23 Giugno 2009

Share:

CAPO del CAPO Sardegna 2009 ecco i risultati.

di: Redazione Kitesurfing

NISSAN ‘CAPO DEL CAPO’

Il nostro amico LORENZO GIOVANNELLI è il vincitore assoluto dell’evento Wave più atteso dell’anno, superando tutti i Kitesurfer e tutti i Windsurfer partecipanti.

Enrico Giordano ha vinto il primo premio per la categoria  kitesurf , Francisco Porcella invece è il più forte rider di  windsurf battendo tutti gli altri avversari qualificatisi e provenienti da tutta Italia.

Ecco il punto di vista della gara del Campione della categoria WINDSURF Francisco Porcella

ENRICO GIORDANO, FRANCISCO PORCELLA E LORENZO GIOVANNELLI WAVEMASTERS !!


Dopo quasi tre mesi di attesa, si sono finalmente concretizzzate a Capo Mannu in Sardegna le condizioni che hanno permesso la disputa di una eccezzionale edizione del ‘Nissan Capo del Capo’.
Si tratta del più importante evento nazionale sulle onde per il windsurf e per il kitesurf.organizzato dalla Surf Concept di Sergio Cantagalli, sul più famoso spot europeo per il riding sull’onda. La Domenica di inizio estate è stata propizia.
L’onda tubante di Capo Mannu, a tratti superiore ai due metri, con un vento di Maestrale tra i 15 e i 20 nodi in una splendida giornata di sole, hanno permesso la disputa di uno dei più bei contest della storia italiana di questi due sport.

Il cesenate Enrico Giordano nel kitesurf e il sardo-hawaiiano Francisco Porcella nel windsurf hanno stravinto la gara nelle rispettive categorie, battendo nettamente la concorrenza dei dieci più forti avversari qualificatisi e provenienti da tutta Italia.

Lorenzo Giovannelli giovane emergente di Fregene-Roma ha poi vinto la sfida tra i migliori kitesurfers e windsurfers, davanti al compagno di categoria Marco Mazzocchi e allo spettacolare Francisco Porcella, ancora una volta migliore tra i windsurfers.

Le tre ore di intensa competizione hanno riempito la collina posta all’estremità occidentale della Sardegna nella penisola del Sinis, difronte all’isola di Maldiventre.

Per primi sono scesi in acqua i dieci kitesurfers che in un’ora dovevano impressionare i giudici con le surfate radicali sull’onda del Capo.
Enrico Giordano, romagnolo di stanza a Oristano, nonchè fresco sposo, ha tenuto alta la concentrazione per vincere il suo primo importante titolo in una località di cui ha profonda conoscenza.
Giordano determinato, pulito e radicale, è stato un pizzico superiore ad  altri due scafati wavemasters come il romano Lorenzo Giovannelli (Slingshot) e il romagnolo Marco Baiocchi (North Sails) ultimo vincitore di questo contest.

Sorprendente invece il quarto posto per il locale Fenu di S, Giovanni di Sinis che ha strappato per un solo punto l’accesso alla sfida kite-windsurf al più titolato compagno di squadra Luca Marcis che pure aveva surfato benissimo col suo Advance.

Il momento-clou della giornata è stato dalle 14 alle 15 quando in acqua sono scesi i windsurfers.
‘Credo che, come spettacolarità e livello tecnico sia stato il più bell’evento di tutti i tempi mai disputato in Italia’ ha affermato soddisfatto Cantagalli.  

Dopo le prime discese sull’onda e gli ‘aerial’ in uscita dal picco più alto del labbro dell’onda, è apparso netto il livello superiore di Francisco Porcella, il sardo di stanza alle Hawaii leader nazionale in Coppa del Mondo.

La superiorità di Porcella è stata sottolineata da Renato Vitale, rider veterano del team Nissan a fine gara:
‘ Sembrava che Francisco facesse un altro sport rispetto a noi,o meglio che lui facesse il vero sport del waveriding mentre noi stessimo facendo una gara a parte per il secondo posto.’

Secondo posto che ha premiato un attento Andrea Rosati (RRD), sciolto e tecnico sull’onda al pari del campione italiano Gian Mario Pischedda di Olbia giunto terzo. Per il quarto posto e l’accesso alla sfida contro i kite, parimerito per i due leader cagliaritani: il veterano Manuel Argiolas (RRD) e il giovane affermato Gabriele Serra (Naish).


Al termine delle due gare dei singoli sport, grande conclusione del ‘Nissan Capo del Capo’ con la disputa della sfida tra i quattro migliori kiters e i cinque migliori windsurfers.

Ma il vento era calato e aveva ruotato leggermente, permettendo ai kiters un più agevole raggiungimento e surfata sulle onde e ad un motivatissimo Giovannelli di far sua la partita con una decina di rides potenti e radicali.
Encomiabile la prestazione di Francisco Porcella che in condizioni quasi impari contro i kite, ha comunque dato il consueto spettacolo tecnico col windsurf e non pago delle onde del Capo, dopo la premiazione all’imbrunire è voluto ancora uscire per un’ultima session col surf da onda, l’altra sua passione in mare.
‘Per quanto ami le Hawaii – ha detto Francisco andando via- non credo esista al mondo un altro posto che accumuli la bellezza fisica-storica e ambientale come Capo Mannu.Tornerò di sicuro !.
L’appuntamento per tutti è per il 2010 per un’altra edizione mitica del ‘Nissan Capo del Capo’.

Guarda altre News

Campionato Italiano di Kitesurf: Conclusione esaltante a Lo…

La giornata di domenica 7 luglio ha segnato la conclusione trionfale della seconda tappa del Campionato Italiano di Big

Campionato italiano di kitesurf FREESTYLE e BIG AIR

Il Campionato Italiano di Kitesurf Freestyle e Big Air: Un Weekend di Emozioni e Acrobazie. L'evento è organizzato dal

HELP Scritto sulla Sabbia Salva un Kitesurfista Bloccato…

Un kitesurfista bloccato su una spiaggia remota della California è stato salvato domenica scorsa dopo aver scritto la p

FREESTYLE e BIGAIR: ecco i BANDI per le…

Di seguito è possibile leggere e scaricare i bandi per le prossime gare per il campionato di Freestyle e Bigair...

TMKiteClub e Xunta de Galicia Rinnovano l’Accordo di…

Il TMKiteClub, co-organizzatore dell'evento insieme al Comune di Redondela, e la Xunta de Galicia hanno confermato quest

SWL Oliva 2024: Ancor Sosa Domina le Onde…

Le spiagge di Oliva hanno vissuto un fine settimana all'insegna dell'adrenalina e dell'emozione con la celebrazione del

Omaggio a JJ: Un Giovane Campione del Kitesurf…

Con profondo dolore, la comunità del kitesurf saluta uno dei suoi talenti più brillanti, Jackson James Rice.

Kitesurf a Puerto Plata: Giovani Talenti Brillano nel…

Il DR Open Kiteboarding 2024 ha illuminato le spiagge di Puerto Plata, Repubblica Dominicana, con un successo strepitoso

VIDEO: Il miglior Maestrale in Neretva + Guida…

Immergetevi nelle meraviglie di Nerevta con l'ultima guida di Ben Beholz!

Kite Fest Guajira 2024: Competizioni, Esibizioni, Fiera Commerciale…

Il Kite Fest Guajira 2024 sta per iniziare e promette di essere una settimana piena di emozioni, novità e divertimento

CAPO del CAPO Sardegna 2009 ecco i risultati.

di: Redazione Kitesurfing

NISSAN ‘CAPO DEL CAPO’

Il nostro amico LORENZO GIOVANNELLI è il vincitore assoluto dell’evento Wave più atteso dell’anno, superando tutti i Kitesurfer e tutti i Windsurfer partecipanti.

Enrico Giordano ha vinto il primo premio per la categoria  kitesurf , Francisco Porcella invece è il più forte rider di  windsurf battendo tutti gli altri avversari qualificatisi e provenienti da tutta Italia.

Ecco il punto di vista della gara del Campione della categoria WINDSURF Francisco Porcella

ENRICO GIORDANO, FRANCISCO PORCELLA E LORENZO GIOVANNELLI WAVEMASTERS !!


Dopo quasi tre mesi di attesa, si sono finalmente concretizzzate a Capo Mannu in Sardegna le condizioni che hanno permesso la disputa di una eccezzionale edizione del ‘Nissan Capo del Capo’.
Si tratta del più importante evento nazionale sulle onde per il windsurf e per il kitesurf.organizzato dalla Surf Concept di Sergio Cantagalli, sul più famoso spot europeo per il riding sull’onda. La Domenica di inizio estate è stata propizia.
L’onda tubante di Capo Mannu, a tratti superiore ai due metri, con un vento di Maestrale tra i 15 e i 20 nodi in una splendida giornata di sole, hanno permesso la disputa di uno dei più bei contest della storia italiana di questi due sport.

Il cesenate Enrico Giordano nel kitesurf e il sardo-hawaiiano Francisco Porcella nel windsurf hanno stravinto la gara nelle rispettive categorie, battendo nettamente la concorrenza dei dieci più forti avversari qualificatisi e provenienti da tutta Italia.

Lorenzo Giovannelli giovane emergente di Fregene-Roma ha poi vinto la sfida tra i migliori kitesurfers e windsurfers, davanti al compagno di categoria Marco Mazzocchi e allo spettacolare Francisco Porcella, ancora una volta migliore tra i windsurfers.

Le tre ore di intensa competizione hanno riempito la collina posta all’estremità occidentale della Sardegna nella penisola del Sinis, difronte all’isola di Maldiventre.

Per primi sono scesi in acqua i dieci kitesurfers che in un’ora dovevano impressionare i giudici con le surfate radicali sull’onda del Capo.
Enrico Giordano, romagnolo di stanza a Oristano, nonchè fresco sposo, ha tenuto alta la concentrazione per vincere il suo primo importante titolo in una località di cui ha profonda conoscenza.
Giordano determinato, pulito e radicale, è stato un pizzico superiore ad  altri due scafati wavemasters come il romano Lorenzo Giovannelli (Slingshot) e il romagnolo Marco Baiocchi (North Sails) ultimo vincitore di questo contest.

Sorprendente invece il quarto posto per il locale Fenu di S, Giovanni di Sinis che ha strappato per un solo punto l’accesso alla sfida kite-windsurf al più titolato compagno di squadra Luca Marcis che pure aveva surfato benissimo col suo Advance.

Il momento-clou della giornata è stato dalle 14 alle 15 quando in acqua sono scesi i windsurfers.
‘Credo che, come spettacolarità e livello tecnico sia stato il più bell’evento di tutti i tempi mai disputato in Italia’ ha affermato soddisfatto Cantagalli.  

Dopo le prime discese sull’onda e gli ‘aerial’ in uscita dal picco più alto del labbro dell’onda, è apparso netto il livello superiore di Francisco Porcella, il sardo di stanza alle Hawaii leader nazionale in Coppa del Mondo.

La superiorità di Porcella è stata sottolineata da Renato Vitale, rider veterano del team Nissan a fine gara:
‘ Sembrava che Francisco facesse un altro sport rispetto a noi,o meglio che lui facesse il vero sport del waveriding mentre noi stessimo facendo una gara a parte per il secondo posto.’

Secondo posto che ha premiato un attento Andrea Rosati (RRD), sciolto e tecnico sull’onda al pari del campione italiano Gian Mario Pischedda di Olbia giunto terzo. Per il quarto posto e l’accesso alla sfida contro i kite, parimerito per i due leader cagliaritani: il veterano Manuel Argiolas (RRD) e il giovane affermato Gabriele Serra (Naish).


Al termine delle due gare dei singoli sport, grande conclusione del ‘Nissan Capo del Capo’ con la disputa della sfida tra i quattro migliori kiters e i cinque migliori windsurfers.

Ma il vento era calato e aveva ruotato leggermente, permettendo ai kiters un più agevole raggiungimento e surfata sulle onde e ad un motivatissimo Giovannelli di far sua la partita con una decina di rides potenti e radicali.
Encomiabile la prestazione di Francisco Porcella che in condizioni quasi impari contro i kite, ha comunque dato il consueto spettacolo tecnico col windsurf e non pago delle onde del Capo, dopo la premiazione all’imbrunire è voluto ancora uscire per un’ultima session col surf da onda, l’altra sua passione in mare.
‘Per quanto ami le Hawaii – ha detto Francisco andando via- non credo esista al mondo un altro posto che accumuli la bellezza fisica-storica e ambientale come Capo Mannu.Tornerò di sicuro !.
L’appuntamento per tutti è per il 2010 per un’altra edizione mitica del ‘Nissan Capo del Capo’.

Altre News


 Tags: 

Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi