23 Ottobre 2009

Share:

Lazio Wave Contest 2009 ecco i risultati e le foto dell’evento

di: Redazione Kitesurfing

Di dura è stata dura, ma alla fine ecco un breve resoconti di quello che è stato e molto probabilmente sarà.

Il risultato finale vede

1 Fazioli
2 Giovannelli
3 Fiasco
4 Guglielmetti l.
5 Sterbini , Squalo, Matriciano , Gino

Nelle successive news inseriremo l’intero tabellone con i relativi partecipanti.

A mio avviso il tutto era perfetto, forse visto il livello altissimo degli atleti dovevamo solo avere i giudici internazionali, ma alla fin fine come è stato detto all’inizio, questa è stata solo una scusa per riunirci tutti insieme per l’amore del nostro sport.

Un ringraziamento va a ANDREA STERBINI, e MAURO FISCO RICCERI, che con loro è stato possibile realizzare questo sogno firmato KITESURFING.IT LAZIO WAVE CONTEST 2009 ricordandovi che questo è IL PRIMO EVENTO WAVE APERTO A TUTTI D’ITALIA.

Ecco un commento da parte del grande FIASCO e di seguito alcune foto dell’evento offerte da ALESSANDRO ZAGARIA, che la Redazione del Portale e tutto lo staff organizzativo ringrazia di vero cuore.

                            Premesso che mi trovo una po’ in difficoltà visto che non ho mai scritto articoli su eventi e mega uscite, e che finora solo altri fin troppo gentili e buoni avevano scritto o detto di me, questa volta mi sento in dovere (….sono stato minacciato!!) nei confronti dei miei amici Andrea (Sterbini) e Antonio (Gaudini) a scrivere “qualcosa” per esprimere il mio ringraziamento per ciò che hanno fatto.
A mio avviso è stato molto importante organizzare una manifestazione semplice e non esagerata in un tempo veramente brevissimo, hanno dimostrato che volendo si può fare.!!!

BRAVI !!

Hanno dimostrato che per stare con gli amici per fare una gara divertente e amatoriale non ci vuole poi molto. Certo l’impegno è stato tanto e non si può pretendere di farlo così spesso senza l’aiuto di tutti, in termini di collaborazione e di partecipazione.

Il che significa anche accettare delle condizioni medie, delle giurie non perfettamente addestrate ma composte da altri amici volenterosi, la mancanza del buffet a fine giornata etc etc. Tutti sanno che con i soldi degli sponsor che pagano possiamo avere di più.

Quindi GRAZIE !!
Per quanto riguarda la gara, devo dire che il tabellone era nutrito ma enorme, e che purtroppo alla fine qualcuno è dovuto rimanere anche fuori dai 32. Avevamo previsto una gara a 24 che avrebbe dato una doppia possibilità a tutti, e sarebbe stata più snella e veloce, ma vista l’enorme adesione abbiamo poi optato per il tabellone a 32, che di fatto eliminava l’ultimo di ogni batteria della prima heat, e che ci ha portato ad avere troppe ore di gara.

Magari la prossima volta cercheremo di fare delle preselezioni, magari anche con dei filmati, come fanno in altri paesi per le gare regionali.

Le condizioni sono state molto belle specialmente all’inizio, e c’è stato sempre anche uno splendido sole non previsto!!! nel pomeriggio il vento è ruotato più side-off con un calo, il che non ha permesso di svolgere le heat più importanti nel migliore dei modi, e di conseguenza ha messo in difficoltà chi doveva giudicare.
Personalmente ho avuto delle heat buone (fortunate !!) e ho fatto quel che potevo per un “vecchio panzone”.
Un’ultima riflessione: sono in acqua da ben oltre 30 anni ormai, ho fatto molta attività agonistica dal windsurf alla vela, purtroppo quando veniamo giudicati si può non essere d’accordo, ma la polemica non serve se non diventa costruttiva.

Ultimamente ho parlato spesso con i miei amici top waveriders italiani, e la conclusione di tutti è che debba essere creato un team di giudici autorevoli e preparati su basi già esistenti nel KPWT.

Ho da tempo deciso che all’occorrenza sarò il primo a mettersi a disposizione per tale scopo e spero che qualche altro waverider faccia altrettanto.
Spero che in futuro i miei figli (come tutti i padri !!!) stiano in acqua e siano giudicati nella maniera corretta.

Una frase del mio “compagno di merende” in sardegna Enrico Giordano: “possono anche non esserci i buffet e i party, ma i giudici devono ESSERCI !!”.

Un saluto a tutti
Mauro “FIASCO” Riccieri

Guarda altre News

Viana do Castelo Incoronata con un Epico Campionato…

Lo scorso fine settimana, Viana do Castelo è diventata l'epicentro dell'emozione e dell'adrenalina con la celebrazione

La Corsa ai Titoli Mondiali di Big Air…

I leader nella corsa ai titoli mondiali di Big Air, il duo olandese composto da Jamie Overbeek e Pippa van Iersel, sono

WINGFOIL: Nia Suardiaz e Mathis Ghio Trionfano al…

Nia Suardiaz, a soli 17 anni, ha lasciato tutti a bocca aperta dominando la competizione femminile dall'inizio alla fine

Il GKA Annuncia un Ambizioso Nuovo Piano per…

Dal 29 agosto al 1 settembre, Dunkerque sarà il teatro di un'iniziativa rivoluzionaria nel mondo del kitesurf, promossa

Jamie Overbeek: La Prima Grande Vittoria di un…

Il kitesurfer olandese Jamie Overbeek ha conquistato la sua prima grande vittoria al GKA Lords of Tram in Francia

Pippa van Iersel: Un Ritorno Vincente nel Mondo…

La kitesurfer olandese Pippa van Iersel ha trionfato nella tappa inaugurale del Qatar Airways GKA Big Air Kite World Cha

VIDEO: Big Air alla Laguna “in una giornata…

Jamie Overbeek è stato attirato da una previsione promettente che è andata completamente storta, ma la laguna ha fatto

Jeremy Burlando Trionfa al Full Power Tarifa 2024

Il Full Power Tarifa 2024, prestigiosa competizione di Big Air organizzata annualmente in Spagna sul rinomato spot di Ba

Cécilia Rastello: Un Talento Emergente nel Circuito Engie…

Cécilia Rastello, partecipante al circuito Engie Kite Tour dalla stagione 2023, è stata recentemente celebrata dalla F

Formula Kite World Championship: Poema Newland Ritrova la…

Dopo un inizio disastroso nella giornata di apertura del Campionato del Mondo Formula Kite a Hyères, Poema Newland

Lazio Wave Contest 2009 ecco i risultati e le foto dell’evento

di: Redazione Kitesurfing

Di dura è stata dura, ma alla fine ecco un breve resoconti di quello che è stato e molto probabilmente sarà.

Il risultato finale vede

1 Fazioli
2 Giovannelli
3 Fiasco
4 Guglielmetti l.
5 Sterbini , Squalo, Matriciano , Gino

Nelle successive news inseriremo l’intero tabellone con i relativi partecipanti.

A mio avviso il tutto era perfetto, forse visto il livello altissimo degli atleti dovevamo solo avere i giudici internazionali, ma alla fin fine come è stato detto all’inizio, questa è stata solo una scusa per riunirci tutti insieme per l’amore del nostro sport.

Un ringraziamento va a ANDREA STERBINI, e MAURO FISCO RICCERI, che con loro è stato possibile realizzare questo sogno firmato KITESURFING.IT LAZIO WAVE CONTEST 2009 ricordandovi che questo è IL PRIMO EVENTO WAVE APERTO A TUTTI D’ITALIA.

Ecco un commento da parte del grande FIASCO e di seguito alcune foto dell’evento offerte da ALESSANDRO ZAGARIA, che la Redazione del Portale e tutto lo staff organizzativo ringrazia di vero cuore.

                            Premesso che mi trovo una po’ in difficoltà visto che non ho mai scritto articoli su eventi e mega uscite, e che finora solo altri fin troppo gentili e buoni avevano scritto o detto di me, questa volta mi sento in dovere (….sono stato minacciato!!) nei confronti dei miei amici Andrea (Sterbini) e Antonio (Gaudini) a scrivere “qualcosa” per esprimere il mio ringraziamento per ciò che hanno fatto.
A mio avviso è stato molto importante organizzare una manifestazione semplice e non esagerata in un tempo veramente brevissimo, hanno dimostrato che volendo si può fare.!!!

BRAVI !!

Hanno dimostrato che per stare con gli amici per fare una gara divertente e amatoriale non ci vuole poi molto. Certo l’impegno è stato tanto e non si può pretendere di farlo così spesso senza l’aiuto di tutti, in termini di collaborazione e di partecipazione.

Il che significa anche accettare delle condizioni medie, delle giurie non perfettamente addestrate ma composte da altri amici volenterosi, la mancanza del buffet a fine giornata etc etc. Tutti sanno che con i soldi degli sponsor che pagano possiamo avere di più.

Quindi GRAZIE !!
Per quanto riguarda la gara, devo dire che il tabellone era nutrito ma enorme, e che purtroppo alla fine qualcuno è dovuto rimanere anche fuori dai 32. Avevamo previsto una gara a 24 che avrebbe dato una doppia possibilità a tutti, e sarebbe stata più snella e veloce, ma vista l’enorme adesione abbiamo poi optato per il tabellone a 32, che di fatto eliminava l’ultimo di ogni batteria della prima heat, e che ci ha portato ad avere troppe ore di gara.

Magari la prossima volta cercheremo di fare delle preselezioni, magari anche con dei filmati, come fanno in altri paesi per le gare regionali.

Le condizioni sono state molto belle specialmente all’inizio, e c’è stato sempre anche uno splendido sole non previsto!!! nel pomeriggio il vento è ruotato più side-off con un calo, il che non ha permesso di svolgere le heat più importanti nel migliore dei modi, e di conseguenza ha messo in difficoltà chi doveva giudicare.
Personalmente ho avuto delle heat buone (fortunate !!) e ho fatto quel che potevo per un “vecchio panzone”.
Un’ultima riflessione: sono in acqua da ben oltre 30 anni ormai, ho fatto molta attività agonistica dal windsurf alla vela, purtroppo quando veniamo giudicati si può non essere d’accordo, ma la polemica non serve se non diventa costruttiva.

Ultimamente ho parlato spesso con i miei amici top waveriders italiani, e la conclusione di tutti è che debba essere creato un team di giudici autorevoli e preparati su basi già esistenti nel KPWT.

Ho da tempo deciso che all’occorrenza sarò il primo a mettersi a disposizione per tale scopo e spero che qualche altro waverider faccia altrettanto.
Spero che in futuro i miei figli (come tutti i padri !!!) stiano in acqua e siano giudicati nella maniera corretta.

Una frase del mio “compagno di merende” in sardegna Enrico Giordano: “possono anche non esserci i buffet e i party, ma i giudici devono ESSERCI !!”.

Un saluto a tutti
Mauro “FIASCO” Riccieri

Altre News


Share:

Ti potrebbe interessare anche


Stai cercando un KiteCamp?



E' Successo Oggi