25 Gennaio 2021

Share:

57 enne sbattuto su una recinzione

di: Redazione Kitesurfing

Nella giornata di ieri un 57 enne viene sbattuto addosso una recinzione mentre praticava kitesurf.

Anche se non è in pericolo di vita è stato trasportato con l’eliambulanza, al momento i medici hanno fatto un buon lavoro e se l’è cavata con una Lussazione alla spalla, fratture dell’omero, costole e qualche vertebra.

Qualche mese sarà di nuovo in acqua. oltre al grande spavento Jorg, questo il nome del kiters, non vede l’ora di ritornare in acqua.

Una raffica improvvisa di 35 nodi, questa è stata la causa del suo incidente.

Naturalmente come abbiamo sempre detto il kitesurf è uno degli sport più sicuri da praticare al mare, ed una delle cose principale e regole fondamentali che insegniamo ai nostri allievi è quello di non uscire in condizioni di vento perturbato.

Infatti la giornata di ieri era molto perturbata con raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 40 nodi ma la cosa più pericolosa erano bombe di acqua improvvise che facevano cambiare intensità e direzione il vento.

Guarda altre News

Full Power 2024: Il Grande Evento del Kitesurf…

L'emozione è nell'aria mentre ci prepariamo per il Full Power 2024, il prossimo grande evento del kitesurf che si terr

Big Air: giovani leve sempre più giovani

Il Lords of Tram GKA Big Air Kite World Cup è pronto a iniziare con il line-up più giovane di sempre, riflesso dell'es

Tom Court: Un’Epica Avventura di Kitesurf Britannica

In questa avvincente video, immergetevi nell'entusiasmante mondo del kitesurf con Tom Court in "Hike and Kite' Back Coun

Oswald Smith: Il Nuovo Prodigio del Kitesurf con…

È ufficiale! North Kiteboarding presenta l'ultimo arrivo nella sua squadra internazionale: Oswald Smith, meglio conosci

57 enne sbattuto su una recinzione

di: Redazione Kitesurfing

Nella giornata di ieri un 57 enne viene sbattuto addosso una recinzione mentre praticava kitesurf.

Anche se non è in pericolo di vita è stato trasportato con l’eliambulanza, al momento i medici hanno fatto un buon lavoro e se l’è cavata con una Lussazione alla spalla, fratture dell’omero, costole e qualche vertebra.

Qualche mese sarà di nuovo in acqua. oltre al grande spavento Jorg, questo il nome del kiters, non vede l’ora di ritornare in acqua.

Una raffica improvvisa di 35 nodi, questa è stata la causa del suo incidente.

Naturalmente come abbiamo sempre detto il kitesurf è uno degli sport più sicuri da praticare al mare, ed una delle cose principale e regole fondamentali che insegniamo ai nostri allievi è quello di non uscire in condizioni di vento perturbato.

Infatti la giornata di ieri era molto perturbata con raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 40 nodi ma la cosa più pericolosa erano bombe di acqua improvvise che facevano cambiare intensità e direzione il vento.

Altre News


 Tags: 

Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi