Mondiale PKRA a Tarifa

Nell'ottavo e finale giorno della competizione, nel pomeriggio il vento ha cominciato a tirare proprio quando stavano cominciando le prime manches. Dopo una pausa di due ore, il vento è tornato a una media di 16 nodi, consentendo al Tarifa Kite Pro Tour 2014 di inziare con le gare. In venti "contestabili" che cullavano ad una velocità di 12 nodi, le ultime sei gare vengono disputate, con la decisione dei migliori 4 atleti e delle migliori 4 atlete. Christopher Tack (BE) e Karolina Winkowska (PL) hanno difeso con successo la loro posizione nelle eliminazioni singole, portando a casa il gradino più alto del podio.

 

Bruna Kajiya (BR) si presenta pronta all'azione nella sua prima manche che la vede contrapposta a Annelous Lammerts (NL). Nonostante alcuni grandi tricks, Lammerts ha faticato e lottato ma non ha cavalcato le onde come nelle manches precedenti. Kajiya poi ha affrontato l'atleta di casa, la spagnola Gisela Pulido, che ha aperto con un "Blind Judge 3", un "S1", ed ha concluso con un "Back to blind". Kajiya le ha tenuto testa durante tutta la manche, eseguendo un "Front Blind" e un "Back Mobe". Nel mentre, Pulido cadeva durante i suoi ultimi tentativi, riuscendo ad eseguire solo 4 dei 5 tricks previsti. Kajiya avanza in finale forzando Pulido ad accontentarsi del terzo posto.

La finale femminile vede quindi contrapposte Karolina Winkowska e Kajiya. Quest'ultima inizia con un riding solido e consistente, acquisito nelle manches precedenti. Le atlete portano a termine gli stessi tricks, fino a quando l'esecuzione di Winkowska supera di 0,8 punti quello dell'avversaria, assicurandole la vittoria finale.

"Ho aspettato così tanto per questa finale. E quando aspetti hai sempre tanti pensieri nella testa." ha commentato la Winkowska.

Winkowska si trova ora in una posizione migliore nei punteggi complessivi per entrare nel prossimo titolo mondiale. "Abbiamo ancora tre eventi e nulla è mai certo. Gisela può ancora vincere il titolo. Ma sono davvero felice per Bruna che è tornata forte nel suo gioco, perché ora di sicuro farà cose più interessanti".

A Tarifa (Spagna), Youri Zoon (NL) ha gareggiato con Liam Whaley (ES),nella prima batteria maschile della giornata. Continuando con la stessa strategia vista nelle gare singole, Zoon è caduto al suo primo tentativo di trick, ma ha recuperato in fretta, andando a compiere un alto punteggio con il suo "S-Mobe 5" e un "Front Blind Mobe". Whaley ha risposto con un "Back Mobe 5"e Crow Mobe 5, tra gli altri, acciuffando la vittoria solo per 0,1 punti.

 

Whaley era chiaramente determinato di fronte alla folla della sua città natale quando ha incontrato Eudazio Da Silva (BR). Anche se Da Silva ha eseguito trick solidi e con un alto punteggio, l'esecuzione globale di Whaley dei tricks,e la grande potenza e tecnica nell'esecuzione del "Blind Judge 7" lo hanno portato alla finale.

 

Nell'ultima sfida della giornata, Whaley ha iniziato bene, compiendo i suoi tre grandi tricks nelle prime fasi della gara. Tack ha avuto un inizio a rilento, ma ha deliziato tutti con un bel "Front Blind", un "Mobe" e un "Crow Mobe 5". A metà gara, di fronte a una spiaggia gremita di fan e curiosi, Tack si è lanciato in un "7 Slim" (9,53 punti), che è stato per lui come un'iniezione di fiducia, per poi concludere con un "Whirly Bird 5", un trick che non si era mai visto prima nella storia dei concorsi di kiteboarding.

 

"Ho eseguito il primo Whirly Bird 5 in una competizione. Non pensavo di riuscirci, ma poi ho visto quella piccola onda e ho pensato "Ok, adotto un profilo corto, piatto, e poi spingo via l'acqua. Dopo la rotazione ho fatto il cambio mano e sono atterrato. Non potevo crederci!" commenta Tack: "Ero molto teso quando ho iniziato la gara, poi quando sono atterrato chiedevo a me stesso: "Perchè mai dovrei essere sotto stress? É lui il ragazzo che deve battermi due volte. Io posso commettere errori, ma è lui, che non può distrarsi e permettersi di tirare il fiato" ha concluso Tack.

Da tutti i punti di vista, il Tarifa Pro Kite Tour 2014 è stato un evento epico, che ha visto lo sviluppo e l'evoluzione di questo sport su molti fronti. Con un livello di riding senza precedenti da parte di molti piloti è stato chiaro che qui, a Tarifa; siamo in presenza di atleti di livello mondiale in tutte le discipline, dal Big Air al freestyle. Il tour PKRA prosegue, le battaglie continuano, e tutto è pronto per le sfide nei titoli mondiali 2014. Seguiteci mentre ci muoviamo verso la nostra tappa in Brasile, dal 17 al 21 Settembre. 

 

Risultati

Double Elimination Results Men's Freestyle

1st Christophe Tack (BE)

2nd Liam Whaley (ES)

3rd Eudazio Da Silva (BR)

4th Youri Zoon (NL)

 

Double Elimination Results Women's Freestyle

1st Karolina Winkowska (PL)

2nd Bruno Kajiya (BR)

3rd Gisele Pulido (ES)

4th Annelous Lammerts (NL)

 

 

Inteviste

Abbiamo contattato i tre ragazzi italiani che hanno partecipato a questa tappa del pkra, facendo loro qualche domanda

Francesca Bagnoli

Delusa dal pkra o contenta?
Sono molto felice perché essere nel main event è stata una soddisfazione immensa.. Durante le double però avrei potuto dare di meglio se le condizioni di vento fossero rimaste giuste! Invece è calato improvvisamente e non ho potuto effettuare i miei best trick. Ma sono certa che mi rifarò presto.
 
Prossime tappe?
La prossima tappa andrò a difendere il titolo di campionessa italiana in sardegna tra pochi giorni e dal prossimo anno spero di seguire il pkra almeno per le tappe europee
 
Il tuo best trick in gara?
sbend Pass e 313
 
 

Gianmaria Coccoluto

Come ti sei sentito a competere con i Big del mondo?
A gareggiare con i Big mi è piaciuto molto... confrontarmi con persone più forti può aiutarmi a crescere sempre di più e spero di arrivare presto hai loro livelli...se non di più. ..
 
Cosa non ti è piaciuto del pkra?
Del pkra non mi è piaciuto che ci hanno fatto fare 3km in spiaggia con i boardbag .. del resto super organizzati dal mangiare alle feste.. tutto al top..
 
 
Prossime gare e progetti?
Per quest anno le prossime gare sono in Sardegna per lo scontro finale del campionato italiano.. poi si stacca un po con la competizione per dedicarmi all'allenamento per la prossima stagione agonistica. ..
 
Il tuo best trick in gara?
Blindjudje 5, late mobe 5  e doppio Back Pass 5
 
 

Gabriele Garofalo

Come ti è sembrata l'organizzazione del pkra a tarifa?
Bella, l'organizzazione era semplice ma efficace tutto sotto controllo ma nulla di speciale.. bibite sempre a disposizione x gli atleti da acqua redbull e succhi... il pranzo e vari stand di brand di kite...una struttura a 2 piani sulla spiaggia e 2 feste organizzate.
 
Second te l'Italia é pronta per organizzare un evento dello stesso livello?
Penso che per l'italia non sia nulla di impossibile! Basta solo che venga organizzata da persone oneste che prima di tutto abbia una sana passione per il kitesurfing e non principalmente per scopi di lucro.
 
Le prossime tappe che farai?
Non sono sicuro se affronterò le ultime 3 tappe... pensavo di allenarmi più affrontare piu tappe il prossimo anno ora che ho un po più di esperienza su come affrontare il mondiale
 
Il tuo best trick in gara? 
Crow mobe

Proponi un articolo

Ultime News

Kitecamp Watamu 2020

Kitecamp Watamu 2020

La crew del portale www.kitesurfing.it organizza un fantastico Kitecamp nel Paese africano con destinazione Watamu, uno degli spot più belli al mondo con spiagge bianchissime circondate da palme, mare turchese e venti costanti.

www.watamukiteboarding.com

Kite Camp Brasile 2019

Kite Camp Brasile 2019

KITECAMP BRASILE 2019 una nuova avventura firmata KITESURFING.it TRAVEL se prenoti adesso il prezzo per 8 giorni e 7 notti VOLO+ACCOMODATION B&B+STAGE soli 1086 euro. Dopo aver fatto portato in giro per il mondo più di 2000 rider adesso tocca a te...

CORSO ISTRUTTORE IKO 2020

CORSO ISTRUTTORE IKO 2020

Partecipa anche tu al corso per diventare istruttore di Kitesurf I.K.O. presso uno degli spot più famosi d'Europa. Lo STAGNONE KITEBOARDING ha aperto le iscrizione per i corsi di marzo 2020

Kitesurfing Latina vista dai droni

Kitesurfing Latina vista dai droni

Vi presentiamo alcune foto aeree scattate la scorsa settimana dall'appassionato di droni Francesco Pinos che in una tipica giornata di kitesurf nelle spiagge di Latina ci ha regalato questa fantastiche immagini.

Un road Kite Trip nella amata Sardegna

Un road Kite Trip nella amata Sardegna

Il road Kite trip in Sardegna di Simone Timpano, Per via della sua bellezza, delle sue spiagge e del costo della vita, la Sardegna è diventata una delle mete turistiche più ricercate, ed è letteralmente presa d’assalto durante i mesi estivi. Ma a novembre,

Kitecamp Stagnone 2019

Kitecamp Stagnone 2019

Una PROGRAMMAZIONE COMPLETA per l'intera stagione 2019. Se ancora non hai vissuto i nostri viaggi adesso puoi scegliere la data che fa per te. STAGNONE KITEBOARDING vi darà la possibilità di scegliere il proprio viaggio con 5 / 7 / 14 giorni 7 giorni di puro kitesurf, feste e tanto divertimento, in Sicilia presso l'Isola dello Stagnone, prenota subito per non perdere questa fantastica avventura.

www.kitesurfstagnone.it  www.stagnonekiteboarding.com

Kitesurf Zanzibar

Kitesurf Zanzibar

Zanzibar è un’isola della Tanzania facilmente raggiungibile in aereo. Negli ultimi anni il flusso turistico sta crescendo molto grazie alle sue spiagge paradisiache, perfette per una settimana di relax o per la pratica del kitesurf. Infatti, gran parte della costa est è esposta al vento e Zanzibar si sta imponendo come uno dei migliori spot di kite nell’oceano Indiano.