5 Ottobre 2018

Share:

IL kitesurf ai giochi olimpici giovanili: BUENOS AIRES 2018

di: Redazione Kitesurfing

Il 6 ottobre 2018 è una data storica per il kitesurf, infatti la nostra disciplina entra a far parte dei giochi olimpici giovanili.
 La disciplina scelta è il TT Racing, ossia una corsa con spettacolari giri di boa ad alta velocità su brevi percorsi sottovento. Ad ogni giro di boa i riders spingono i loro limiti al massimo per guadagnarsi un piccolo vantaggio, aumentando il rischio di grovigli tra gli aquiloni.
 Un percorso relativamente breve, ma tecnico, che rende la corsa affascinante e ricca di suspect

Punti chiave

 I punti chiavi delle gare sono essenzialmente quattro: la partenza, il primo e più lungo bordo, il giro di boa, il salto dell’ostacolo.Ognuno degli istanti sopra citati è essenziale per poter riuscire la prova e terminare la gara in testa. Il minimo errore può costare caro.Nazioni qualificate.

Nazioni qualificate 

A Buenos Aires saranno 12 ragazzi e 12 ragazze di differenti nazionalità a contendersi l’oro olimpico. Le nazioni qualificate tra gli uomini sono: Argentina, Repubblica dominicana, Cina, Croazia, Francia, Stati uniti, Antigua & Barbuda, Brasile, Marocco, Slovenia, Filippine ed Australia. Per le donne: Argentina, Spagna, Italia, Cina, Francia, Germania, Repubblica dominicana, Venezuela, Sud Africa, Polonia, Tailandia e Nuova Zelanda.

  Il formato di competizione 

Ogni evento consiste in più gare o tabelloni.In ogni tabellone gli atleti vengono ripartiti in differenti gruppi (o heat) in base al loro ranking mondiale. I due o quattro atleti (in base al numero dei partecipanti di ogni heat) più veloci si qualificano al round successivo, e così fino alla heat finale.Alla fine di ogni tabellone si ha una classifica e ogni atleta ottiene un certo numero di punti che si sommeranno ai punti ottenuti nei tabelloni successivi. Per vincere bisogna ottenere il minor numero di punti possibili, sapendo che il posizionamento finale equivale al numero di punti ottenuti in ogni tabellone (es. il primo ottiene 1 punto (o 0,7punti), il secondo 2 punti, il terzo 3 punti, etc…).Strategia e tecnica sono i due alleati ideali per riuscire in questa disciplina!!

Non ci resta che aspettare, l’inizio delle ostilità è previsto il 6 ottobre. Chi sarà a vincere il primo oro olimpico di questo sport?

Un ringraziamento particolare all’IKA ed alla TwinTip:Racing per avermi permesso di utilizzare le loro foto scattate durante lo scorso campionato europeo.

Testo di Simone TIMPANO

Guarda altre News

Campionato Italiano di Kitesurf: Conclusione esaltante a Lo…

La giornata di domenica 7 luglio ha segnato la conclusione trionfale della seconda tappa del Campionato Italiano di Big

Campionato italiano di kitesurf FREESTYLE e BIG AIR

Il Campionato Italiano di Kitesurf Freestyle e Big Air: Un Weekend di Emozioni e Acrobazie. L'evento è organizzato dal

HELP Scritto sulla Sabbia Salva un Kitesurfista Bloccato…

Un kitesurfista bloccato su una spiaggia remota della California è stato salvato domenica scorsa dopo aver scritto la p

FREESTYLE e BIGAIR: ecco i BANDI per le…

Di seguito è possibile leggere e scaricare i bandi per le prossime gare per il campionato di Freestyle e Bigair...

TMKiteClub e Xunta de Galicia Rinnovano l’Accordo di…

Il TMKiteClub, co-organizzatore dell'evento insieme al Comune di Redondela, e la Xunta de Galicia hanno confermato quest

SWL Oliva 2024: Ancor Sosa Domina le Onde…

Le spiagge di Oliva hanno vissuto un fine settimana all'insegna dell'adrenalina e dell'emozione con la celebrazione del

Omaggio a JJ: Un Giovane Campione del Kitesurf…

Con profondo dolore, la comunità del kitesurf saluta uno dei suoi talenti più brillanti, Jackson James Rice.

Kitesurf a Puerto Plata: Giovani Talenti Brillano nel…

Il DR Open Kiteboarding 2024 ha illuminato le spiagge di Puerto Plata, Repubblica Dominicana, con un successo strepitoso

VIDEO: Il miglior Maestrale in Neretva + Guida…

Immergetevi nelle meraviglie di Nerevta con l'ultima guida di Ben Beholz!

Kite Fest Guajira 2024: Competizioni, Esibizioni, Fiera Commerciale…

Il Kite Fest Guajira 2024 sta per iniziare e promette di essere una settimana piena di emozioni, novità e divertimento

Eleveight – Come installare i cuscinetti e le…

Seago è stato progettato per garantire un comfort superiore, con zero punti duri e una vestibilità ergonomica per assi

VIDEO: Come eseguire un Moon Slide

Steven Akkersdijk condivide preziosi consigli su come realizzare con successo il Moon slide!

Ruben Lenten: Superare il Cancro e Spingere i…

In un recente episodio del podcast WOW, condotto da Liam Whaley, Ruben condivide il suo incredibile viaggio

Il Campionato Kite Park League in Sicilia 2024…

Con grande rammarico, siamo costretti a condividere che l'evento 2024 del Kite Park League in Sicilia è stato rinviato

IL kitesurf ai giochi olimpici giovanili: BUENOS AIRES 2018

di: Redazione Kitesurfing

Il 6 ottobre 2018 è una data storica per il kitesurf, infatti la nostra disciplina entra a far parte dei giochi olimpici giovanili.
 La disciplina scelta è il TT Racing, ossia una corsa con spettacolari giri di boa ad alta velocità su brevi percorsi sottovento. Ad ogni giro di boa i riders spingono i loro limiti al massimo per guadagnarsi un piccolo vantaggio, aumentando il rischio di grovigli tra gli aquiloni.
 Un percorso relativamente breve, ma tecnico, che rende la corsa affascinante e ricca di suspect

Punti chiave

 I punti chiavi delle gare sono essenzialmente quattro: la partenza, il primo e più lungo bordo, il giro di boa, il salto dell’ostacolo.Ognuno degli istanti sopra citati è essenziale per poter riuscire la prova e terminare la gara in testa. Il minimo errore può costare caro.Nazioni qualificate.

Nazioni qualificate 

A Buenos Aires saranno 12 ragazzi e 12 ragazze di differenti nazionalità a contendersi l’oro olimpico. Le nazioni qualificate tra gli uomini sono: Argentina, Repubblica dominicana, Cina, Croazia, Francia, Stati uniti, Antigua & Barbuda, Brasile, Marocco, Slovenia, Filippine ed Australia. Per le donne: Argentina, Spagna, Italia, Cina, Francia, Germania, Repubblica dominicana, Venezuela, Sud Africa, Polonia, Tailandia e Nuova Zelanda.

  Il formato di competizione 

Ogni evento consiste in più gare o tabelloni.In ogni tabellone gli atleti vengono ripartiti in differenti gruppi (o heat) in base al loro ranking mondiale. I due o quattro atleti (in base al numero dei partecipanti di ogni heat) più veloci si qualificano al round successivo, e così fino alla heat finale.Alla fine di ogni tabellone si ha una classifica e ogni atleta ottiene un certo numero di punti che si sommeranno ai punti ottenuti nei tabelloni successivi. Per vincere bisogna ottenere il minor numero di punti possibili, sapendo che il posizionamento finale equivale al numero di punti ottenuti in ogni tabellone (es. il primo ottiene 1 punto (o 0,7punti), il secondo 2 punti, il terzo 3 punti, etc…).Strategia e tecnica sono i due alleati ideali per riuscire in questa disciplina!!

Non ci resta che aspettare, l’inizio delle ostilità è previsto il 6 ottobre. Chi sarà a vincere il primo oro olimpico di questo sport?

Un ringraziamento particolare all’IKA ed alla TwinTip:Racing per avermi permesso di utilizzare le loro foto scattate durante lo scorso campionato europeo.

Testo di Simone TIMPANO

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi