29 Novembre 2023

Share:

KITEFOIL: A caccia di gloria nel Mare delle Perle

di: Editore

La flotta internazionale si schiera contro la forte squadra cinese

  • Un rinnovo della rivalità tra i campioni del mondo maschile 2022 e 2023
  • Lauriane Nolot, campionessa del mondo di Formula Kite femminile, per la prima volta in Cina
  • Le italiane pronte a mettersi alla prova dopo un intenso periodo di allenamento

I rider internazionali si sono preparati per il culmine delle KiteFoil World Series 2023 a Zhuhai, in Cina. Le gare della Lakewood Hills KiteFoil World Series China iniziano giovedì e si concludono domenica.

kitefoil world series zhuhai

UN RINNOVO DELLE RIVALITÀ

kitefoil world series zhuhai

Una delle rivalità più affascinanti della scena olimpica del kitefoiling è destinata a continuare sul Mare delle Perle, nelle calde acque di Zhuhai, appena oltre il confine di Macao e a breve distanza da Hong Kong. Il campione del mondo 2022, lo sloveno Toni Vodisek, è appena arrivato da alcune settimane di allenamento sulla costa orientale dell’Australia. Si confronterà con il campione del mondo 2023, Max Maeder di Singapore, che ha preceduto Vodisek nella conquista del titolo mondiale all’Hague lo scorso agosto.

Questa è la prima uscita agonistica di Vodisek dopo i Mondiali, ed è qui per verificare i suoi progressi e misurare la sua velocità e le sue prestazioni a tutto tondo contro Maeder e una serie di altri talenti di livello mondiale. Proprio lo scorso fine settimana Maeder ha perso contro Qibin Huang ai Campionati di Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, a poche ore dalla costa.

I CINESI SONO DIVENTATI DI LIVELLO MONDIALE

kitefoil world series zhuhai

Il successo di Huang è indicativo di quanto siano diventati forti i cinesi negli ultimi anni, come ha riconosciuto il tedesco Flo Gruber questo pomeriggio, dopo che la regata di prova è stata annullata per mancanza di vento. “Sono stato in Cina circa sette volte, la prima nel 2013“, ha detto Gruber. “È incredibile come lo sport si sia sviluppato in questo lasso di tempo. Quando siamo venuti qui per la prima volta c’erano pochi asiatici in acqua e pochissimi cinesi, ma ora quasi la metà della flotta proviene dalla Cina. È pazzesco come questo sport sia cresciuto qui.

I cinesi hanno molti piloti ora e se ne porti molti nel gioco, alcuni raggiungeranno il top. Hanno lavorato molto duramente sulle loro capacità, escono in qualsiasi condizione, non si preoccupano se si rompono le attrezzature o se cadono. Si allenano e basta ed è per questo che stanno migliorando“.

NOLOT SARÀ IL PUNTO DI RIFERIMENTO

kitefoil world series zhuhai

La scorsa settimana a Shenzhen la migliore atleta femminile è stata Jingyue Chen, ma la cinese sa che dovrà alzare ancora il tiro per affrontare la sfida della neoarrivata francese Lauriane Nolot. Dopo una stagione sensazionale, culminata con la vittoria del Campionato del Mondo di Formula Kite, la Nolot vuole vincere il titolo assoluto delle KiteFoil World Series e conquistare la sua parte del montepremi di 50.000 euro a Zhuhai.

È la prima volta che vengo in Cina e devo ammettere che avevo molta paura del cibo, ma in realtà nel nostro hotel si può mangiare tutto quello che si vuole“, ha detto Nolot. “C’è un’ampia scelta di cibi cinesi e occidentali, ma io mi atterrò alle mie scelte. Mi sono allenata molto dopo gli ultimi eventi in Austria e Sardegna e la squadra francese ha organizzato un grande campo di allenamento, quindi mi sento bene e non vedo l’ora di scendere in acqua“.

DONNE ITALIANE

kitefoil world series zhuhai

Anche la squadra femminile italiana è pronta all’azione: Sofia Tomasoni, Tiana Laporte e Maggie Pescetto vogliono mettere in pratica i recenti allenamenti nelle acque cinesi. “Sono stata ad Hainan cinque anni fa, quindi questa è la seconda volta che vengo in Cina e mi sento molto diversa, molto meglio questa volta“, ha detto Pescetto. “Sono qui da pochi giorni e solo due giorni fa non c’era altro che una spiaggia, mentre all’improvviso c’è un intero sito di eventi. Qui le cose accadono rapidamente“.

Con la spiaggia vicina ai grattacieli dall’altra parte della strada principale, il vento imprevedibile può creare difficoltà ai piloti che partono e tornano a riva. Vodisek dice che per la gara di questa settimana preferirà scegliere il suo kite grande. “Preferisco andare un po’ più forte, quindi il mio kite grande sarà il ‘go-to’ per questa competizione“.

CRYSTAL BALLING

kitefoil world series zhuhai

L’evento della scorsa settimana ha dimostrato quanto sia importante scegliere il kite giusto al momento giusto, dato che i rider si sono precipitati a terra per cambiare la misura con il vento variabile. Questa settimana potrebbe presentarsi un enigma simile, ed è per questo che Vodisek è ansioso di mettere alla prova le sue nuove capacità. “La cosa migliore è prevedere il futuro”, ha sorriso con una strizzatina d’occhio. “Per questo sono andato a trovare la donna con la sfera di cristallo. Mi ha detto che avrò molti momenti dolorosi, molto lavoro, molte lunghe notti – non per fare festa – ma per lavorare sodo perché l’allenatore mi spinge molto“.

Lo sloveno ha la reputazione di amare le feste, ma a soli nove mesi dal debutto olimpico per Vodisek e i suoi amici del circuito di kitefoiling, c’è la sensazione che l’animale da festa stia diventando serio riguardo alla posta in gioco. La gara di questa settimana sarà l’ultima uscita agonistica per i kiteboarder e un’occasione cruciale per valutare i progressi. “Siamo venuti dall’altra parte del mondo per questo, quindi è il momento di fare delle scelte intelligenti e capire su cosa dobbiamo lavorare e cosa dobbiamo migliorare”.

Testo Inglese: Andy Rice
Foto: © IKA media/ Robert Hajduk

Guarda altre News

Selezione Istruttori stagione 2024

Cercasi Istrutttori di Kitesurf VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLO STAFF KITESURFING.IT? L’Associazione Kitesurf Itali

REWaterSport: Economia circolare per l’ecosostenibilità

ReWaterSport è pronta a introdurvi in un mondo all'insegna dello sport e soprattutto dell'ecosostenibilità all'inter

Un augurio di natale dal team HARLEM KITESURFING

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, vogliamo prenderci un momento per esprimere la nostra più sentita gratitu

Quest’anno a Natale REGALA IL KITESURF

Esplora il Regalo Perfetto Quest'Anno: Corsi di Kitesurfing per un Natale Indimenticabile!

Become a Certified IKO Instructor at the Kite…

We are delighted to announce the opening of new courses IN ENGLISH LANGUAGE to become certified IKO instructors at the K

Diventa un istruttore IKO!

Il Centro Kite Lo Stagnone è lieto di annunciare l’apertura dei corsi per diventare un Istruttore Certificato IKO (In

F-ONE: All We Do

Finalmente è uscito "All We Do"! Immergetevi subito nel mondo di F-ONE e scopri la sua storia!

Arriva la stagione dello Snowkite!

Lo sport, che unisce la libertà del kite surf con la maestosità dell'inverno, sta guadagnando sempre più appassionati

WOO: Modelli di LED da conoscere

L'aggiornamento del firmware di questo mese a WOO 4.0 include alcuni nuovi schemi di lampeggiamento dei LED.

Sconti nello shop Airware

Approfitta dei grandi sconti sulla barra per kite ALMA e Airwave, fino alla fine di gennaio!

Dietro le quinte del Red Bull King of the…

Vi portiamo dietro le quinte di Kite Beach, a Città del Capo, in Sudafrica, per vedere tutte le emozioni, l'azione e i

F-ONE: l’epopea della passione per il kitesurf

Dai primi vagiti del kitesurf, l'avvento di F-ONE ha segnato una rivoluzione nel mondo del riding.

WINGFOIL: un anno da record al GWA!

Il GWA Wingfoil World Tour ha visto una serie di eventi in quattro diverse discipline del wingfoil in giro per il mondo,

GKA: ecco le nuove docuserie!

Siamo entusiasti di annunciare il lancio dell'ultima docuserie "GKA World Of Kite", che offre un viaggio esclusivo nella

Kitesurf Usato

Stai cercando un kite adatto alle tue esigenze? Vuoi trovare la giusta occasione? Visita allora la sezione usato di Kite

Kitesurf: Oltre l’Età e le Capacità

Qui troverete storie di kitesurfers che sfidano limiti di età e capacità, speriamo possano cambiare la vostra prospett

20 Dicembre Cena di Natale Kite a Roma

Il prossimo Mercoledì 20 dicembre alle ore 21:00, il Ristorante Arvolo, incastonato nel cuore di Lungotevere di Pietra

Intervista a Jendric Burkhardt – Freestyle

Ecco un'intervista a uno dei campioni del Multivan Kitesurf Masters tratta dall'omonimo sito: Jendric Burkhardt.

VIDEO: il BIG JUMP di Nick Jacobsen

In un'audace avventura all'incrocio tra architettura e kitesurf, l'intrepido Nick Jacobsen si è librato dalla cima del

Marsala, tra kitesurf e feste natalizie

Le feste natalizie a Marsala portano con sé un turbine di attività, e nemmeno l'inverno ferma l'entusiasmo per il kite

Occhiali da sole, protezione con stile

Nell'emozionante mondo del kitesurf e del wingfoil, la scelta di ogni accessorio può fare la differenza tra un'esperien

Andrea Principi: il re dell’Aria

Andrea Principi ormai è in vetta al mondo dopo aver completato la sua personale triloria del kitesurf:  GKA Big Air Wo

Tom Court Missione Irlanda

L'intrepido freerider Tom Court vi invita a intraprendere un'emozionante avventura attraverso alcuni degli angoli più m

VIDEO: Cami Losserand X Lagoon Energy X Duotone

A Dakhla, in Marocco, l'inedita alleanza tra Cami Losserand, Lagoon Energy e Duotone ha dato vita a una partnership inno

KITEFOIL: A caccia di gloria nel Mare delle Perle

di: Editore

La flotta internazionale si schiera contro la forte squadra cinese

  • Un rinnovo della rivalità tra i campioni del mondo maschile 2022 e 2023
  • Lauriane Nolot, campionessa del mondo di Formula Kite femminile, per la prima volta in Cina
  • Le italiane pronte a mettersi alla prova dopo un intenso periodo di allenamento

I rider internazionali si sono preparati per il culmine delle KiteFoil World Series 2023 a Zhuhai, in Cina. Le gare della Lakewood Hills KiteFoil World Series China iniziano giovedì e si concludono domenica.

kitefoil world series zhuhai

UN RINNOVO DELLE RIVALITÀ

kitefoil world series zhuhai

Una delle rivalità più affascinanti della scena olimpica del kitefoiling è destinata a continuare sul Mare delle Perle, nelle calde acque di Zhuhai, appena oltre il confine di Macao e a breve distanza da Hong Kong. Il campione del mondo 2022, lo sloveno Toni Vodisek, è appena arrivato da alcune settimane di allenamento sulla costa orientale dell’Australia. Si confronterà con il campione del mondo 2023, Max Maeder di Singapore, che ha preceduto Vodisek nella conquista del titolo mondiale all’Hague lo scorso agosto.

Questa è la prima uscita agonistica di Vodisek dopo i Mondiali, ed è qui per verificare i suoi progressi e misurare la sua velocità e le sue prestazioni a tutto tondo contro Maeder e una serie di altri talenti di livello mondiale. Proprio lo scorso fine settimana Maeder ha perso contro Qibin Huang ai Campionati di Formula Kite Asia & Oceania a Shenzhen, a poche ore dalla costa.

I CINESI SONO DIVENTATI DI LIVELLO MONDIALE

kitefoil world series zhuhai

Il successo di Huang è indicativo di quanto siano diventati forti i cinesi negli ultimi anni, come ha riconosciuto il tedesco Flo Gruber questo pomeriggio, dopo che la regata di prova è stata annullata per mancanza di vento. “Sono stato in Cina circa sette volte, la prima nel 2013“, ha detto Gruber. “È incredibile come lo sport si sia sviluppato in questo lasso di tempo. Quando siamo venuti qui per la prima volta c’erano pochi asiatici in acqua e pochissimi cinesi, ma ora quasi la metà della flotta proviene dalla Cina. È pazzesco come questo sport sia cresciuto qui.

I cinesi hanno molti piloti ora e se ne porti molti nel gioco, alcuni raggiungeranno il top. Hanno lavorato molto duramente sulle loro capacità, escono in qualsiasi condizione, non si preoccupano se si rompono le attrezzature o se cadono. Si allenano e basta ed è per questo che stanno migliorando“.

NOLOT SARÀ IL PUNTO DI RIFERIMENTO

kitefoil world series zhuhai

La scorsa settimana a Shenzhen la migliore atleta femminile è stata Jingyue Chen, ma la cinese sa che dovrà alzare ancora il tiro per affrontare la sfida della neoarrivata francese Lauriane Nolot. Dopo una stagione sensazionale, culminata con la vittoria del Campionato del Mondo di Formula Kite, la Nolot vuole vincere il titolo assoluto delle KiteFoil World Series e conquistare la sua parte del montepremi di 50.000 euro a Zhuhai.

È la prima volta che vengo in Cina e devo ammettere che avevo molta paura del cibo, ma in realtà nel nostro hotel si può mangiare tutto quello che si vuole“, ha detto Nolot. “C’è un’ampia scelta di cibi cinesi e occidentali, ma io mi atterrò alle mie scelte. Mi sono allenata molto dopo gli ultimi eventi in Austria e Sardegna e la squadra francese ha organizzato un grande campo di allenamento, quindi mi sento bene e non vedo l’ora di scendere in acqua“.

DONNE ITALIANE

kitefoil world series zhuhai

Anche la squadra femminile italiana è pronta all’azione: Sofia Tomasoni, Tiana Laporte e Maggie Pescetto vogliono mettere in pratica i recenti allenamenti nelle acque cinesi. “Sono stata ad Hainan cinque anni fa, quindi questa è la seconda volta che vengo in Cina e mi sento molto diversa, molto meglio questa volta“, ha detto Pescetto. “Sono qui da pochi giorni e solo due giorni fa non c’era altro che una spiaggia, mentre all’improvviso c’è un intero sito di eventi. Qui le cose accadono rapidamente“.

Con la spiaggia vicina ai grattacieli dall’altra parte della strada principale, il vento imprevedibile può creare difficoltà ai piloti che partono e tornano a riva. Vodisek dice che per la gara di questa settimana preferirà scegliere il suo kite grande. “Preferisco andare un po’ più forte, quindi il mio kite grande sarà il ‘go-to’ per questa competizione“.

CRYSTAL BALLING

kitefoil world series zhuhai

L’evento della scorsa settimana ha dimostrato quanto sia importante scegliere il kite giusto al momento giusto, dato che i rider si sono precipitati a terra per cambiare la misura con il vento variabile. Questa settimana potrebbe presentarsi un enigma simile, ed è per questo che Vodisek è ansioso di mettere alla prova le sue nuove capacità. “La cosa migliore è prevedere il futuro”, ha sorriso con una strizzatina d’occhio. “Per questo sono andato a trovare la donna con la sfera di cristallo. Mi ha detto che avrò molti momenti dolorosi, molto lavoro, molte lunghe notti – non per fare festa – ma per lavorare sodo perché l’allenatore mi spinge molto“.

Lo sloveno ha la reputazione di amare le feste, ma a soli nove mesi dal debutto olimpico per Vodisek e i suoi amici del circuito di kitefoiling, c’è la sensazione che l’animale da festa stia diventando serio riguardo alla posta in gioco. La gara di questa settimana sarà l’ultima uscita agonistica per i kiteboarder e un’occasione cruciale per valutare i progressi. “Siamo venuti dall’altra parte del mondo per questo, quindi è il momento di fare delle scelte intelligenti e capire su cosa dobbiamo lavorare e cosa dobbiamo migliorare”.

Testo Inglese: Andy Rice
Foto: © IKA media/ Robert Hajduk

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi