7 Settembre 2023

Share:

Arte e Kitesurf si fondono nel Quartiere San Girolamo

di: Editore

Nel tranquillo quartiere di San Girolamo, un angolo precedentemente anonimo e abbandonato è in procinto di trasformarsi in un’opera d’arte vivente, che accoglierà calorosamente chiunque si avvicini al waterfront. Questa metamorfosi è il risultato di un’iniziativa straordinaria che coinvolge la comunità locale, i kitesurfisti appassionati e un talentuoso artista di strada. Le facciate esterne di un box cantine stanno lentamente prendendo vita grazie ai pennelli dell’artista Giuseppe D’Asta, una figura ben conosciuta in questo quartiere.

Il Rinascimento dei Murales Marini

Giuseppe D’Asta, l’artista dietro questo progetto, sta lavorando instancabilmente per portare il kitesurf e il mare direttamente sulle pareti di questo angolo nascosto di San Girolamo. Con la sua maestria, sta creando murales che catturano la bellezza e l’energia del kitesurf, trasformando il grigio delle facciate in una vivace espressione artistica.

Ma questa iniziativa non è soltanto merito di un uomo. La comunità locale è unita per realizzare questo progetto unico. I giovani che frequentano il centro servizi per le famiglie del quartiere stanno offrendo il loro contributo creativo, mettendo il loro tocco personale sugli affreschi in evoluzione.

La Forza dell’Unione

Tra i principali sostenitori di questa iniziativa vi è il gruppo di appassionati di kitesurf noto come “Civicozero.” Questo gruppo, che ha una lunga storia di frequentazione del lungomare di San Girolamo nei mesi invernali, ha abbracciato l’opportunità di rendere omaggio al loro sport preferito attraverso l’arte. Il loro impegno e la loro passione hanno giocato un ruolo fondamentale nell’ispirare questa iniziativa artistica.

Inoltre, il consigliere del Municipio 3, Umberto Carli, ha dimostrato un forte sostegno per il progetto, lavorando fianco a fianco con la comunità per farlo decollare.

La Bellezza della Partecipazione Comunitaria

Ciò che rende questo progetto veramente speciale è la partecipazione attiva dei cittadini. Persone come Francesco Rossini, uno dei residenti più attivi del quartiere, si sono armate di pennelli per contribuire alla realizzazione di questi murales straordinari. La loro dedizione dimostra quanto il quartiere di San Girolamo sia unito e desideroso di trasformare gli spazi abbandonati in opere d’arte che ispirino e celebriano la bellezza del kitesurf e del mare.

Guarda altre News

Campionato Italiano di Kitesurf: Conclusione esaltante a Lo…

La giornata di domenica 7 luglio ha segnato la conclusione trionfale della seconda tappa del Campionato Italiano di Big

Campionato italiano di kitesurf FREESTYLE e BIG AIR

Il Campionato Italiano di Kitesurf Freestyle e Big Air: Un Weekend di Emozioni e Acrobazie. L'evento è organizzato dal

HELP Scritto sulla Sabbia Salva un Kitesurfista Bloccato…

Un kitesurfista bloccato su una spiaggia remota della California è stato salvato domenica scorsa dopo aver scritto la p

FREESTYLE e BIGAIR: ecco i BANDI per le…

Di seguito è possibile leggere e scaricare i bandi per le prossime gare per il campionato di Freestyle e Bigair...

TMKiteClub e Xunta de Galicia Rinnovano l’Accordo di…

Il TMKiteClub, co-organizzatore dell'evento insieme al Comune di Redondela, e la Xunta de Galicia hanno confermato quest

SWL Oliva 2024: Ancor Sosa Domina le Onde…

Le spiagge di Oliva hanno vissuto un fine settimana all'insegna dell'adrenalina e dell'emozione con la celebrazione del

Omaggio a JJ: Un Giovane Campione del Kitesurf…

Con profondo dolore, la comunità del kitesurf saluta uno dei suoi talenti più brillanti, Jackson James Rice.

Kitesurf a Puerto Plata: Giovani Talenti Brillano nel…

Il DR Open Kiteboarding 2024 ha illuminato le spiagge di Puerto Plata, Repubblica Dominicana, con un successo strepitoso

Arte e Kitesurf si fondono nel Quartiere San Girolamo

di: Editore

Nel tranquillo quartiere di San Girolamo, un angolo precedentemente anonimo e abbandonato è in procinto di trasformarsi in un’opera d’arte vivente, che accoglierà calorosamente chiunque si avvicini al waterfront. Questa metamorfosi è il risultato di un’iniziativa straordinaria che coinvolge la comunità locale, i kitesurfisti appassionati e un talentuoso artista di strada. Le facciate esterne di un box cantine stanno lentamente prendendo vita grazie ai pennelli dell’artista Giuseppe D’Asta, una figura ben conosciuta in questo quartiere.

Il Rinascimento dei Murales Marini

Giuseppe D’Asta, l’artista dietro questo progetto, sta lavorando instancabilmente per portare il kitesurf e il mare direttamente sulle pareti di questo angolo nascosto di San Girolamo. Con la sua maestria, sta creando murales che catturano la bellezza e l’energia del kitesurf, trasformando il grigio delle facciate in una vivace espressione artistica.

Ma questa iniziativa non è soltanto merito di un uomo. La comunità locale è unita per realizzare questo progetto unico. I giovani che frequentano il centro servizi per le famiglie del quartiere stanno offrendo il loro contributo creativo, mettendo il loro tocco personale sugli affreschi in evoluzione.

La Forza dell’Unione

Tra i principali sostenitori di questa iniziativa vi è il gruppo di appassionati di kitesurf noto come “Civicozero.” Questo gruppo, che ha una lunga storia di frequentazione del lungomare di San Girolamo nei mesi invernali, ha abbracciato l’opportunità di rendere omaggio al loro sport preferito attraverso l’arte. Il loro impegno e la loro passione hanno giocato un ruolo fondamentale nell’ispirare questa iniziativa artistica.

Inoltre, il consigliere del Municipio 3, Umberto Carli, ha dimostrato un forte sostegno per il progetto, lavorando fianco a fianco con la comunità per farlo decollare.

La Bellezza della Partecipazione Comunitaria

Ciò che rende questo progetto veramente speciale è la partecipazione attiva dei cittadini. Persone come Francesco Rossini, uno dei residenti più attivi del quartiere, si sono armate di pennelli per contribuire alla realizzazione di questi murales straordinari. La loro dedizione dimostra quanto il quartiere di San Girolamo sia unito e desideroso di trasformare gli spazi abbandonati in opere d’arte che ispirino e celebriano la bellezza del kitesurf e del mare.

Altre News


 Tags: 

Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi