kitesurf zhuhai

RISULTATI UOMINI

  1. Qibin Huang CHN Oro
  2. Maximilian Maeder SGP Argento
  3. Haoran Zhang CHN Bronzo

RISULTATI DONNE

  1. Jingyue Chen CHN Oro
  2. Wan Li CHN Argento
  3. Julia Damasiewicz POL Bronzo
formula kite kitesurf zhuhai

Testo Inglese: Andy Rice
Foto: © IKA media/ Robert Hajduk

Guarda altre News

Selezione Istruttori stagione 2024

Cercasi Istrutttori di Kitesurf VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLO STAFF KITESURFING.IT? L’Associazione Kitesurf Itali

REWaterSport: Economia circolare per l’ecosostenibilità

ReWaterSport è pronta a introdurvi in un mondo all'insegna dello sport e soprattutto dell'ecosostenibilità all'inter

Un augurio di natale dal team HARLEM KITESURFING

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, vogliamo prenderci un momento per esprimere la nostra più sentita gratitu

Quest’anno a Natale REGALA IL KITESURF

Esplora il Regalo Perfetto Quest'Anno: Corsi di Kitesurfing per un Natale Indimenticabile!

Become a Certified IKO Instructor at the Kite…

We are delighted to announce the opening of new courses IN ENGLISH LANGUAGE to become certified IKO instructors at the K

Diventa un istruttore IKO!

Il Centro Kite Lo Stagnone è lieto di annunciare l’apertura dei corsi per diventare un Istruttore Certificato IKO (In

F-ONE: All We Do

Finalmente è uscito "All We Do"! Immergetevi subito nel mondo di F-ONE e scopri la sua storia!

Arriva la stagione dello Snowkite!

Lo sport, che unisce la libertà del kite surf con la maestosità dell'inverno, sta guadagnando sempre più appassionati

WOO: Modelli di LED da conoscere

L'aggiornamento del firmware di questo mese a WOO 4.0 include alcuni nuovi schemi di lampeggiamento dei LED.

Sconti nello shop Airware

Approfitta dei grandi sconti sulla barra per kite ALMA e Airwave, fino alla fine di gennaio!

Dietro le quinte del Red Bull King of the…

Vi portiamo dietro le quinte di Kite Beach, a Città del Capo, in Sudafrica, per vedere tutte le emozioni, l'azione e i

F-ONE: l’epopea della passione per il kitesurf

Dai primi vagiti del kitesurf, l'avvento di F-ONE ha segnato una rivoluzione nel mondo del riding.

WINGFOIL: un anno da record al GWA!

Il GWA Wingfoil World Tour ha visto una serie di eventi in quattro diverse discipline del wingfoil in giro per il mondo,

GKA: ecco le nuove docuserie!

Siamo entusiasti di annunciare il lancio dell'ultima docuserie "GKA World Of Kite", che offre un viaggio esclusivo nella

Kitesurf Usato

Stai cercando un kite adatto alle tue esigenze? Vuoi trovare la giusta occasione? Visita allora la sezione usato di Kite

Kitesurf: Oltre l’Età e le Capacità

Qui troverete storie di kitesurfers che sfidano limiti di età e capacità, speriamo possano cambiare la vostra prospett

20 Dicembre Cena di Natale Kite a Roma

Il prossimo Mercoledì 20 dicembre alle ore 21:00, il Ristorante Arvolo, incastonato nel cuore di Lungotevere di Pietra

Intervista a Jendric Burkhardt – Freestyle

Ecco un'intervista a uno dei campioni del Multivan Kitesurf Masters tratta dall'omonimo sito: Jendric Burkhardt.

VIDEO: il BIG JUMP di Nick Jacobsen

In un'audace avventura all'incrocio tra architettura e kitesurf, l'intrepido Nick Jacobsen si è librato dalla cima del

Marsala, tra kitesurf e feste natalizie

Le feste natalizie a Marsala portano con sé un turbine di attività, e nemmeno l'inverno ferma l'entusiasmo per il kite

Occhiali da sole, protezione con stile

Nell'emozionante mondo del kitesurf e del wingfoil, la scelta di ogni accessorio può fare la differenza tra un'esperien

Andrea Principi: il re dell’Aria

Andrea Principi ormai è in vetta al mondo dopo aver completato la sua personale triloria del kitesurf:  GKA Big Air Wo

Tom Court Missione Irlanda

L'intrepido freerider Tom Court vi invita a intraprendere un'emozionante avventura attraverso alcuni degli angoli più m

VIDEO: Cami Losserand X Lagoon Energy X Duotone

A Dakhla, in Marocco, l'inedita alleanza tra Cami Losserand, Lagoon Energy e Duotone ha dato vita a una partnership inno

WINGFOIL: Christopher MacDonald parla dei suoi obiettivi

Il giovane campione statunitense Christopher MacDonald ha conquistato il titolo mondiale GWA Surf-Freestyle a soli 17 an

WINGFOIL: Un’intervista a Nia Suardiaz

La talentuosa sedicenne spagnola, Nia Suardiaz, ha ottenuto risultati straordinari nel mondo del wingfoiling.

VIDEO: KPL – Un posto show con i…

Bene, è tutto, gente, abbiamo ufficialmente completato la stagione 2023! Grazie per averci seguito, per aver sostenuto

Formula Kite: Max Maeder intasca ben sei vittorie!

La Youth Sailing World Championships del 2023 ha preso il via con uno spettacolare inizio per Max Maeder (SGP), il quale

Scopriamo Nia Suardiaz, la regina del wingfoil

C'è già molto livello e molti wingfoilers di alto livello, ma tra questi spicca la tarifeña Nia Suardiaz, una ragazza

GKA: Momenti salienti

Ecco una video gallery con alcuni degli eventi salienti di questa emozionante stagione del GKA Kite World Tour

L’Italia trionfa nel mondo degli sport acquatici: Un…

Il 2023 ha visto gli atleti italiani emergere come protagonisti indiscussi nel panorama mondiale degli sport acquatici,

WINGFOIL: Italia ancora una volta campione

L'italiana Maddalena Spanu ha conquistato il titolo di campionessa del mondo, mentre la competizione ha visto atleti it

WINGFOIL: Ecco i campioni della Racing World Cup

La WingFoil Racing World Cup 2023 a Jericoacoara ha decretato i vincitori di questo spettacolare evento, con giornate ve

GKA: Gli atleti parlano delle principali attrazioni da…

Cinque attività imperdibili che i rider hanno amato durante la loro permanenza a Doha Visitare le finali della Coppa de

GKA: I campioni del mondo incoronati nella doppietta…

Grande rimonta di Bruna Kajiya e Carlos Mario che si aggiudicano i titoli mondiali per coronare una stagione drammatica.

Trionfo italiano al RED BULL KING OF THE…

L'aria di Cape Town, in Sudafrica, ha accolto con entusiasmo la grandiosa competizione di kitesurfing Red Bull King of t

L’affascinante mondo degli hydrofoil e la loro applicazione…

Oggi vengono condivisi affascinanti approfondimenti esplorando il mondo dell'hydrofoiling attraverso gli occhi di Luigi

Una comunicazione dalla BKSA per tutti i kiters

Se siete appassionati di kitesurf, questa è un'opportunità entusiasmante per partecipare a uno studio di ricerca unico

RED BULL: è semaforo verde

SEMAFORO VERDE! Il Red Bull King of the Air si svolgerà entro 24 ore. Restate sintonizzati nei canali ufficiali di Red

WINGFOIL: Sofia Marchetti si afferma nel World Tour

Sofia Marchetti conclude un'eccezionale stagione nel GWA World Tour di WingFoil con un terzo posto in Brasile, segnando

KITEFOIL: l’Italia porta a casa un argento dalla…

Le condizioni di vento e di raffica hanno portato i migliori kiteboarder del mondo al limite del controllo nel secondo g

Red Bull King of the Air: Primo giorno

Il primo giorno è terminato! I rider hanno partecipato ai Round 1 e 2 del Red Bull King of the Air.

KITEFOIL: Il nemico? Io, me e me stesso

Le competizioni iniziano con quattro regate di percorso breve in back-to-back con brezza mutevole. A tre mesi dalle rega

Adeguamenti statutari per lo sport: L’emendamento concede la…

Per conformarsi alla riforma introdotta in estate, le organizzazioni sportive avevano l'obbligo di adeguare i propri sta

Red Bull King of the Air 2023: Kitesurfing’s…

L'attesissimo evento di kitesurf Red Bull King of the Air è pronto a scaldare gli animi in Sudafrica, celebrando l'11º

Mayan Wind Fest 2024: Kitesurfing e Avventure Veliche…

Il Mar dei Caraibi si prepara ad accogliere uno dei festival più entusiasmanti e magnifici del Messico: il Mayan Wind F

Windsock: come funziona e perché è un prezioso…

Il vento è il vostro migliore alleato, ma anche il vostro peggior nemico. Ecco perché è fondamentale conoscere la dir

Tappa finale del GWA 2023: Qatar

L'ultima tappa del Qatar Airways GKA Kite World Tour si preannuncia emozionante, con le gare per il titolo mondiale dell

KITEFOIL: A caccia di gloria nel Mare delle…

I rider internazionali si sono preparati per il culmine delle KiteFoil World Series 2023 a Zhuhai, in Cina. Le gare dell

Malore in mare, muore tenente colonello della Gdf

Durante una sessione di kitesurf, il tenente colonnello della Guardia di Finanza, Roberto Russo, comandante del Nucleo d

FORMULA KITE: Campionati del mondo in Cina

di: Editore

24 Novembre

Nelle ultime due stagioni, Max Maeder è stato una delle forze dominanti della scena olimpica del kitefoiling. Il diciassettenne di Singapore ha stracciato la pista e fissato nuovi standard per gli altri, non da ultimo con la vittoria ai Campionati del Mondo dell’Hague di quest’anno.

formula kite kitesurf zhuhai

Tuttavia, anche il suo fratello minore, il quindicenne Karl Maeder, sta facendo nuove scoperte nella sua incessante ricerca dell’eccellenza nel kite. Oggi, in occasione dei Campionati Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, in Cina, Karl ha svelato il suo ultimo segreto, il culmine di un progetto che ha richiesto almeno tre minuti di lavoro.

Laddove la saggezza convenzionale dice che i capelli a caschetto sono una cosa negativa, qualcosa da evitare, l’innovativo adolescente ha abbracciato il punto di vista opposto. Con i kitefoiler che raggiungono velocità fino a 40 nodi sull’acqua, l’aerodinamica è importante quasi quanto la componente idrodinamica sotto la superficie.

formula kite kitesurf zhuhai

Il processo di evoluzione è davvero importante“, ha spiegato Karl, indossando un casco protettivo convenzionale in plastica, “perché con il progredire dello sport si ottengono guadagni sempre più piccoli. Quindi stiamo studiando l’aerodinamica e ogni genere di cose.

E i caschi sono troppo grandi, sapete? In futuro avremo caschi integrati, molto eleganti, molto aderenti alla pelle“.

A questo punto Karl si è tolto il casco per rivelare…

Capelli a caschetto

Ieri sera il pilota svizzero si è fatto scolpire una criniera di media lunghezza da un parrucchiere cinese. Il parrucchiere ha realizzato l’acconciatura secondo le precise indicazioni di Karl, anche se Karl ammette che questa versione – The Karl 1.0 – è solo un prototipo e che potrebbero essercene altri in futuro. “Lo sto testando qui a Shenzhen ma, a causa dei regolamenti delle corse, devo ancora indossare un casco tradizionale“.

formula kite kitesurf zhuhai

Karl ha ammesso che l’aerodinamica è una parte dell’equazione della velocità. L’intimidazione è un altro fattore che spera possa giocare a suo vantaggio: “L’intimidazione è una parte importante della mia tattica. Gli altri piloti mi guardano mentre mi allineo per una partenza da sinistra e si tirano indietro. Perché perché mettersi contro di me, no?“.

formula kite kitesurf zhuhai

I primi segnali sulla spiaggia sono stati incoraggianti. “Sì, le persone mi guardano in modo strano, perché [quando mi vedono] si sentono emarginati, si sentono meno uomini.

Quando vedono qualcuno che sfoggia questo taglio di capelli con velocità e sicurezza, si tirano indietro. È un messaggio che gli viene trasmesso“.

Karl non ha voluto rivelare se ha ottenuto la protezione del brevetto per il suo taglio di capelli. Senza questa protezione c’è il rischio che altri possano copiarlo. Alla domanda se pensa che “The Karl” possa essere l’inizio di una nuova tendenza, risponde bruscamente: “Speriamo di no“.

formula kite kitesurf zhuhai

È ancora presto, ma The Karl ha fatto parlare di sé. Sfortunatamente, lo svizzero ha rivelato la sua mano – o la sua testa – con un giorno di anticipo, dato che oggi non c’era abbastanza vento per regatare. È possibile che altri arrivino in spiaggia per le regate di venerdì sfoggiando “The Karl“. Non sappiamo ancora se Karl Maeder si convincerà a presentare una protesta contro qualcuno per questi motivi.

Per assistere alla grande rivelazione di The Karl, ecco il video!:

Nel frattempo, senza cambiamenti in classifica, è Max Maeder a mantenere il comando tra gli uomini, mentre le gare femminili non hanno ancora preso il via.

La ripresa delle gare è prevista per venerdì mattina, mentre l’evento raggiungerà il suo culmine domenica con la Medal Series a 10 corridori.

formula kite kitesurf zhuhai

RISULTATI UOMINI

  1. Maximilian Maeder SGP 1 punto
  2. Qibin Huan CHN 2 punti
  3. Martin Dolenc CRO 3 punti

La cinese Wan Li si è aggiudicata il primo giorno di regate nella flotta femminile del Formula Kite Asia & Oceania Championships oggi a Shenzhen, in Cina. Dopo due giorni di ritardo, la brezza si è fatta sentire per le sei manche femminili.

formula kite kitesurf zhuhai

La prima a partire è stata Jingyue Chen, la rider che con il suo 7° posto ai Campionati del Mondo ha qualificato la Cina per i Giochi Olimpici. Ma se Chen è sempre stata la migliore interprete internazionale del suo Paese, altri membri della squadra cinese si stanno dimostrando molto forti.

Chen ha vinto le prime due gare e si è piazzata seconda nella terza manche dietro alla polacca Julia Damasiewicz. Con quattro gare completate nella sessione mattutina, dopo una rapida pausa pranzo si è tornati in campo per altre due manche e le sorti si sono rivolte contro Chen e a favore della sua compagna di squadra Li, che ha dominato la sessione pomeridiana.

Nonostante i risultati poco brillanti (6 e 5), Chen è riuscita a ridere della sua sfortuna: “I pesci mi hanno lasciato in pace la mattina, ma nel pomeriggio mi hanno cercato. Continuavo a incontrarli e a schiantarmi“.

Andare a pesca

formula kite kitesurf zhuhai

La baia di Shenshan è famosa per il suo pesce e la zona è costellata di villaggi di pescatori. Chen pensa che i pescatori debbano lavorare di più. Catturare più pesce, per favore! “Ho incontrato più pesci in mare di quanti ne abbia mangiati per cena”, ha detto, promettendo che avrebbe mangiato pesce per cena questa sera.

formula kite kitesurf zhuhai

La brezza calda pulsava da 10 nodi a volte oltre 20 nodi, rendendo la scelta del kite un costante grattacapo per i rider e i loro caddie impegnati sull’ampia spiaggia sabbiosa. La Damasiewicz si è goduta il momento in cui è passata al suo 11 metri quadrati, mentre la maggior parte dei rider era ancora aggrappata ai loro kite più grandi da 15 metri quadrati.

È stato il mio momento migliore della giornata, perché a quel punto il vento stava diventando molto forte e ho potuto spingere al massimo nel sottovento“, ha detto la polacca. “Mi sento davvero a mio agio nello spingere forte e credo che non tutte le ragazze siano in grado di farlo“.

Proiettili per Maeder, Huang e Dolenc

formula kite kitesurf zhuhai

Max Maeder è talmente abituato a mettere in aria il suo kite di 23 metri quadrati dopo una stagione di vento leggero in Europa, che è stato quasi istintivo issarlo in cielo questa mattina. Trenta secondi dopo il grande aquilone era di nuovo sulla sabbia, presto sostituito da un più maneggevole 15 mq mentre la brezza continuava a crescere.

La scelta del kite di Maeder ha funzionato abbastanza bene per il singaporiano, che è andato a vincere quattro delle sei manche maschili. Qibin Huang ha preso la pistola del vincitore in Gara 6, quando l’alto teenager cinese è stato in grado di passare al monster kite di 23 mq quando la brezza pomeridiana ha iniziato ad affievolirsi.

formula kite kitesurf zhuhai

Mentre Huang ha doppiato la boa di bolina solo al settimo posto, la sua maggiore potenza lo ha spinto alla stessa velocità di chi naviga con il 15 mq, ma molto più in profondità verso la boa di fondo, e alla virata di sottovento era già in prima posizione. Anche se è sceso di nuovo in seconda posizione all’inizio del percorso, il grande kite di Huang lo ha riportato in testa prima del traguardo.

I punteggi di Martin Dolenc sono rimbalzati da una parte all’altra della sessione, prima che il croato riuscisse a spuntarla alla fine del pomeriggio e a vincere la gara davanti al suo compagno di allenamento Maeder. Dolenc sale così al quarto posto in classifica generale, ma resta a 7 punti di distanza da uno dei più costanti interpreti della giornata, il cinese Haoran Zhang, al terzo posto in classifica generale.

formula kite kitesurf zhuhai

Al quinto posto c’è Denis Taradin, che ha ammesso di essere esausto come sembrava. Il rider cipriota è in fase di recupero da poco più di due settimane dopo il brutto infortunio alla parte inferiore della gamba riportato in una caduta durante l’allenamento a Tarifa, in Spagna, all’inizio del mese. “La resistenza non c’è, e quando colpisci un pesce devi tenere la tavola ferma con i piedi altrimenti cadi, e oggi ho avuto un sacco di cadute“, ha sorriso cupo.

A pari punti con il grande cipriota c’è il più giovane e piccolo rider thailandese, Joseph Jonathan Weston, che sta dimostrando di poter stare al passo con i grandi nomi europei. Questa regata è un’eccellente opportunità per i migliori asiatici di confrontare il loro ritmo e le loro abilità con i campioni del circuito internazionale.

Anche per sabato è previsto un buon vento, con altre sei manche in programma per gli uomini e le donne. La gara è aperta per vedere chi accederà alla finale di domenica, la Medal Series a 10 regatanti.

RISULTATI UOMINI

  1. Maximilian Maeder SGP 5,0 punti
  2. Qibin Huang CHN 10,0 punti
  3. Haoran Zhang CHN 15.0 punti

RISULTATI DONNE

  1. Wan Li CHN 8.0 punti
  2. Jingyue Chen CHN 12,0 punti
  3. Julia Damasiewicz POL 15.0 punti
formula kite kitesurf zhuhai

25 Novembre

Il Natale poteva arrivare in anticipo per Jingyue Chen? Tagliando il traguardo al primo posto in sei gare consecutive, è stata Jingyue tutta la strada per il rider cinese nella quarta giornata dei Campionati Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, in Cina.

formula kite kitesurf zhuhai

Nella Medal Series di domenica, riservata ai primi 10 classificati, Chen ha tolto il pettorale giallo di leader alla compagna di squadra cinese Wan Li, che è scivolata al secondo posto in classifica generale davanti alla polacca Julia Damasiewicz, anche se le successive proteste avrebbero cambiato le cose nel corso della serata.

Anche se si è trattato di un risultato perfetto, Chen è ancora alla ricerca di livelli più alti di perfezione dal suo kitefoiling. Sa che per l’evento della prossima settimana a Zhuhai, a quattro ore di distanza dalla costa, Chen dovrà operare a un livello superiore per quando la campionessa mondiale in carica Lauriane Nolot arriverà in città per la finale delle Kitefoil World Series.

Attenzione! Lauriane arriverà presto…

I miei giri di boa di sottovento devono essere più stretti“, ha detto Chen. “Quando arrivavo sottovento e giravo intorno alla boa di fondo, lasciavo troppo spazio alle ragazze dietro di me. Questo è un grosso problema, perché Lauriane non mi concede né lo spazio né il tempo per errori del genere“.

2-1 per Damasiewicz

formula kite kitesurf zhuhai

La battaglia tra Li e Damasiewicz si è fatta più accesa. Questa sera ci sono state cinque proteste tra i due corridori dopo una serie di incidenti sul percorso di gara. Damasiewicz ha espresso il suo punto di vista in questo modo: “C’è stata una volta in cui ha messo il suo kite tra le mie linee e ho detto che non avrei fatto nulla la prima volta, ma poi è successo di nuovo, quindi ho protestato.

Poi c’è stato un porto/dritta tra di noi, e poi un’altra situazione in seguito. Penso di aver cercato di fare tutto nel modo giusto, rispettando le regole, quindi mi sento abbastanza sicuro quando andremo in sala proteste. Sto pensando in modo positivo“.

Al termine delle udienze per le proteste, Li è stato squalificato due volte e Damasiewicz una, con il risultato che il polacco è stato elevato al secondo posto e il cinese retrocesso al terzo, a un solo punto di distanza. Si tratta di un cambio cruciale, in quanto Damasiewicz guadagna il secondo posto nella finale a quattro insieme a Chen. La retrocessione di Li al terzo posto significa che dovrà lottare per uscire dalle semifinali e avere l’opportunità di lottare per le medaglie.

Maeder in modalità sperimentale

formula kite kitesurf zhuhai

Nel frattempo, nella flotta maschile Max Maeder aveva già fatto abbastanza per assicurarsi il primo posto nella Medal Series alla fine della sessione mattutina, con la sessione pomeridiana a disposizione. Il singaporiano ha deciso di utilizzare le tre manche del pomeriggio per fare qualche esperimento. “Non ricordo di aver mai ricevuto una squalifica sulla linea di partenza, quindi sfrutterò il pomeriggio per spingere al massimo la linea e fare delle belle partenze il più vicino possibile alla linea“, ha detto. “E cercherò di partire da babordo anche se le condizioni non sono ottimali“.

formula kite kitesurf zhuhai

Fedele alla sua parola, Maeder è sceso a terra dopo la regata con il tentativo di partenza da babordo completato, anche se non del tutto riuscito. “Sono arrivato quinto in quella regata, ma non è stata una grande partenza, perché mi sono dovuto fermare per lasciarmi passare davanti i viratori di dritta“, ha detto sorridendo. “Nelle altre due partenze non ho ottenuto un UFD, ma ho fatto due delle migliori partenze della mia regata. Questo è un buon momento per allenarsi e provare alcune cose diverse dal solito, soprattutto per la posizione in cui mi trovo in questo momento della regata“.

C’è spazio per alcuni sconvolgimenti

formula kite kitesurf zhuhai

Nella Medal Series di domani, con il pettorale giallo che gli è ormai familiare, Maeder sarà difficile da scalzare dal primo posto. Anche Qibin Huang si è guadagnato un accesso diretto alla finale a quattro, grazie al netto secondo posto nella serie di qualificazione. Per quanto riguarda Haoran Zhang, terzo classificato, e il resto della top 10, dovranno fare i salti mortali per uscire dalle semifinali se vogliono raggiungere Maeder e Huang nella finale che deciderà le medaglie.

Denis Taradin è uno di quelli che sa che una buona giornata finale può davvero risollevare la classifica e persino il podio. Con un vento più leggero previsto per l’ultimo giorno, questo potrebbe aprire la possibilità di qualche upset.

RISULTATI UOMINI

  1. Maximilian Maeder SGP 11,0 punti
  2. Qibin Huang CHN 18,0 punti
  3. Haoran Zhang CHN 34,0 punti

RISULTATI DONNE

  1. Jingyue Chen CHN 10.0 punti
  2. Julia Damasiewicz POL 21,0 punti
  3. Wan Li CHN 22.0 punti
formula kite kitesurf zhuhai

26 Novembre

Due grandi vittorie per la Cina


Qibin Huang festeggia una storica vittoria in acque nazionali

  • Colpi di scena e un sacchetto di plastica nella finale delle Medal Series
  • Jingue Chen vince la gara femminile
  • Qibin Huang vince il titolo asiatico davanti al campione del mondo maschile Max Maeder
  • Il prossimo evento è a Zhuhai, KiteFoil World Series China.
formula kite kitesurf zhuhai

I rider locali hanno ottenuto due grandi vittorie nelle acque di casa contro una concorrenza internazionale di alto livello, in un’emozionante giornata finale dei Campionati Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, in Cina.

Gareggiando in venti leggeri che a volte scendevano fino a 6 nodi, Jingyue Chen ha superato alcuni momenti difficili nella finale femminile per vincere l’oro davanti alla compagna di squadra Wan Li, che ha conquistato l’argento davanti alla polacca Julia Damasiewicz.

La finale maschile è stata ricca di colpi di scena, prima che il cinese Qibin Huang prevalesse in rimonta su Max Maeder, il campione del mondo in carica di Singapore, che si è dovuto accontentare dell’argento, mentre il cinese Haoran Zhang ha conquistato il bronzo davanti al croato Martin Dolenc.

SVOLTA PSICOLOGICA

formula kite kitesurf zhuhai

Per Huang è stata un’importante vittoria psicologica aver battuto il suo amico e acerrimo rivale Maeder, che così spesso si è imposto. “È una sorpresa e un onore assoluto vincere nel mio Paese“, ha detto Huang. “E finalmente ho battuto il mio vecchio rivale”. La parola ‘vecchio’ è un termine relativo, visto che Huang e Maeder hanno in comune la matura età di 17 anni.

UN GRANDE È MEGLIO DI UN PICCOLO

Maeder ha vinto quasi tutto nel circuito internazionale quest’anno, quindi è stata una sorpresa vederlo battuto oggi. Nella gara di apertura della finale, Maeder, Huang e Zhang hanno cambiato tardivamente il kite più grande da 23 metri quadrati con uno da 15 metri quadrati. Si aspettavano un aumento della brezza, che però non è arrivato. Dolenc non ha fatto la migliore delle partenze, ma la sua maggiore potenza di cavalli, grazie alla scelta di rimanere con il 23 mq, si è rivelata la scelta giusta.

formula kite kitesurf zhuhai

Alla fine del primo giro, Dolenc ha guadagnato un comodo vantaggio. Nel formato Medal Series, l’unica cosa che conta è vincere le gare. Gli altri tre hanno capito che la gara era praticamente fatta e hanno navigato subito oltre la boa e sono tornati a riva per passare rapidamente ai loro 23 che giacevano sulla sabbia.

Ora che tutti erano sulla stessa misura di kite, Huang è riuscito a vincere una gara, portandosi così a pari merito con Maeder, che aveva già ottenuto due vittorie in bacheca, premio che gli derivava dalla vittoria nella serie di qualifiche dei quattro giorni precedenti.

PLASTICA DRASTICA

formula kite kitesurf zhuhai

Quando i quattro piloti sono usciti per la gara successiva, Maeder ha colpito un sacchetto di plastica che si è avvolto intorno al suo foglio. Quando è riuscito a liberarsi dal sacchetto, la gara era già iniziata e lui era a 30 secondi dall’azione. Questa volta Zhang ha battuto Huang per un pelo sul traguardo, il che ha mantenuto la partita aperta ancora per un po’.

Chi avrebbe vinto la prossima? Sfortunatamente la brezza ha iniziato a scomparire e non siamo riusciti a vederla in acqua. Il proiettile di Huang all’inizio del pomeriggio gli ha dato la vittoria al tie-break con Maeder, che si è mostrato gentile nella sconfitta. “Non ho nulla da rimproverarmi“, ha detto. “Ok, il sacchetto di plastica è stato sfortunato, ma Qibin mi ha battuto lealmente. Questo è l’agonismo e se lo merita”.

Nella finale femminile Wan Li ha vinto la prima prova dopo essere passata dal terzo posto al primo all’ultima boa di bolina, dopo aver agganciato un grande salto di vento a destra prima delle due atlete che la precedevano, Chen e Damasiewicz. Ma la Chen non ha commesso errori nella regata successiva: la portacolori con la pettorina gialla si è assicurata la vittoria di gara che le è servita per conquistare la vittoria assoluta.

LAURIANE IN VOLO PER LA FINALE DELLE WORLD SERIES

formula kite kitesurf zhuhai

Questa sera i medagliati hanno festeggiato il loro successo alla cerimonia di chiusura. Ora la flotta si sposta di quattro ore lungo la costa cinese per prepararsi alle KiteFoil World Series China di Zhuhai, che inizieranno mercoledì. Altri rider si uniranno alla competizione, non da ultimo la dominatrice di quest’anno, la francese Lauriane Nolot, che guida la classifica femminile e vorrà aggiudicarsi la sua parte del montepremi di 50.000 euro a Zhuhai.

formula kite kitesurf zhuhai

RISULTATI UOMINI

  1. Qibin Huang CHN Oro
  2. Maximilian Maeder SGP Argento
  3. Haoran Zhang CHN Bronzo

RISULTATI DONNE

  1. Jingyue Chen CHN Oro
  2. Wan Li CHN Argento
  3. Julia Damasiewicz POL Bronzo
formula kite kitesurf zhuhai

Testo Inglese: Andy Rice
Foto: © IKA media/ Robert Hajduk

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi