Sei stato in questa località e la conosci a perfezione???...Vuoi essere tu il protagonista di questo report...

Invia una mail a redazione@kitesurifing.it le migliori info saranno selezionate per poi essere pubblicate...

 

GARGANO VIESTE

Salve,
Sono Michele, ho iniziato da poco a praticare kitsurfing. Vorrei riportare la mia esperienza in seguito ad una vacanza trascorsa a Vieste nella settimana 8-15 agosto. La città è descritta da diversi siti come un ottimo centro per il Kitesurfing.
Uno degli spot più pubblicizzati è senz'altro quello di CAPO VIESTE: appena arrivati vi troverete quattro bandieroni alti circa 12 metri indicanti "Roberto Ricci Design" e la cosa ovviamente vi farà venire l'acquolina per non parlare dei paesaggi stupendi che stimoleranno la vostra fantasia.
Da qui inizieranno i vostri problemi: per accedere alla spiaggia dovete attraversare un camping, non prima di aver consegnato il vostro documento d'identita alla reception. Potrete accedere con la scusa di chiedere informazioni per la scuola di kite, a tal proposito scordatevi di portarvi dietro tavola etc. La vostra auto va lasciata fuori. Scendete e vedrete un centro dove si può affittare e comprare materiale per il kite e per il windsurf. Nel chiedere informazioni verrete "accolti" probabilmente da Sergio (Sergio Cantagalli). Ora se le vostre intenzioni sono quelle di prendere lezioni o fare il corso completo di kite, siete sicuramente nel posto giusto; se volete praticare kite per conto vostro... lasciate ogni speranza voi che entrate!!!
In primo luogo il problema è che non vi è possibilità di accesso "libero" alla spiaggia. Inoltre, viste anche le dimensioni ridottissime dell'affollata spiaggia, mi pare di aver capito che gli allievi del corso vengono portati con il gommone e le ali fatte alzare in acqua.

Il resto della baia di Santa Maria di Merino (quella in cui si trova anche Capo Vieste) è costituita da stabilimenti attaccati l'uno all'altro, senza spiagge libere, e nel mese di Agosto potete immaginare l'affollamento. P.S. non svegliatevi tardi al mattino altrimenti non riuscirete neppure ad andare al mare per fare solo il bagno e prendere il sole... gli stabilimenti espongono spesso il cartello " OMBRELLONI AL COMPLETO".

Il mio consiglio...se volete fare Kite in libertà a Vieste è questo:
Proseguite sul lungomare in direzione di Vieste paese e portatevi subito dopo la baia di S. Lorenzo sul "Lungomare EUROPA" che è poi quello che porta fino al paese e al porto (se siete nel posto giusto vedrete, con il mare di fronte, il porto e il faro in lontananza sulla destra).
Se volete stare in stabilimento andate al "TINTARELLA DI LUNA". Ai lati di questo stabilimento infatti vi siono 2 grandissime spiagge libere in cui fare alzare in tranquillità i kite, in particolare in quella di sinistra. In ogni caso, se c'è vento MAESTRALE, ma forse anche solo da nord (tramontana), vedrete un bel pò di kite.
Io ho trovato solo 2 giornate di vento buono, ma altri kiters mi hanno raccontato che nelle 2 settimane preedenti l'8 Agosto ci sono tate 15 giorni di vento.
A T T E N Z I O N E : lo spot, secondo il mio modetissimo parere, nel mese di Agosto e più indicato per Kiters di livello medio-pro per i seguenti motivi:
1) Il vento, vista la morfologia della baia, è molto rafficato in prosimità della spiaggia, ma al largo è costante. Calcolate che nelle 2 giornate in cui ho praticato il vento passava da 6,5 nodi a 15. Quindi dovete essere in grado di partire spediti e portarvi subito al largo.
Le conseguenze ovvie per un principiante inoltre sono i continui accenni di stallo delle vele.
2)Per un principiante, come me, che sta facendo le partenze, l'esperienza può diventare stressante poichè in un attimo finirete nello spazio di mare dedicato agli stabilimenti, con rischio per i bagnanti (DA EVITARE ovviamente)
3)Se combinate "casini", la capitaneria di porto (che da lontano vi osserva) può arrivare a fare 2000 EURO di multa


Io comunque mi sono divertito e non ho fatto casini
Visto l'affollamento di kite, ho visto anche scene che un kiter non vorrebbe mai vedere ...."due vele che si avvolgono l'una sull'altra", gente che, per via dei "Buchi" di vento ( momentanea assenza) arrivava al porto e poi tornava a piedi facendosi tutti gli stabilimenti etc. etc. non proprio l'ideale nei periodi di affollamento.
Siate modesti, prudenti e abbiate coscienza...non tanto per voi quanto per gli altri!!!
SPERO DI ESSERE STATO UTILE A QUALCUNO
Ciao!!
Michele