24 Giugno 2009

Share:

Il Presidente Codacons, Carlo Rienzi vuole prendere provvedimenti sul Kitesurf

di: Redazione Kitesurfing

Tutto questo mi sembra quasi assurdo.

Leggete questo articolo tratto dal Messaggero


«Nuovo incidente sul litorale laziale che vede ancora una volta coinvolto un appassionato di kite surf, rimasto ferito dopo essere stato sbattuto dal vento contro una villetta. L’episodio fa seguito alla tragedia avvenuta pochi giorni fa a Campo di Mare, dove un uomo ha perso la vita dopo essere stato trascinato dal vento contro un palazzo, mentre praticava questa disciplina. È evidente come servano regole precise a tutela di chi pratica questo sport, per evitare futuri incidenti. Chiediamo quindi di imporre il divieto assoluto di praticare il kite surf su tutto il territorio nazionale quando le condizioni meteo non lo permettono, in caso di vento forte o con possibilità di raffiche improvvise». Lo afferma in un comunicato il Pres

idente Codacons, Carlo Rienzi. «Le Autorità marittime, di concerto con le forze dell’ordine, devono effettuare controlli sui litorali – conclude Rienzi – sanzionando coloro che praticano tale sport quando non vi siano adeguate condizioni di sicurezza, mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella di altri soggetti».

Source Il Messaggero: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=63226&sez=HOME_ROMA

E’ sempre la solita stoia, la cosa più semplice delle autorità è , VIETARE E MULTARE.


Visto gli ultimi casi di incidenti per la pratica del nostro sport non si riesce a capire perchè non fanno dichiarazioni del tipo:

Questi poveri ragazzi sono in constante pericolo, in quanto non hanno delle spiaggie riservate senza ostacoli, per la pratica di questo magnifico sport in via di sviluppo


Non risco a capire perchè non vedono la realtà dei fatti.

Il mal tempo ha portato la morte di molte persone , una purtroppo è deceduta per affogamento all’interno di un’ascenzore…cosa faranno adesso vieteranno l’utilizzo dell’ascensore se c’è mal tempo.

Naturalmente bisogna assolutamente seguire delle regole, e pure noi, con il mal tempo dobbiamo un po regolarci e darci comunque dei limiti.


Il ragazzo di Ardea, purtroppo per puro caso, ha effettuato un’errata manovra, ma il vento, anche se teso, non ha fatto strane beffe.

Anche se arrivano continue comunicazioni che verso Cerenova le trombe d’Aria non voglio smettere di crearsi durante il giorno, dobbiamo essere un po più coerenti con l’evitare di uscire con condizioni perturbate.

Purtroppo in questi giorni abbiamo dei componenti di aria caldo freddo che

inevitabilmente creano questi fenomeni così animati.

Naturalmente se le autorità vogliono in quache modo prendere provvedimenti di alcun tipo, ci farebbe piacere essere prima interpellati.

Per il momento fate molta attenzione, un ennesimo incidente sarà la goccia che farà traboccare il vaso.

ciao a tutti.

Guarda altre News

Selezione Istruttori stagione 2024

Cercasi Istrutttori di Kitesurf VUOI ENTRARE A FAR PARTE DELLO STAFF KITESURFING.IT? L’Associazione Kitesurf Itali

REWaterSport: Economia circolare per l’ecosostenibilità

ReWaterSport è pronta a introdurvi in un mondo all'insegna dello sport e soprattutto dell'ecosostenibilità all'inter

Un augurio di natale dal team HARLEM KITESURFING

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, vogliamo prenderci un momento per esprimere la nostra più sentita gratitu

Quest’anno a Natale REGALA IL KITESURF

Esplora il Regalo Perfetto Quest'Anno: Corsi di Kitesurfing per un Natale Indimenticabile!

Become a Certified IKO Instructor at the Kite…

We are delighted to announce the opening of new courses IN ENGLISH LANGUAGE to become certified IKO instructors at the K

Diventa un istruttore IKO!

Il Centro Kite Lo Stagnone è lieto di annunciare l’apertura dei corsi per diventare un Istruttore Certificato IKO (In

F-ONE: All We Do

Finalmente è uscito "All We Do"! Immergetevi subito nel mondo di F-ONE e scopri la sua storia!

Arriva la stagione dello Snowkite!

Lo sport, che unisce la libertà del kite surf con la maestosità dell'inverno, sta guadagnando sempre più appassionati

WOO: Modelli di LED da conoscere

L'aggiornamento del firmware di questo mese a WOO 4.0 include alcuni nuovi schemi di lampeggiamento dei LED.

Sconti nello shop Airware

Approfitta dei grandi sconti sulla barra per kite ALMA e Airwave, fino alla fine di gennaio!

Il Presidente Codacons, Carlo Rienzi vuole prendere provvedimenti sul Kitesurf

di: Redazione Kitesurfing

Tutto questo mi sembra quasi assurdo.

Leggete questo articolo tratto dal Messaggero


«Nuovo incidente sul litorale laziale che vede ancora una volta coinvolto un appassionato di kite surf, rimasto ferito dopo essere stato sbattuto dal vento contro una villetta. L’episodio fa seguito alla tragedia avvenuta pochi giorni fa a Campo di Mare, dove un uomo ha perso la vita dopo essere stato trascinato dal vento contro un palazzo, mentre praticava questa disciplina. È evidente come servano regole precise a tutela di chi pratica questo sport, per evitare futuri incidenti. Chiediamo quindi di imporre il divieto assoluto di praticare il kite surf su tutto il territorio nazionale quando le condizioni meteo non lo permettono, in caso di vento forte o con possibilità di raffiche improvvise». Lo afferma in un comunicato il Pres

idente Codacons, Carlo Rienzi. «Le Autorità marittime, di concerto con le forze dell’ordine, devono effettuare controlli sui litorali – conclude Rienzi – sanzionando coloro che praticano tale sport quando non vi siano adeguate condizioni di sicurezza, mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella di altri soggetti».

Source Il Messaggero: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=63226&sez=HOME_ROMA

E’ sempre la solita stoia, la cosa più semplice delle autorità è , VIETARE E MULTARE.


Visto gli ultimi casi di incidenti per la pratica del nostro sport non si riesce a capire perchè non fanno dichiarazioni del tipo:

Questi poveri ragazzi sono in constante pericolo, in quanto non hanno delle spiaggie riservate senza ostacoli, per la pratica di questo magnifico sport in via di sviluppo


Non risco a capire perchè non vedono la realtà dei fatti.

Il mal tempo ha portato la morte di molte persone , una purtroppo è deceduta per affogamento all’interno di un’ascenzore…cosa faranno adesso vieteranno l’utilizzo dell’ascensore se c’è mal tempo.

Naturalmente bisogna assolutamente seguire delle regole, e pure noi, con il mal tempo dobbiamo un po regolarci e darci comunque dei limiti.


Il ragazzo di Ardea, purtroppo per puro caso, ha effettuato un’errata manovra, ma il vento, anche se teso, non ha fatto strane beffe.

Anche se arrivano continue comunicazioni che verso Cerenova le trombe d’Aria non voglio smettere di crearsi durante il giorno, dobbiamo essere un po più coerenti con l’evitare di uscire con condizioni perturbate.

Purtroppo in questi giorni abbiamo dei componenti di aria caldo freddo che

inevitabilmente creano questi fenomeni così animati.

Naturalmente se le autorità vogliono in quache modo prendere provvedimenti di alcun tipo, ci farebbe piacere essere prima interpellati.

Per il momento fate molta attenzione, un ennesimo incidente sarà la goccia che farà traboccare il vaso.

ciao a tutti.

Altre News


Share:

Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi