22 Settembre 2023

Share:

Formula Kite: Gara combattuta davanti allo skyline di Portsmouth

di: Editore
  • Dopo due giorni di ritardo per la tempesta, cinque regate completano la serie di qualificazioni
  • La brezza variabile e le alghe creano condizioni difficili nel Solent
  • Alcuni grandi nomi non entrano nella Gold Fleet
  • Riccardo Pianosi, Italia, in testa agli uomini
  • Ellie Aldridge della Gran Bretagna in testa alle donne

Dopo due giorni di ritardi causati da venti fortissimi lungo la costa meridionale dell’Inghilterra, una frenetica serie di qualifiche ha reso affascinante l’inizio delle competizioni dei Campionati Europei di Formula Kite 2023 a Portsmouth, in Inghilterra.

portsmouth formua kite

Con quattro giorni di gare ancora da disputare, i 112 rider provenienti da 28 Paesi sapevano che oggi sarebbe stato un grande giorno di battaglia per le qualificazioni. Le flotte maschile e femminile sono state divise in due gruppi di qualificazione e il primo ostacolo era assicurarsi di passare alla Gold Fleet, composta da 25 atleti, che inizierà giovedì.

Connor Bainbridge, leader della Gran Bretagna nel kiter maschile, vuole dare spettacolo nelle acque di casa. Ma soprattutto vorrebbe vincere un titolo europeo e, forse ancora più importante, ambisce all’unico posto disponibile per la qualificazione ai Giochi Olimpici del prossimo anno. Dopo le prestazioni insufficienti ai recenti Mondiali, Bainbridge era sotto pressione per riprendersi e salire sul podio.

portsmouth formua kite

Fin qui tutto bene, visto che il britannico ha dominato il suo lato del sorteggio di qualificazione con i punteggi 1,1,3,1,5. Una serie impressionante di punteggi, soprattutto se si considera che il suo obiettivo era quello di essere conservativo. “Sono andato là fuori per avere una giornata un po’ noiosa sui punteggi, con l’obiettivo di non commettere grossi errori e di minimizzare il più possibile i rischi“, ha detto.

Ma questo è diventato più difficile con l’avanzare della giornata. Quando la marea nel Solent si è invertita, la corrente ha portato molte erbacce sul campo di regata. “Le priorità del campo di regata sono cambiate e c’è stata molta gente che è andata a sbattere e ha commesso errori, quindi l’obiettivo è stato quello di essere molto più sicuri, di non spingere troppo e di cambiare il proprio stile in base alle condizioni che cambiavano“.

portsmouth formua kite

L’erba è stata solo uno degli aspetti di una giornata davvero impegnativa, in cui i fattori in gioco erano davvero tanti. La brezza ha oscillato tra alti e bassi, nuvole di pioggia intervallate da periodi di sole, rendendo la giornata davvero difficile per il comitato di regata e per i rider che cercavano di capire quale misura di kite scegliere. Spesso la brezza sembrava abbastanza forte per il 15 metri quadrati quando i rider si trovavano sulla Eastney Beach, ma spesso, quando sono arrivati alla partenza, i kite si stavano ammorbidendo e hanno dovuto correre di nuovo verso la spiaggia per passare all’opzione più potente del 23 metri quadrati.

Dall’altra parte del sorteggio delle qualifiche, l’italiano Riccardo Pianosi e il tedesco Jannis Maus erano in lotta per i primi posti del gruppo giallo. Contrariamente al cosiddetto approccio “noioso” di Bainbridge alla giornata, Maus è stato quello che ha preso il rischio, osando una partenza a sinistra attraverso la parte anteriore della flotta. “Volevo il lato destro del campo di regata e credo che sia valsa la pena rischiare“, ha detto Maus, che ha vinto la regata e nel complesso ha avuto un’ottima giornata in acqua con i punteggi di 3,1,3,2,3. Tuttavia, è stato il ventenne Pianosi a rubare la scena, con punteggi davvero solidi di 1,2,1,1,2, per ritrovarsi in testa alla classifica maschile al termine delle qualifiche.

portsmouth formua kite

Nel frattempo, gli altri protagonisti hanno faticato molto nelle complesse sfide della giornata e i migliori atleti, tra cui il cipriota Denis Taradin e i francesi Benoit Gomez e Nico Parlier, non sono riusciti ad aggiudicarsi la flotta d’oro. Taradin è stato sorprendentemente filosofico nel ritrovarsi in flotta argento. Interrogato sulla sua giornata deludente, ha sorriso: “Sono molto contento di aver qualificato Cipro per le Olimpiadi tre settimane fa ai Mondiali“. Questo certamente alleggerisce la pressione per il quadro generale dei Giochi della prossima estate, ma non è quello che Taradin è venuto a fare a Portsmouth.

Ellie Aldridge ha vinto quattro gare su cinque nel suo gruppo di qualificazione, e alcune di queste gare con un margine enorme. L’atleta britannica è in piena forma e ha chiaramente il desiderio di vincere il suo primo titolo europeo. La francese Poema Newland è stata quasi altrettanto forte nell’altro gruppo di qualificazione, vincendo tre delle sue cinque gare nonostante le condizioni fossero davvero insolite e molto impegnative per le gambe. “C’è molta erba, ma anche l’acqua non è normale”, ha detto la francese. “Andavo molto piano nelle andature di ronda per evitare le cadute e forse andavo 5 nodi più piano del normale. Ma dopo tutta l’attesa degli ultimi due giorni è bello tornare a regatare“.

portsmouth formua kite

Aldridge guida la classifica femminile con un solo punto di vantaggio su Newland, mentre la britannica Lily Young ha vinto l’ultima regata della sessione e si trova al terzo posto in classifica generale.

Venerdì le flotte sono state riorganizzate in Gold e Silver Fleets e sarà la prima occasione per tutti i top rider di confrontarsi sulla stessa linea di partenza. Con la previsione di una brezza leggermente più forte da ovest, l’obiettivo è di completare quattro prove nel pomeriggio.

L’ultimo giorno di gara è domenica 24 settembre, quando i primi 10 classificati lotteranno per un posto sul podio della Medal Series. Le ultime due giornate saranno trasmesse in livestreaming su YouTube e Facebook.

RISULTATI UOMINI

  1. Riccardo Pianosi ITA 5.0p
  2. Connor Bainbridge GBR 6.0p
  3. Jannis Maus GER 9.0p

RISULTATI DONNE

  1. Ellie Aldridge GBR 5.0p
  2. Poema Newland FRA 5.0p
  3. Lily Young GBR 8.0p

Testo inglese: Mark Lloyd
Foto: © IKA media 

Guarda altre News

Campionato Italiano di Kitesurf: Conclusione esaltante a Lo…

La giornata di domenica 7 luglio ha segnato la conclusione trionfale della seconda tappa del Campionato Italiano di Big

Campionato italiano di kitesurf FREESTYLE e BIG AIR

Il Campionato Italiano di Kitesurf Freestyle e Big Air: Un Weekend di Emozioni e Acrobazie. L'evento è organizzato dal

HELP Scritto sulla Sabbia Salva un Kitesurfista Bloccato…

Un kitesurfista bloccato su una spiaggia remota della California è stato salvato domenica scorsa dopo aver scritto la p

FREESTYLE e BIGAIR: ecco i BANDI per le…

Di seguito è possibile leggere e scaricare i bandi per le prossime gare per il campionato di Freestyle e Bigair...

TMKiteClub e Xunta de Galicia Rinnovano l’Accordo di…

Il TMKiteClub, co-organizzatore dell'evento insieme al Comune di Redondela, e la Xunta de Galicia hanno confermato quest

SWL Oliva 2024: Ancor Sosa Domina le Onde…

Le spiagge di Oliva hanno vissuto un fine settimana all'insegna dell'adrenalina e dell'emozione con la celebrazione del

Omaggio a JJ: Un Giovane Campione del Kitesurf…

Con profondo dolore, la comunità del kitesurf saluta uno dei suoi talenti più brillanti, Jackson James Rice.

Kitesurf a Puerto Plata: Giovani Talenti Brillano nel…

Il DR Open Kiteboarding 2024 ha illuminato le spiagge di Puerto Plata, Repubblica Dominicana, con un successo strepitoso

VIDEO: Il miglior Maestrale in Neretva + Guida…

Immergetevi nelle meraviglie di Nerevta con l'ultima guida di Ben Beholz!

Kite Fest Guajira 2024: Competizioni, Esibizioni, Fiera Commerciale…

Il Kite Fest Guajira 2024 sta per iniziare e promette di essere una settimana piena di emozioni, novità e divertimento

Eleveight – Come installare i cuscinetti e le…

Seago è stato progettato per garantire un comfort superiore, con zero punti duri e una vestibilità ergonomica per assi

VIDEO: Come eseguire un Moon Slide

Steven Akkersdijk condivide preziosi consigli su come realizzare con successo il Moon slide!

Ruben Lenten: Superare il Cancro e Spingere i…

In un recente episodio del podcast WOW, condotto da Liam Whaley, Ruben condivide il suo incredibile viaggio

Il Campionato Kite Park League in Sicilia 2024…

Con grande rammarico, siamo costretti a condividere che l'evento 2024 del Kite Park League in Sicilia è stato rinviato

Hebert Hernández e la Sfida Epica: 120 Km…

Hebert Hernández e la Sua Epica Traversata: 120 Km di Kitesurf da Margarita a Lechería

Viana do Castelo Incoronata con un Epico Campionato…

Lo scorso fine settimana, Viana do Castelo è diventata l'epicentro dell'emozione e dell'adrenalina con la celebrazione

La Corsa ai Titoli Mondiali di Big Air…

I leader nella corsa ai titoli mondiali di Big Air, il duo olandese composto da Jamie Overbeek e Pippa van Iersel, sono

WINGFOIL: Nia Suardiaz e Mathis Ghio Trionfano al…

Nia Suardiaz, a soli 17 anni, ha lasciato tutti a bocca aperta dominando la competizione femminile dall'inizio alla fine

La Storia di Zé Luiz: Dal Kitesurf Casalingo…

José Luis, conosciuto su Instagram come @jluis123jef e noto come Zé Luiz, ci ha sorpreso con un video straordinario in

Il GKA Annuncia un Ambizioso Nuovo Piano per…

Dal 29 agosto al 1 settembre, Dunkerque sarà il teatro di un'iniziativa rivoluzionaria nel mondo del kitesurf, promossa

Formula Kite: Gara combattuta davanti allo skyline di Portsmouth

di: Editore
  • Dopo due giorni di ritardo per la tempesta, cinque regate completano la serie di qualificazioni
  • La brezza variabile e le alghe creano condizioni difficili nel Solent
  • Alcuni grandi nomi non entrano nella Gold Fleet
  • Riccardo Pianosi, Italia, in testa agli uomini
  • Ellie Aldridge della Gran Bretagna in testa alle donne

Dopo due giorni di ritardi causati da venti fortissimi lungo la costa meridionale dell’Inghilterra, una frenetica serie di qualifiche ha reso affascinante l’inizio delle competizioni dei Campionati Europei di Formula Kite 2023 a Portsmouth, in Inghilterra.

portsmouth formua kite

Con quattro giorni di gare ancora da disputare, i 112 rider provenienti da 28 Paesi sapevano che oggi sarebbe stato un grande giorno di battaglia per le qualificazioni. Le flotte maschile e femminile sono state divise in due gruppi di qualificazione e il primo ostacolo era assicurarsi di passare alla Gold Fleet, composta da 25 atleti, che inizierà giovedì.

Connor Bainbridge, leader della Gran Bretagna nel kiter maschile, vuole dare spettacolo nelle acque di casa. Ma soprattutto vorrebbe vincere un titolo europeo e, forse ancora più importante, ambisce all’unico posto disponibile per la qualificazione ai Giochi Olimpici del prossimo anno. Dopo le prestazioni insufficienti ai recenti Mondiali, Bainbridge era sotto pressione per riprendersi e salire sul podio.

portsmouth formua kite

Fin qui tutto bene, visto che il britannico ha dominato il suo lato del sorteggio di qualificazione con i punteggi 1,1,3,1,5. Una serie impressionante di punteggi, soprattutto se si considera che il suo obiettivo era quello di essere conservativo. “Sono andato là fuori per avere una giornata un po’ noiosa sui punteggi, con l’obiettivo di non commettere grossi errori e di minimizzare il più possibile i rischi“, ha detto.

Ma questo è diventato più difficile con l’avanzare della giornata. Quando la marea nel Solent si è invertita, la corrente ha portato molte erbacce sul campo di regata. “Le priorità del campo di regata sono cambiate e c’è stata molta gente che è andata a sbattere e ha commesso errori, quindi l’obiettivo è stato quello di essere molto più sicuri, di non spingere troppo e di cambiare il proprio stile in base alle condizioni che cambiavano“.

portsmouth formua kite

L’erba è stata solo uno degli aspetti di una giornata davvero impegnativa, in cui i fattori in gioco erano davvero tanti. La brezza ha oscillato tra alti e bassi, nuvole di pioggia intervallate da periodi di sole, rendendo la giornata davvero difficile per il comitato di regata e per i rider che cercavano di capire quale misura di kite scegliere. Spesso la brezza sembrava abbastanza forte per il 15 metri quadrati quando i rider si trovavano sulla Eastney Beach, ma spesso, quando sono arrivati alla partenza, i kite si stavano ammorbidendo e hanno dovuto correre di nuovo verso la spiaggia per passare all’opzione più potente del 23 metri quadrati.

Dall’altra parte del sorteggio delle qualifiche, l’italiano Riccardo Pianosi e il tedesco Jannis Maus erano in lotta per i primi posti del gruppo giallo. Contrariamente al cosiddetto approccio “noioso” di Bainbridge alla giornata, Maus è stato quello che ha preso il rischio, osando una partenza a sinistra attraverso la parte anteriore della flotta. “Volevo il lato destro del campo di regata e credo che sia valsa la pena rischiare“, ha detto Maus, che ha vinto la regata e nel complesso ha avuto un’ottima giornata in acqua con i punteggi di 3,1,3,2,3. Tuttavia, è stato il ventenne Pianosi a rubare la scena, con punteggi davvero solidi di 1,2,1,1,2, per ritrovarsi in testa alla classifica maschile al termine delle qualifiche.

portsmouth formua kite

Nel frattempo, gli altri protagonisti hanno faticato molto nelle complesse sfide della giornata e i migliori atleti, tra cui il cipriota Denis Taradin e i francesi Benoit Gomez e Nico Parlier, non sono riusciti ad aggiudicarsi la flotta d’oro. Taradin è stato sorprendentemente filosofico nel ritrovarsi in flotta argento. Interrogato sulla sua giornata deludente, ha sorriso: “Sono molto contento di aver qualificato Cipro per le Olimpiadi tre settimane fa ai Mondiali“. Questo certamente alleggerisce la pressione per il quadro generale dei Giochi della prossima estate, ma non è quello che Taradin è venuto a fare a Portsmouth.

Ellie Aldridge ha vinto quattro gare su cinque nel suo gruppo di qualificazione, e alcune di queste gare con un margine enorme. L’atleta britannica è in piena forma e ha chiaramente il desiderio di vincere il suo primo titolo europeo. La francese Poema Newland è stata quasi altrettanto forte nell’altro gruppo di qualificazione, vincendo tre delle sue cinque gare nonostante le condizioni fossero davvero insolite e molto impegnative per le gambe. “C’è molta erba, ma anche l’acqua non è normale”, ha detto la francese. “Andavo molto piano nelle andature di ronda per evitare le cadute e forse andavo 5 nodi più piano del normale. Ma dopo tutta l’attesa degli ultimi due giorni è bello tornare a regatare“.

portsmouth formua kite

Aldridge guida la classifica femminile con un solo punto di vantaggio su Newland, mentre la britannica Lily Young ha vinto l’ultima regata della sessione e si trova al terzo posto in classifica generale.

Venerdì le flotte sono state riorganizzate in Gold e Silver Fleets e sarà la prima occasione per tutti i top rider di confrontarsi sulla stessa linea di partenza. Con la previsione di una brezza leggermente più forte da ovest, l’obiettivo è di completare quattro prove nel pomeriggio.

L’ultimo giorno di gara è domenica 24 settembre, quando i primi 10 classificati lotteranno per un posto sul podio della Medal Series. Le ultime due giornate saranno trasmesse in livestreaming su YouTube e Facebook.

RISULTATI UOMINI

  1. Riccardo Pianosi ITA 5.0p
  2. Connor Bainbridge GBR 6.0p
  3. Jannis Maus GER 9.0p

RISULTATI DONNE

  1. Ellie Aldridge GBR 5.0p
  2. Poema Newland FRA 5.0p
  3. Lily Young GBR 8.0p

Testo inglese: Mark Lloyd
Foto: © IKA media 

Altre News


Share:

Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi