27 Ottobre 2016

Share:

Eletti in Sardegna i nuovi campioni mondiali del kitesurf

di: Antonio Gaudini

Ottime prestazioni di Coccoluto, Vicari e Tomasoni

Con la conclusione della 4° tappa della World Kite League che si è disputata dal 16 al 22 ottobre a Porto Pollo (Sardegna) i titoli del campionato mondiale Freestyle e Big Air vanno a Posito Martinez, Estefania Rosa e Bibiana Magaji.

Sono loro Posito Martinez, Estefania Rosa e Bibiana Magaji i campioni del mondo di kitesurf del 2016. Èquesto l’atteso verdetto che arriva al termine del Sardinia Grand Slam, ultima tappa della World Kite League 2016 che si è disputata dal 16 al 22 ottobre nelle acque di Porto Pollo, in Sardegna. La competizione, dedicata alle discipline del Freestyle e Big Air, ha visto scendere in acqua alcuni dei migliori atleti al mondo che si sono sfidati complice il Maestrale in una serie di agguerrite heat per la conquista del prestigioso titolo.

Posito Martinez re del Freestyle

Ad uscire vincitore alla fine è stato il dominicano Posito Martinez che in una settimana di gare nella famosa baia dell’Isola dei Gabbiani, vicino a Palau, ha portato a casa il primo posto Big Air nel Sardinia Grand Slam ed entrambi i titoli di campione del mondo (Freestyle e Big Air). Il re mondiale del kitesurf quest’anno è lui. Fatale al brasiliano Carlos Mario, attualmente primo nel ranking mondiale, il forfait dell’ultimo minuto al Sardinia Grand Slam che gli è costato un titolo praticamente già ipotecato con le vittorie nelle prime due tappe della Kite World League 2016. Chiude dunque al secondo posto la classifica mondiale seguito dall’olandese Youri Zoon.

Gianmaria Coccoluto

I triks spettacolari di Estefania Rosa e Bibiana Magaji

Tra le donne il titolo mondiale Freestyle è andato alla brasiliana Estefania Rosa che ha concluso la quarta tappa di Porto Pollo con un bellissimo primo posto. Dietro di lei nella classifica mondiale la brasiliana Bruna Kajiya al secondo posto e la caraibica Annabel van Westerop in terza posizione.

Coccoluto e Vicari incendiano Porto Pollo

Stesso discorso, vittoria di tappa e della World Kite League, per la slovena Bibiana Magaji. Da sottolineare anche le prestazioni di una rosa di atleti italiani al Sardinia Grand Slam alcuni dei quali al loro debutto che hanno impressionato i giudici di gara e sono riusciti a conquistare podi importanti. Primo tra tutti Gianmaria Coccoluto che dopo avere conquistato il titolo di campione italiano ha concluso il Sardinia Grand Slam con un fantastico secondo posto che gli è valso il salto nel ranking internazionale dal 27° all’11° posizione.

Altrettanto superba la prestazione di Andrea Vicari, diciottenne laziale, che si è classificato quarto a Porto Pollo. Incredibile la sua heat nei quarti di finale del Freestyle dove ha battuto proprio il campione del mondo Posito Martinez (arrivato poi quinto nella classifica di tappa). In semifinale Vicari si è poi scontrato con Coccoluto in un derby tutto italiano che ha regalato grandi emozioni al pubblico presente ma che lo ha visto sconfitto per pochissimi punti. Addirittura di soli 0,80 punti la differenza di punteggio tra Vicari e Ariel Corniel (attuale numero quattro al mondo) sul podio finale della gara sarda. Da menzionare anche le prove di Jacopo Cantini, Gabriele Coccoluto ed Erik Volpe nelle prove di Freestyle e quelle di Tony Cili e Federco Marchesini nel Big Air. Proprio quest’ultimo alla fine delle gare per la gioia del pubblico si è cimentato in un maestoso e acrobatico salto dalla baia sopravento a quella sopravento dell’Isola dei Gabbiani.

Sofia Tomasoni, la mascotte del Sardinia Grand Slam

Anche sul versante femminile si sono registrate prestazioni azzurre di alto livello. L’assenza della campionessa d’Italia Francesca Bagnoli ha messo in risalto le prestazioni di Tiziana Sirigu, atleta sarda e quarta classificata nel Big Air, e soprattutto della quattordicenne bolognese Sofia Tomasoni che al debutto in una competizione internazionale è riuscita a classificarsi terza nel Freestyle del Sardinia Grand Slam. A completare la presenza di atlete italiane anche Giulia Piccioni (4° posto Freestyle) e Irene Tagliente(8° posto).

Gare mozzafiato e party in spiaggia

La settimana di gare Freestyle e Big Air, organizzata dalla GLEsport sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association) e del suo presidente Mirco Babini, si è disputata presso lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, nel Nord della Sardegna ed è stata caratterizzata da vento di Maestrale che ha soffiato consistente per almeno tre giorni (18-25 nodi) permettendo di chiudere tutti i tabelloni in programma. Un evento spettacolare che ha richiamato tanto pubblico in spiaggia durante le gare e nei beach party serali e che viste le premesse si accinge a diventare una tappa fissa del calendario internazionale di kitesurf.

Articolo redatto da:

DAVID INGIOSI

Giornalista e Videoreporter

ufficiostampa@kitesurfing.it

Queste le classifiche finali del Sardinia Grand Slam:

Freestyle maschile

1 Tom Bridge (Inghilterra), 2 Gianmaria Coccoluto (Italia), 3 Ariel Corniel (Repubblica Domenicana).

Freestyle Femminile

1 Estefania Rosa (Brasile), 2 Bibiana Magaji (Slovenia), 3 Sofia Tomasoni (Italia).

Big Air maschile

1 Posito Martinez (Repubblica Domenicana), 2 Marius Hoppe (Germania), 3 Lewis Crathern (Inghilterra).

Big Air femminile

1 Bibiana Magaji (Slovenia), 2 Franzisca Otth (Svizzera), 3 Estefania Rosa (Brasile).

Guarda altre News

Selezione Istruttori stagione 2024

Cercasi Istrutttori di Kitesurf VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLO STAFF KITESURFING.IT? L’Associazione Kitesurf Itali

REWaterSport: Economia circolare per l’ecosostenibilità

ReWaterSport è pronta a introdurvi in un mondo all'insegna dello sport e soprattutto dell'ecosostenibilità all'inter

Un augurio di natale dal team HARLEM KITESURFING

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, vogliamo prenderci un momento per esprimere la nostra più sentita gratitu

Quest’anno a Natale REGALA IL KITESURF

Esplora il Regalo Perfetto Quest'Anno: Corsi di Kitesurfing per un Natale Indimenticabile!

Become a Certified IKO Instructor at the Kite…

We are delighted to announce the opening of new courses IN ENGLISH LANGUAGE to become certified IKO instructors at the K

Diventa un istruttore IKO!

Il Centro Kite Lo Stagnone è lieto di annunciare l’apertura dei corsi per diventare un Istruttore Certificato IKO (In

F-ONE: All We Do

Finalmente è uscito "All We Do"! Immergetevi subito nel mondo di F-ONE e scopri la sua storia!

Arriva la stagione dello Snowkite!

Lo sport, che unisce la libertà del kite surf con la maestosità dell'inverno, sta guadagnando sempre più appassionati

WOO: Modelli di LED da conoscere

L'aggiornamento del firmware di questo mese a WOO 4.0 include alcuni nuovi schemi di lampeggiamento dei LED.

Sconti nello shop Airware

Approfitta dei grandi sconti sulla barra per kite ALMA e Airwave, fino alla fine di gennaio!

Dietro le quinte del Red Bull King of the…

Vi portiamo dietro le quinte di Kite Beach, a Città del Capo, in Sudafrica, per vedere tutte le emozioni, l'azione e i

F-ONE: l’epopea della passione per il kitesurf

Dai primi vagiti del kitesurf, l'avvento di F-ONE ha segnato una rivoluzione nel mondo del riding.

WINGFOIL: un anno da record al GWA!

Il GWA Wingfoil World Tour ha visto una serie di eventi in quattro diverse discipline del wingfoil in giro per il mondo,

GKA: ecco le nuove docuserie!

Siamo entusiasti di annunciare il lancio dell'ultima docuserie "GKA World Of Kite", che offre un viaggio esclusivo nella

Kitesurf Usato

Stai cercando un kite adatto alle tue esigenze? Vuoi trovare la giusta occasione? Visita allora la sezione usato di Kite

Kitesurf: Oltre l’Età e le Capacità

Qui troverete storie di kitesurfers che sfidano limiti di età e capacità, speriamo possano cambiare la vostra prospett

20 Dicembre Cena di Natale Kite a Roma

Il prossimo Mercoledì 20 dicembre alle ore 21:00, il Ristorante Arvolo, incastonato nel cuore di Lungotevere di Pietra

Intervista a Jendric Burkhardt – Freestyle

Ecco un'intervista a uno dei campioni del Multivan Kitesurf Masters tratta dall'omonimo sito: Jendric Burkhardt.

VIDEO: il BIG JUMP di Nick Jacobsen

In un'audace avventura all'incrocio tra architettura e kitesurf, l'intrepido Nick Jacobsen si è librato dalla cima del

Marsala, tra kitesurf e feste natalizie

Le feste natalizie a Marsala portano con sé un turbine di attività, e nemmeno l'inverno ferma l'entusiasmo per il kite

Eletti in Sardegna i nuovi campioni mondiali del kitesurf

di: Antonio Gaudini

Ottime prestazioni di Coccoluto, Vicari e Tomasoni

Con la conclusione della 4° tappa della World Kite League che si è disputata dal 16 al 22 ottobre a Porto Pollo (Sardegna) i titoli del campionato mondiale Freestyle e Big Air vanno a Posito Martinez, Estefania Rosa e Bibiana Magaji.

Sono loro Posito Martinez, Estefania Rosa e Bibiana Magaji i campioni del mondo di kitesurf del 2016. Èquesto l’atteso verdetto che arriva al termine del Sardinia Grand Slam, ultima tappa della World Kite League 2016 che si è disputata dal 16 al 22 ottobre nelle acque di Porto Pollo, in Sardegna. La competizione, dedicata alle discipline del Freestyle e Big Air, ha visto scendere in acqua alcuni dei migliori atleti al mondo che si sono sfidati complice il Maestrale in una serie di agguerrite heat per la conquista del prestigioso titolo.

Posito Martinez re del Freestyle

Ad uscire vincitore alla fine è stato il dominicano Posito Martinez che in una settimana di gare nella famosa baia dell’Isola dei Gabbiani, vicino a Palau, ha portato a casa il primo posto Big Air nel Sardinia Grand Slam ed entrambi i titoli di campione del mondo (Freestyle e Big Air). Il re mondiale del kitesurf quest’anno è lui. Fatale al brasiliano Carlos Mario, attualmente primo nel ranking mondiale, il forfait dell’ultimo minuto al Sardinia Grand Slam che gli è costato un titolo praticamente già ipotecato con le vittorie nelle prime due tappe della Kite World League 2016. Chiude dunque al secondo posto la classifica mondiale seguito dall’olandese Youri Zoon.

Gianmaria Coccoluto

I triks spettacolari di Estefania Rosa e Bibiana Magaji

Tra le donne il titolo mondiale Freestyle è andato alla brasiliana Estefania Rosa che ha concluso la quarta tappa di Porto Pollo con un bellissimo primo posto. Dietro di lei nella classifica mondiale la brasiliana Bruna Kajiya al secondo posto e la caraibica Annabel van Westerop in terza posizione.

Coccoluto e Vicari incendiano Porto Pollo

Stesso discorso, vittoria di tappa e della World Kite League, per la slovena Bibiana Magaji. Da sottolineare anche le prestazioni di una rosa di atleti italiani al Sardinia Grand Slam alcuni dei quali al loro debutto che hanno impressionato i giudici di gara e sono riusciti a conquistare podi importanti. Primo tra tutti Gianmaria Coccoluto che dopo avere conquistato il titolo di campione italiano ha concluso il Sardinia Grand Slam con un fantastico secondo posto che gli è valso il salto nel ranking internazionale dal 27° all’11° posizione.

Altrettanto superba la prestazione di Andrea Vicari, diciottenne laziale, che si è classificato quarto a Porto Pollo. Incredibile la sua heat nei quarti di finale del Freestyle dove ha battuto proprio il campione del mondo Posito Martinez (arrivato poi quinto nella classifica di tappa). In semifinale Vicari si è poi scontrato con Coccoluto in un derby tutto italiano che ha regalato grandi emozioni al pubblico presente ma che lo ha visto sconfitto per pochissimi punti. Addirittura di soli 0,80 punti la differenza di punteggio tra Vicari e Ariel Corniel (attuale numero quattro al mondo) sul podio finale della gara sarda. Da menzionare anche le prove di Jacopo Cantini, Gabriele Coccoluto ed Erik Volpe nelle prove di Freestyle e quelle di Tony Cili e Federco Marchesini nel Big Air. Proprio quest’ultimo alla fine delle gare per la gioia del pubblico si è cimentato in un maestoso e acrobatico salto dalla baia sopravento a quella sopravento dell’Isola dei Gabbiani.

Sofia Tomasoni, la mascotte del Sardinia Grand Slam

Anche sul versante femminile si sono registrate prestazioni azzurre di alto livello. L’assenza della campionessa d’Italia Francesca Bagnoli ha messo in risalto le prestazioni di Tiziana Sirigu, atleta sarda e quarta classificata nel Big Air, e soprattutto della quattordicenne bolognese Sofia Tomasoni che al debutto in una competizione internazionale è riuscita a classificarsi terza nel Freestyle del Sardinia Grand Slam. A completare la presenza di atlete italiane anche Giulia Piccioni (4° posto Freestyle) e Irene Tagliente(8° posto).

Gare mozzafiato e party in spiaggia

La settimana di gare Freestyle e Big Air, organizzata dalla GLEsport sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association) e del suo presidente Mirco Babini, si è disputata presso lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, nel Nord della Sardegna ed è stata caratterizzata da vento di Maestrale che ha soffiato consistente per almeno tre giorni (18-25 nodi) permettendo di chiudere tutti i tabelloni in programma. Un evento spettacolare che ha richiamato tanto pubblico in spiaggia durante le gare e nei beach party serali e che viste le premesse si accinge a diventare una tappa fissa del calendario internazionale di kitesurf.

Articolo redatto da:

DAVID INGIOSI

Giornalista e Videoreporter

ufficiostampa@kitesurfing.it

Queste le classifiche finali del Sardinia Grand Slam:

Freestyle maschile

1 Tom Bridge (Inghilterra), 2 Gianmaria Coccoluto (Italia), 3 Ariel Corniel (Repubblica Domenicana).

Freestyle Femminile

1 Estefania Rosa (Brasile), 2 Bibiana Magaji (Slovenia), 3 Sofia Tomasoni (Italia).

Big Air maschile

1 Posito Martinez (Repubblica Domenicana), 2 Marius Hoppe (Germania), 3 Lewis Crathern (Inghilterra).

Big Air femminile

1 Bibiana Magaji (Slovenia), 2 Franzisca Otth (Svizzera), 3 Estefania Rosa (Brasile).

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi