Eletti in Sardegna i nuovi campioni mondiali del kitesurf

Ottime prestazioni di Coccoluto, Vicari e Tomasoni

Con la conclusione della 4° tappa della World Kite League che si è disputata dal 16 al 22 ottobre a Porto Pollo (Sardegna) i titoli del campionato mondiale Freestyle e Big Air vanno a Posito Martinez, Estefania Rosa e Bibiana Magaji.

Sono loro Posito Martinez, Estefania Rosa e Bibiana Magaji i campioni del mondo di kitesurf del 2016. Èquesto l'atteso verdetto che arriva al termine del Sardinia Grand Slam, ultima tappa della World Kite League 2016 che si è disputata dal 16 al 22 ottobre nelle acque di Porto Pollo, in Sardegna. La competizione, dedicata alle discipline del Freestyle e Big Air, ha visto scendere in acqua alcuni dei migliori atleti al mondo che si sono sfidati complice il Maestrale in una serie di agguerrite heat per la conquista del prestigioso titolo.

Posito Martinez re del Freestyle

Ad uscire vincitore alla fine è stato il dominicano Posito Martinez che in una settimana di gare nella famosa baia dell'Isola dei Gabbiani, vicino a Palau, ha portato a casa il primo posto Big Air nel Sardinia Grand Slam ed entrambi i titoli di campione del mondo (Freestyle e Big Air). Il re mondiale del kitesurf quest'anno è lui. Fatale al brasiliano Carlos Mario, attualmente primo nel ranking mondiale, il forfait dell'ultimo minuto al Sardinia Grand Slam che gli è costato un titolo praticamente già ipotecato con le vittorie nelle prime due tappe della Kite World League 2016. Chiude dunque al secondo posto la classifica mondiale seguito dall'olandese Youri Zoon.

I triks spettacolari di Estefania Rosa e Bibiana Magaji

Tra le donne il titolo mondiale Freestyle è andato alla brasiliana Estefania Rosa che ha concluso la quarta tappa di Porto Pollo con un bellissimo primo posto. Dietro di lei nella classifica mondiale la brasiliana Bruna Kajiya al secondo posto e la caraibica Annabel van Westerop in terza posizione.

Coccoluto e Vicari incendiano Porto Pollo

Stesso discorso, vittoria di tappa e della World Kite League, per la slovena Bibiana Magaji. Da sottolineare anche le prestazioni di una rosa di atleti italiani al Sardinia Grand Slam alcuni dei quali al loro debutto che hanno impressionato i giudici di gara e sono riusciti a conquistare podi importanti. Primo tra tutti Gianmaria Coccoluto che dopo avere conquistato il titolo di campione italiano ha concluso il Sardinia Grand Slam con un fantastico secondo posto che gli è valso il salto nel ranking internazionale dal 27° all'11° posizione.

Altrettanto superba la prestazione di Andrea Vicari, diciottenne laziale, che si è classificato quarto a Porto Pollo. Incredibile la sua heat nei quarti di finale del Freestyle dove ha battuto proprio il campione del mondo Posito Martinez (arrivato poi quinto nella classifica di tappa). In semifinale Vicari si è poi scontrato con Coccoluto in un derby tutto italiano che ha regalato grandi emozioni al pubblico presente ma che lo ha visto sconfitto per pochissimi punti. Addirittura di soli 0,80 punti la differenza di punteggio tra Vicari e Ariel Corniel (attuale numero quattro al mondo) sul podio finale della gara sarda. Da menzionare anche le prove di Jacopo Cantini, Gabriele Coccoluto ed Erik Volpe nelle prove di Freestyle e quelle di Tony Cili e Federco Marchesini nel Big Air. Proprio quest'ultimo alla fine delle gare per la gioia del pubblico si è cimentato in un maestoso e acrobatico salto dalla baia sopravento a quella sopravento dell'Isola dei Gabbiani.

Sofia Tomasoni, la mascotte del Sardinia Grand Slam

Anche sul versante femminile si sono registrate prestazioni azzurre di alto livello. L'assenza della campionessa d'Italia Francesca Bagnoli ha messo in risalto le prestazioni di Tiziana Sirigu, atleta sarda e quarta classificata nel Big Air, e soprattutto della quattordicenne bolognese Sofia Tomasoni che al debutto in una competizione internazionale è riuscita a classificarsi terza nel Freestyle del Sardinia Grand Slam. A completare la presenza di atlete italiane anche Giulia Piccioni (4° posto Freestyle) e Irene Tagliente(8° posto).

Gare mozzafiato e party in spiaggia

La settimana di gare Freestyle e Big Air, organizzata dalla GLEsport sotto l'egida della IKA (International Kiteboarding Association) e del suo presidente Mirco Babini, si è disputata presso lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, nel Nord della Sardegna ed è stata caratterizzata da vento di Maestrale che ha soffiato consistente per almeno tre giorni (18-25 nodi) permettendo di chiudere tutti i tabelloni in programma. Un evento spettacolare che ha richiamato tanto pubblico in spiaggia durante le gare e nei beach party serali e che viste le premesse si accinge a diventare una tappa fissa del calendario internazionale di kitesurf.

Articolo redatto da:

DAVID INGIOSI

Giornalista e Videoreporter

ufficiostampa@kitesurfing.it

 

Queste le classifiche finali del Sardinia Grand Slam:

Freestyle maschile

1 Tom Bridge (Inghilterra), 2 Gianmaria Coccoluto (Italia), 3 Ariel Corniel (Repubblica Domenicana).

Freestyle Femminile

1 Estefania Rosa (Brasile), 2 Bibiana Magaji (Slovenia), 3 Sofia Tomasoni (Italia).

Big Air maschile

1 Posito Martinez (Repubblica Domenicana), 2 Marius Hoppe (Germania), 3 Lewis Crathern (Inghilterra).

Big Air femminile

1 Bibiana Magaji (Slovenia), 2 Franzisca Otth (Svizzera), 3 Estefania Rosa (Brasile).


Proponi un articolo

Ultime News

CORSO ISTRUTTORE IKO 2020

CORSO ISTRUTTORE IKO 2020

Partecipa anche tu al corso per diventare istruttore di Kitesurf I.K.O. presso uno degli spot più famosi d'Europa. Lo STAGNONE KITEBOARDING ha aperto le iscrizione per i corsi di Giugno 2020

Stagnone Kiteboarding 

Il Kite è la mia religione, ma ora sviluppo il vaccino contro il nuovo Coronavirus

Il Kite è la mia religione, ma ora sviluppo il vaccino contro il nuovo Coronavirus

In questo periodo drammatico che tutti noi stiamo affrontando a causa dell'emergenza da Coronavirus, il campione di kitesurf Emanuele Minutello, messi da parte gli allenamenti, a livello professionale lavora incessantemente per trovare una soluzione farmaceutica per combattere il Covid-19. Ecco la sua intervista esclusiva per Kitesurfing.it.

Grenadine Le perle Caraibiche

Grenadine Le perle Caraibiche

Racconto di un viaggio all'insegna di uno dei posti più belli del mondo. Viaggiare da sola seguendo solo il mio istinto, lasciandomi trasportare dal vento, è cio che faccio da un paio d'anni.

VOGLIOANDAREAFAREKITE

VOGLIOANDAREAFAREKITE

Da qualche ora sta girando sui social un video realizzato da alcuni kiters di tutta Italia riguardo la condizione in cui ci troviamo per il COVID-19.

Kitecamp Caraibi in Catamarano

Kitecamp Caraibi in Catamarano

Kitecamp ai Caraibi in Catamarano, un viaggio perfetto per qualsisia livello a soli 1200 euro. Hai la possibilità di scegliere due date dal 2 11 marzo e 11 20 marzo. Vivi una grande emozione insieme ai Kitecamp di Kitesurfing.it Travel.