14 Ottobre 2010

Share:

Report ufficiale CAPO SPARTIVENTO CHALLENGE

di: Redazione Kitesurfing

CAPO SPARTIVENTO CHALLENGE Chia

– Domus de Maria 2010

Nella splendida Chia , località della Sardegna sud occidentale situata nel comune di Domus de Maria oramai famosa a tutti gli appassionati degli sport legati al vento ed al mare, si è svolto tra Venerdì 8 e Domenica 10 Ottobre il Capo Spartivento challenge, la gara finale valida per il titolo Italiano di Racing Kite e tappa unica per il titolo Italiano Wave Riding Kite. In questa magnifica cornice, la mattina del primo giorno si sono presentati per l’iscrizione alle gare ben 67 atleti provenienti da tutta Italia e qualche straniero di nazionalità Slovena, Austriaca e Portoghese.

Questo straordinario numero ha reso la finale del campionato FISN di Coppa Italia un vero evento ricco di carica agonistica ed estremamente promozionale per lo sport del Kitesurf.

Grazie ad un valido lavoro da parte del comitato organizzatore nel posizionare il campo gara in condizioni ostiche, il pomeriggio stesso ben 30 riders hanno preso il via alla Course Race dando vita ad uno spettacolo mai visto in Italia in questa competizione. Raffiche a venticinque nodi di vento e onde assai formate, unite ad un percorso di gara originale hanno reso assai dura la vita a tutti quanti i concorrenti mettendoli a dura prova fisica.

Quattro prove tra bolina, lasco e traverso hanno decretato vincitore il giovane Paulino Pereira,venuto sin qui dall’isola Portoghese di Madeira.

La lotta per il titolo 2010 combattuto fino all’ultima prova ha dato ragione al romano Lorenzo Giovannelli che chiudendo 2° in classifica generale a Chia porta via il primo titolo Italiano racing FISN, hai danni del cagliaritano Luca Marcis che chiude in seconda piazza e terzo Fumini con a ruota Gigli. Il sabato mattina, in attesa che le onde raggiungessero una misura adeguata ,si è potuto assistere anche ad una prova di Stand Up Paddle molto spettacolare valida per il campionato italiano. *(report a parte) Nel pomeriggio a mare formato si da il via alla prima prova del campionato italiano Kite Wave Riding.

Visti i 59 iscritti alla sola disciplina wave si è dovuto approntare un tabellone di qualifiche “Trials” che hanno visto un succedersi di prove sino al tramonto per poter stilare un tabellone partenti per la gara della domenica con i migliori 32 riders. I 32 finalisti sono stati chiamati al riders meeting delle 8.00 della domenica e si sono dati appuntamento in mare con una condizione assai impegnativa.

Vento teso, onde notevoli e cielo plumbeo hanno fatto da cornice a tutto il primo round di eliminatorie e purtroppo all’inizio degli ottavi sotto una pioggia battente si è dovuta interrompere la gara poco dopo l’inizio della seconda batteria del secondo turno. Data l’inclemenza del tempo l’organizzazione, ( per altro assai funzionale ) ha deciso di “congelare” la classifica e riservarsi la possibilità di chiamare nuovamente la gara entro il 3 di Novembre partendo dalla prima batteria degli ottavi di finale. (H9). CWC Press

Guarda altre News

Kite Fest Guajira 2024: Competizioni, Esibizioni, Fiera Commerciale…

Il Kite Fest Guajira 2024 sta per iniziare e promette di essere una settimana piena di emozioni, novità e divertimento

Eleveight – Come installare i cuscinetti e le…

Seago è stato progettato per garantire un comfort superiore, con zero punti duri e una vestibilità ergonomica per assi

Ruben Lenten: Superare il Cancro e Spingere i…

In un recente episodio del podcast WOW, condotto da Liam Whaley, Ruben condivide il suo incredibile viaggio

Il Campionato Kite Park League in Sicilia 2024…

Con grande rammarico, siamo costretti a condividere che l'evento 2024 del Kite Park League in Sicilia è stato rinviato

Hebert Hernández e la Sfida Epica: 120 Km…

Hebert Hernández e la Sua Epica Traversata: 120 Km di Kitesurf da Margarita a Lechería

Viana do Castelo Incoronata con un Epico Campionato…

Lo scorso fine settimana, Viana do Castelo è diventata l'epicentro dell'emozione e dell'adrenalina con la celebrazione

La Corsa ai Titoli Mondiali di Big Air…

I leader nella corsa ai titoli mondiali di Big Air, il duo olandese composto da Jamie Overbeek e Pippa van Iersel, sono

WINGFOIL: Nia Suardiaz e Mathis Ghio Trionfano al…

Nia Suardiaz, a soli 17 anni, ha lasciato tutti a bocca aperta dominando la competizione femminile dall'inizio alla fine

La Storia di Zé Luiz: Dal Kitesurf Casalingo…

José Luis, conosciuto su Instagram come @jluis123jef e noto come Zé Luiz, ci ha sorpreso con un video straordinario in

Il GKA Annuncia un Ambizioso Nuovo Piano per…

Dal 29 agosto al 1 settembre, Dunkerque sarà il teatro di un'iniziativa rivoluzionaria nel mondo del kitesurf, promossa

Report ufficiale CAPO SPARTIVENTO CHALLENGE

di: Redazione Kitesurfing

CAPO SPARTIVENTO CHALLENGE Chia

– Domus de Maria 2010

Nella splendida Chia , località della Sardegna sud occidentale situata nel comune di Domus de Maria oramai famosa a tutti gli appassionati degli sport legati al vento ed al mare, si è svolto tra Venerdì 8 e Domenica 10 Ottobre il Capo Spartivento challenge, la gara finale valida per il titolo Italiano di Racing Kite e tappa unica per il titolo Italiano Wave Riding Kite. In questa magnifica cornice, la mattina del primo giorno si sono presentati per l’iscrizione alle gare ben 67 atleti provenienti da tutta Italia e qualche straniero di nazionalità Slovena, Austriaca e Portoghese.

Questo straordinario numero ha reso la finale del campionato FISN di Coppa Italia un vero evento ricco di carica agonistica ed estremamente promozionale per lo sport del Kitesurf.

Grazie ad un valido lavoro da parte del comitato organizzatore nel posizionare il campo gara in condizioni ostiche, il pomeriggio stesso ben 30 riders hanno preso il via alla Course Race dando vita ad uno spettacolo mai visto in Italia in questa competizione. Raffiche a venticinque nodi di vento e onde assai formate, unite ad un percorso di gara originale hanno reso assai dura la vita a tutti quanti i concorrenti mettendoli a dura prova fisica.

Quattro prove tra bolina, lasco e traverso hanno decretato vincitore il giovane Paulino Pereira,venuto sin qui dall’isola Portoghese di Madeira.

La lotta per il titolo 2010 combattuto fino all’ultima prova ha dato ragione al romano Lorenzo Giovannelli che chiudendo 2° in classifica generale a Chia porta via il primo titolo Italiano racing FISN, hai danni del cagliaritano Luca Marcis che chiude in seconda piazza e terzo Fumini con a ruota Gigli. Il sabato mattina, in attesa che le onde raggiungessero una misura adeguata ,si è potuto assistere anche ad una prova di Stand Up Paddle molto spettacolare valida per il campionato italiano. *(report a parte) Nel pomeriggio a mare formato si da il via alla prima prova del campionato italiano Kite Wave Riding.

Visti i 59 iscritti alla sola disciplina wave si è dovuto approntare un tabellone di qualifiche “Trials” che hanno visto un succedersi di prove sino al tramonto per poter stilare un tabellone partenti per la gara della domenica con i migliori 32 riders. I 32 finalisti sono stati chiamati al riders meeting delle 8.00 della domenica e si sono dati appuntamento in mare con una condizione assai impegnativa.

Vento teso, onde notevoli e cielo plumbeo hanno fatto da cornice a tutto il primo round di eliminatorie e purtroppo all’inizio degli ottavi sotto una pioggia battente si è dovuta interrompere la gara poco dopo l’inizio della seconda batteria del secondo turno. Data l’inclemenza del tempo l’organizzazione, ( per altro assai funzionale ) ha deciso di “congelare” la classifica e riservarsi la possibilità di chiamare nuovamente la gara entro il 3 di Novembre partendo dalla prima batteria degli ottavi di finale. (H9). CWC Press

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi