4 Febbraio 2015

Share:

PKRA World Tour 2015: si parte dal Marocco

di: Redazione Kitesurfing

Campionato internazionale di Kitesurf Marocco

Mondiale freestyle e Wave: le tappe e le novità 2015

Gli organizzatori del circuito mondiale Freestyle e Wave hanno annunciato le tappe in calendario della nuova stagione. Il primo appuntamento è in programma dal 18 al 29 marzo a Dakhla, in Marocco. Non mancano importanti novità nelle gare per l’assegnazione del prestigioso titolo.

Sarà il suggestivo e ventoso scenario di Dakhla, in Marocco, ad aprire le danze del prossimo PKRA World Tour 2015, il campionato mondiale di kitesurf per le discipline Freestyle e Wave (di cui il portale www.kitesurfing.it è media partner). La prima tappa marocchina è fissata dal 18 al 29 marzo ed è accompagnata da una serie di novità che gli organizzatori  del circuito hanno messo a punto per l’edizione 2015 del World Tour.

Solo due i Trials di qualificazione: a Dakhla e a Tarifa

Il primo elemento di novità riguarda le qualificazioni. A differenza degli anni passati, infatti, non ci saranno più i tradizionali Trials di qualificazione in ogni tappa del circuito mondiale, ma solo in occasione di due eventi: nella tappa di Dakhla, appunto, che da il via alle competizioni, e a circa metà circuito in quella di Tarifa, Spagna, in programma nel prossimo mese di luglio (le date sono ancora da definire). In Marocco i Trials sono previsti dal 18 al 22 marzo.

Freestyle: tabelloni, prequalifiche e wild card

Per il Freestyle il circuito sarà riservato a tabelloni composti da 24 atleti maschi e 12 donne, mentre i concorrenti prequalificati sono i primi 14 uomini e le prime 7 donne della ranking list del 2014. Eccoli nell’ordine: Christophe Tack, Liam Whaley, Aaron Hadlow, Youri Zoon, Alexandre Neto, Marc Jacobs, Reno Romeu, Eudazio Da Silva, Stefan Spiessberger, David Tonijuan, Robinson Hilario, Felix Antonio Martinez, Michael Schitzhofer e Sergei Borisov (categoria maschile); Karolina Winkowska, Gisela Pulido, Bruna Kajiya, Annelous Lammerts, Manuela Jungo, Kristin Oja e Helena Brochocka (categoria femminile).

Gli organizzatori locali delle singole tappe avranno a disposizione tre wild, due per gli uomini e una per le donne, mentre una speciale commissione valuterà le wild card da infortunio in base al ranking (primi 12 atleti e prime 6 atlete della classifica mondiale).

In Marocco le gare di Freestyle saranno disputate nello spazio di mare antistante il Dakhla Attitude Hotel Lagoon, famoso per i venti sostenuti e stabili e l’acqua piatta. Da sottolineare come l’organizzazione per questa edizione 2015 del circuito abbia ridotto il campo di manovra degli atleti a un’area di 50-70 metri e introdotto nuove regole più restrittive circa le penalità. Di questa importante modifica gli atleti presenti a Dakhla avranno un primo assaggio. Al primo classificato tra i freestyler andrà un cospicuo assegno di 50.000 dollari.

Wave: le onde di Foum Labouir aspettano gli atleti

Stesso tabellone e wild card per quanto riguarda la disciplina Wave, dove invece il numero di atleti prequalificati sono rispettivamente 8 uomini e 4 donne: Keahi De Aboitiz, Pedro Henrique, Mitu Monteiro, Filippe Ferreira, Marciel Lopez, Jose Silva, Sebastian Ribeiro, Kevin Langeree (categoria maschile); Moona Whyte, Kirsty Jones, Jalou Langeree e Mila Ferreira (categoria femminile).

Le gare di Wave marocchine saranno disputate nello spot di Foum Labouir, conosciuto per la sua lunga onda destra che in genere in questo periodo dell’anno trova la sua espressione più potente e spettacolare. Piuttosto ricco il premio in denaro anche per il primo classificato tra gli waver che ammonta a 20.000 dollari.

Ancora il Big Air e nuovo titolo Overall

Confermato e molto atteso anche quest’anno il Big Air, competizione che prevede l’esecuzione di grandi salti in “hang time” nello stile della vecchia scuola valutati dai giudici di gara per un 70 per cento dall’altezza dei salti stessi e per un 30 per cento dallo stile (al primo classificato va un assegno di 20.000 dollari). Mentre del tutto nuova per il Tour Mondiale è l’assegnazione di un titolo Overall che verrà attribuito al miglior atleta delle varie discipline in gara.

Dopo l’appuntamento di Dakhla, il PKRA World Tour 2015 proseguirà con le seguenti tappe (alcune ancora da confermare):

Leucate, Francia (18-26 aprile),
Egitto (maggio, date da definire),
Cabarete, Repubblica Domenicana (giugno),
Costa Brava, Spagna (26 giugno-2 luglio),
Tarifa, Spagna (luglio),
Fuerteventura, Spagna (luglio),
St. Peter Ording, Germania (21-30 agosto),
Brasile (settembre),
Argentina (ottobre),
Hainan, Cina (novembre) e infine
Cape Town, Sudafrica (dicembre).

L’anno è lungo, il livello degli atleti in acqua come sempre è altissimo, lo spettacolo è assicurato. Ci sarà da divertirsi. Info: www.prokitetour.com.

Guarda altre News

Viana do Castelo Incoronata con un Epico Campionato…

Lo scorso fine settimana, Viana do Castelo è diventata l'epicentro dell'emozione e dell'adrenalina con la celebrazione

La Corsa ai Titoli Mondiali di Big Air…

I leader nella corsa ai titoli mondiali di Big Air, il duo olandese composto da Jamie Overbeek e Pippa van Iersel, sono

WINGFOIL: Nia Suardiaz e Mathis Ghio Trionfano al…

Nia Suardiaz, a soli 17 anni, ha lasciato tutti a bocca aperta dominando la competizione femminile dall'inizio alla fine

Il GKA Annuncia un Ambizioso Nuovo Piano per…

Dal 29 agosto al 1 settembre, Dunkerque sarà il teatro di un'iniziativa rivoluzionaria nel mondo del kitesurf, promossa

PKRA World Tour 2015: si parte dal Marocco

di: Redazione Kitesurfing

Campionato internazionale di Kitesurf Marocco

Mondiale freestyle e Wave: le tappe e le novità 2015

Gli organizzatori del circuito mondiale Freestyle e Wave hanno annunciato le tappe in calendario della nuova stagione. Il primo appuntamento è in programma dal 18 al 29 marzo a Dakhla, in Marocco. Non mancano importanti novità nelle gare per l’assegnazione del prestigioso titolo.

Sarà il suggestivo e ventoso scenario di Dakhla, in Marocco, ad aprire le danze del prossimo PKRA World Tour 2015, il campionato mondiale di kitesurf per le discipline Freestyle e Wave (di cui il portale www.kitesurfing.it è media partner). La prima tappa marocchina è fissata dal 18 al 29 marzo ed è accompagnata da una serie di novità che gli organizzatori  del circuito hanno messo a punto per l’edizione 2015 del World Tour.

Solo due i Trials di qualificazione: a Dakhla e a Tarifa

Il primo elemento di novità riguarda le qualificazioni. A differenza degli anni passati, infatti, non ci saranno più i tradizionali Trials di qualificazione in ogni tappa del circuito mondiale, ma solo in occasione di due eventi: nella tappa di Dakhla, appunto, che da il via alle competizioni, e a circa metà circuito in quella di Tarifa, Spagna, in programma nel prossimo mese di luglio (le date sono ancora da definire). In Marocco i Trials sono previsti dal 18 al 22 marzo.

Freestyle: tabelloni, prequalifiche e wild card

Per il Freestyle il circuito sarà riservato a tabelloni composti da 24 atleti maschi e 12 donne, mentre i concorrenti prequalificati sono i primi 14 uomini e le prime 7 donne della ranking list del 2014. Eccoli nell’ordine: Christophe Tack, Liam Whaley, Aaron Hadlow, Youri Zoon, Alexandre Neto, Marc Jacobs, Reno Romeu, Eudazio Da Silva, Stefan Spiessberger, David Tonijuan, Robinson Hilario, Felix Antonio Martinez, Michael Schitzhofer e Sergei Borisov (categoria maschile); Karolina Winkowska, Gisela Pulido, Bruna Kajiya, Annelous Lammerts, Manuela Jungo, Kristin Oja e Helena Brochocka (categoria femminile).

Gli organizzatori locali delle singole tappe avranno a disposizione tre wild, due per gli uomini e una per le donne, mentre una speciale commissione valuterà le wild card da infortunio in base al ranking (primi 12 atleti e prime 6 atlete della classifica mondiale).

In Marocco le gare di Freestyle saranno disputate nello spazio di mare antistante il Dakhla Attitude Hotel Lagoon, famoso per i venti sostenuti e stabili e l’acqua piatta. Da sottolineare come l’organizzazione per questa edizione 2015 del circuito abbia ridotto il campo di manovra degli atleti a un’area di 50-70 metri e introdotto nuove regole più restrittive circa le penalità. Di questa importante modifica gli atleti presenti a Dakhla avranno un primo assaggio. Al primo classificato tra i freestyler andrà un cospicuo assegno di 50.000 dollari.

Wave: le onde di Foum Labouir aspettano gli atleti

Stesso tabellone e wild card per quanto riguarda la disciplina Wave, dove invece il numero di atleti prequalificati sono rispettivamente 8 uomini e 4 donne: Keahi De Aboitiz, Pedro Henrique, Mitu Monteiro, Filippe Ferreira, Marciel Lopez, Jose Silva, Sebastian Ribeiro, Kevin Langeree (categoria maschile); Moona Whyte, Kirsty Jones, Jalou Langeree e Mila Ferreira (categoria femminile).

Le gare di Wave marocchine saranno disputate nello spot di Foum Labouir, conosciuto per la sua lunga onda destra che in genere in questo periodo dell’anno trova la sua espressione più potente e spettacolare. Piuttosto ricco il premio in denaro anche per il primo classificato tra gli waver che ammonta a 20.000 dollari.

Ancora il Big Air e nuovo titolo Overall

Confermato e molto atteso anche quest’anno il Big Air, competizione che prevede l’esecuzione di grandi salti in “hang time” nello stile della vecchia scuola valutati dai giudici di gara per un 70 per cento dall’altezza dei salti stessi e per un 30 per cento dallo stile (al primo classificato va un assegno di 20.000 dollari). Mentre del tutto nuova per il Tour Mondiale è l’assegnazione di un titolo Overall che verrà attribuito al miglior atleta delle varie discipline in gara.

Dopo l’appuntamento di Dakhla, il PKRA World Tour 2015 proseguirà con le seguenti tappe (alcune ancora da confermare):

Leucate, Francia (18-26 aprile),
Egitto (maggio, date da definire),
Cabarete, Repubblica Domenicana (giugno),
Costa Brava, Spagna (26 giugno-2 luglio),
Tarifa, Spagna (luglio),
Fuerteventura, Spagna (luglio),
St. Peter Ording, Germania (21-30 agosto),
Brasile (settembre),
Argentina (ottobre),
Hainan, Cina (novembre) e infine
Cape Town, Sudafrica (dicembre).

L’anno è lungo, il livello degli atleti in acqua come sempre è altissimo, lo spettacolo è assicurato. Ci sarà da divertirsi. Info: www.prokitetour.com.

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi