14 Maggio 2019

Share:

Gianmaria Coccoluto si piazza in 4 posizione al mondiale di Leucate

di: Redazione Kitesurfing

The Italian Legend

GIANMARIA COCCOLUTO, UN QUARTO POSTO CHE RACCONTA TANTO

Alla 23eisma edizione del Mondial du Vent i migliori rider internazionali si sono incontrati per dare il via alla stagione del kitesurf freestyle, quest’anno organizzata dalla Global Kiteboarding Association (GKA).

Durante la competizione si sono alternate due configurazioni che poco hanno a che vedere con il freestyle, assenza di vento e vento molto forte con onda.

Gianmaria Coccoluto Leucate

Per chi ama e pratica questa disciplina è ben chiaro che le condizioni erano tutt’altro che ideali, ma questa è stata la decisione di Madre Natura ed è stato necessario rispettarla ed onorarla.

Tutti gli atleti hanno fatto del loro meglio andando incontro ad una complessità maggiore nell’eseguire le loro manovre.

Sin dall’inizio si è capito come tutti i trick, paventati nei mesi invernali sui social, non si sarebbero visti. Il mare burrascoso dava pochi punti di riferimento e scegliere il momento adatto per il pop non è stato facile.

L’obiettivo essenziale era mettere in atto una strategia vincente, scegliendo attentamente quali manovre eseguire senza cercare di strafare.

Ed in questo il nostro Gianmaria, portacolori dell’Associazione Italiana Kitesurf, team rider Duotone Kiteboarding è un maestro.

Nel primo turno si è giocato il primo posto, terminando secondo, con il messicano Anthar Racca, autore di un inizio di competizione straordinario.

Essendo arrivato secondo Gianmaria ha dovuto affrontare un round supplementare, che è riuscito a vincere controllando la situazione.

A partire dai quarti le cose si sono cominciate a fare interessanti, e Gianmaria è stato confrontato ad Adeuri Corniel, vicecampione in carica, e ad ancora una volta ad Anthar Racca.

Il messicano ha confermato il suo stato di splendida forma dominando la heat ed eseguendo due manovre sensazionali che lo hanno fatto avanzare direttamente in semifinale.

Gianmaria si trovava dunque a far fronte ad uno dei più ostili concorrenti, il dominicano Corniel.

Forte delle sue capacità Gianmaria ha messo in atto una strategia fatta di tricks solidi che hanno spinto l’avversario ad osare, e sbagliare.

Il verdetto finale ha visto Gianmaria trionfare. Consapevole delle sue capacità ha affrontato un semifinale complicatissima, composta dal campione in carica, Carlos Mario, da Liam Whaley, campione del mondo nel 2015, e da Set Teixeira, 2 volte medaglia di bronzo negli ultimi due anni.

La lotta è stata aperta fino all’ultimo ed alla fine Gianmaria, all’ultimo trick, è riuscito a superare Liam assicurandosi un posto in finale.

Gianmaria Coccoluto Podio Mondiale

Nella finalissima sono stati Carlos Mario e Maxime Chabloz a mettere il turbo guadagnandosi rispettivamente il primo e il secondo posto.

Il terzo gradino del podio si è giocato a 0.07 centesimi di punto ed è stato conquistato dal colombiano Valentin Rodriguez che ha costretto Gianmaria al quarto posto.

Se leggessimo, o avessimo visto, solamente la finale potremmo pensare ad un quarto posto amaro, ma visto in un’ottica generale è un quarto posto che racconta tanto.

Ci sottolinea, come se ne avessimo ancora bisogno, di quanto Gianmaria sia migliorato e della sua capacità nel leggere la situazione e rimanere calmo.

Eliminare in due heat consecutive Adeuri Corniel, Liam Whalhey e Set Teixeira non è cosa facile, ma lui ci è riuscito.

Onore a lui ed un grande in bocca al lupo per il prossimo evento.

Un applauso anche all’organizzazione, la GKA, che è riuscita a lanciare e portare a termine un evento in circostanze poco favorevoli, dovendo oltretutto spostare il luogo dell’evento di alcuni chilometri.

Testo di Simone Timpano. Tutte le foto appartengono alla Global Kiteboarding Associations ed alla fotografa Svetlana Romantsova

Guarda altre News

Selezione Istruttori stagione 2024

Cercasi Istrutttori di Kitesurf VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLO STAFF KITESURFING.IT? L’Associazione Kitesurf Itali

REWaterSport: Economia circolare per l’ecosostenibilità

ReWaterSport è pronta a introdurvi in un mondo all'insegna dello sport e soprattutto dell'ecosostenibilità all'inter

Un augurio di natale dal team HARLEM KITESURFING

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, vogliamo prenderci un momento per esprimere la nostra più sentita gratitu

Quest’anno a Natale REGALA IL KITESURF

Esplora il Regalo Perfetto Quest'Anno: Corsi di Kitesurfing per un Natale Indimenticabile!

Become a Certified IKO Instructor at the Kite…

We are delighted to announce the opening of new courses IN ENGLISH LANGUAGE to become certified IKO instructors at the K

Diventa un istruttore IKO!

Il Centro Kite Lo Stagnone è lieto di annunciare l’apertura dei corsi per diventare un Istruttore Certificato IKO (In

F-ONE: All We Do

Finalmente è uscito "All We Do"! Immergetevi subito nel mondo di F-ONE e scopri la sua storia!

Arriva la stagione dello Snowkite!

Lo sport, che unisce la libertà del kite surf con la maestosità dell'inverno, sta guadagnando sempre più appassionati

WOO: Modelli di LED da conoscere

L'aggiornamento del firmware di questo mese a WOO 4.0 include alcuni nuovi schemi di lampeggiamento dei LED.

Sconti nello shop Airware

Approfitta dei grandi sconti sulla barra per kite ALMA e Airwave, fino alla fine di gennaio!

Dietro le quinte del Red Bull King of the…

Vi portiamo dietro le quinte di Kite Beach, a Città del Capo, in Sudafrica, per vedere tutte le emozioni, l'azione e i

F-ONE: l’epopea della passione per il kitesurf

Dai primi vagiti del kitesurf, l'avvento di F-ONE ha segnato una rivoluzione nel mondo del riding.

WINGFOIL: un anno da record al GWA!

Il GWA Wingfoil World Tour ha visto una serie di eventi in quattro diverse discipline del wingfoil in giro per il mondo,

GKA: ecco le nuove docuserie!

Siamo entusiasti di annunciare il lancio dell'ultima docuserie "GKA World Of Kite", che offre un viaggio esclusivo nella

Kitesurf Usato

Stai cercando un kite adatto alle tue esigenze? Vuoi trovare la giusta occasione? Visita allora la sezione usato di Kite

Kitesurf: Oltre l’Età e le Capacità

Qui troverete storie di kitesurfers che sfidano limiti di età e capacità, speriamo possano cambiare la vostra prospett

20 Dicembre Cena di Natale Kite a Roma

Il prossimo Mercoledì 20 dicembre alle ore 21:00, il Ristorante Arvolo, incastonato nel cuore di Lungotevere di Pietra

Intervista a Jendric Burkhardt – Freestyle

Ecco un'intervista a uno dei campioni del Multivan Kitesurf Masters tratta dall'omonimo sito: Jendric Burkhardt.

Gianmaria Coccoluto si piazza in 4 posizione al mondiale di Leucate

di: Redazione Kitesurfing

The Italian Legend

GIANMARIA COCCOLUTO, UN QUARTO POSTO CHE RACCONTA TANTO

Alla 23eisma edizione del Mondial du Vent i migliori rider internazionali si sono incontrati per dare il via alla stagione del kitesurf freestyle, quest’anno organizzata dalla Global Kiteboarding Association (GKA).

Durante la competizione si sono alternate due configurazioni che poco hanno a che vedere con il freestyle, assenza di vento e vento molto forte con onda.

Gianmaria Coccoluto Leucate

Per chi ama e pratica questa disciplina è ben chiaro che le condizioni erano tutt’altro che ideali, ma questa è stata la decisione di Madre Natura ed è stato necessario rispettarla ed onorarla.

Tutti gli atleti hanno fatto del loro meglio andando incontro ad una complessità maggiore nell’eseguire le loro manovre.

Sin dall’inizio si è capito come tutti i trick, paventati nei mesi invernali sui social, non si sarebbero visti. Il mare burrascoso dava pochi punti di riferimento e scegliere il momento adatto per il pop non è stato facile.

L’obiettivo essenziale era mettere in atto una strategia vincente, scegliendo attentamente quali manovre eseguire senza cercare di strafare.

Ed in questo il nostro Gianmaria, portacolori dell’Associazione Italiana Kitesurf, team rider Duotone Kiteboarding è un maestro.

Nel primo turno si è giocato il primo posto, terminando secondo, con il messicano Anthar Racca, autore di un inizio di competizione straordinario.

Essendo arrivato secondo Gianmaria ha dovuto affrontare un round supplementare, che è riuscito a vincere controllando la situazione.

A partire dai quarti le cose si sono cominciate a fare interessanti, e Gianmaria è stato confrontato ad Adeuri Corniel, vicecampione in carica, e ad ancora una volta ad Anthar Racca.

Il messicano ha confermato il suo stato di splendida forma dominando la heat ed eseguendo due manovre sensazionali che lo hanno fatto avanzare direttamente in semifinale.

Gianmaria si trovava dunque a far fronte ad uno dei più ostili concorrenti, il dominicano Corniel.

Forte delle sue capacità Gianmaria ha messo in atto una strategia fatta di tricks solidi che hanno spinto l’avversario ad osare, e sbagliare.

Il verdetto finale ha visto Gianmaria trionfare. Consapevole delle sue capacità ha affrontato un semifinale complicatissima, composta dal campione in carica, Carlos Mario, da Liam Whaley, campione del mondo nel 2015, e da Set Teixeira, 2 volte medaglia di bronzo negli ultimi due anni.

La lotta è stata aperta fino all’ultimo ed alla fine Gianmaria, all’ultimo trick, è riuscito a superare Liam assicurandosi un posto in finale.

Gianmaria Coccoluto Podio Mondiale

Nella finalissima sono stati Carlos Mario e Maxime Chabloz a mettere il turbo guadagnandosi rispettivamente il primo e il secondo posto.

Il terzo gradino del podio si è giocato a 0.07 centesimi di punto ed è stato conquistato dal colombiano Valentin Rodriguez che ha costretto Gianmaria al quarto posto.

Se leggessimo, o avessimo visto, solamente la finale potremmo pensare ad un quarto posto amaro, ma visto in un’ottica generale è un quarto posto che racconta tanto.

Ci sottolinea, come se ne avessimo ancora bisogno, di quanto Gianmaria sia migliorato e della sua capacità nel leggere la situazione e rimanere calmo.

Eliminare in due heat consecutive Adeuri Corniel, Liam Whalhey e Set Teixeira non è cosa facile, ma lui ci è riuscito.

Onore a lui ed un grande in bocca al lupo per il prossimo evento.

Un applauso anche all’organizzazione, la GKA, che è riuscita a lanciare e portare a termine un evento in circostanze poco favorevoli, dovendo oltretutto spostare il luogo dell’evento di alcuni chilometri.

Testo di Simone Timpano. Tutte le foto appartengono alla Global Kiteboarding Associations ed alla fotografa Svetlana Romantsova

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi