Cabarete, teatro di sfida valido per le qualificazioni ai prossimi Giochi Olimpici

Tre turni di gare strette vedono l'Argentina, Antigua e Repubblica Dominicana prendere il comando nelle qualificazioni YOG "The American"

 

Sulla spiaggia di Cabarete in una cornice da cartolina, oggi si sono completate 20 batterie nel corso di 3 ore, in cui ufficialmente ragazzi e ragazze si sono sfidati senza tregua, assetati di vittoria, speranzosi di partecipare ai prossimi giochi olimpici. Non sono mancate delle finali esilaranti, di adrenalina e di emozioni che fanno venire la pelle d’oca

 

 

 

 

 

Tiger Tyson di Antigua, Cameron Maramenides degli Stati Uniti, Adeuri Cornial della Repubblica Dominicana, rappresentanti del Nord America e del Caribe, si sono classificati rispettivamente primo, secondo e terzo

Nel femminile, la Dominicana Lou Marin sempre in testa nelle sue heats, conquista l’oro seguita dalla sua connazionale. Paula Herma, mentre scivola al terzo posto la bravissima amazzone Colombiana Faviola Collazo-Velez 

 

 

 

 

Nella divisione Sud/Centro America, l’Argentino Geronimo Lutteral dell'Argentina vincendo tutte le manches, conferma in finale la sua performance coronandosi di un meritatissimo oro. Argento per il Messicano Anthar Racca e bronzo per Manuel Soares Dos Santos Neto del Brasile

Nel femminile, Ona Romani e Adela Mendoza, entrambe dell'Argentina, hanno concluso 1 ° e 2 ° seguite da Maria Valentina Alvarez Villarroel del Venezuela

 

 

 

 

CLASSIFICA GENERALE

 

 

North America / Caribbean BOYS
1. Tiger Tyson (ANT)
2. Cameron Maramenides (USA)
3. Adeuri Corniel (DOM)

North America / Caribbean GIRLS
1. Lou Marin (DOM)
2. Paula Herrmann (DOM)
3. Faviola Collazo-Velez (PUR)

South / Central America BOYS
1. Geronimo Lutteral (ARG)
2. Anthar Racca (MEX)
3. Manoel Soares Dos Santos Neto (BRA)

South / Central America GIRLS
1. Ona Romani (ARG)
2. Adela Mendoza (ARG)


3. Maria Valentina Alvarez Villarroel (VEN)

 

 

 

 

 


Proponi un articolo

Ultime News

Una nuova scuola kite apre allo Stagnone

Una nuova scuola kite apre allo Stagnone

Il nuovo centro sportivo dedicato a tutti gli appassionati rider si chiama Stagnone Kitesurf, sorge in Contrada Birgi Clemente ed è gestito dall'Associazione KItesurf Italiana. Tra i servizi offerti ai soci oltre a corsi base, intermedi e avanzati, la scuola propone anche itinerari enogastronomici, gite in barca e formule corso+alloggio.

Corso di BLSD dedicato al KITESURFING

Corso di BLSD dedicato al KITESURFING

Sono aperte le iscrizioni per i primo corso di BLSD dell'ASSOCIAZIONE KITESURF ITALIANA, Acquisire le conoscenze e le capacità operative relative alla rianimazione cardiopolmonare mediante l’applicazione del Basic Life Support e della defibrillazione precoce. Utile ed obbligatorio per tutti gli istruttori della Federvela.

UFFICIALE IL KITESURF DIVENTA SPORT OLIMPICO

UFFICIALE IL KITESURF DIVENTA SPORT OLIMPICO

La notizia che tutti attendevano da tempo finalmente è arrivata, dal sito della Federvela arriva il comunicato ufficiale, il kitesurf sarà presente alle olimpiadi di Parigi nel 2024

Campionato Italiano freestyle: Coccoluto è il Re d’Italia

Campionato Italiano freestyle: Coccoluto è il Re d’Italia

Sotto il caldo di Sicilia, a largo delle saline della riserva dello Stagnone (TP), si sono disputate le finali del campionato italiano di freestyle. Le ottime condizioni atmosferiche, alleggerite da una piacevole temperatura, hanno fatto da cornice a questa competizione di importanza assoluta

KITECAMP BRASILE 2018

KITECAMP BRASILE 2018

Siamo pronti per vivere una nuova emozione insieme a voi, Dopo l'ultima edizione con quasi 60 partecipanti riparte uno dei viaggi più entusiasmanti del pianeta. Vento, Oceano tanti amici e clima tropicale, questi sono gli ingredienti essenziali per vivere un esperienza da ricordare.

Perchè il Kitesurf genera dipendenza?

Perchè il Kitesurf genera dipendenza?

Molto spesso si sente dire che il Kitesurf genera una sorta di dipendenza. Ebbene si! a quanti di voi è capitato che durante una riunione importante, la coda dell'occhio va a finire fuori ed improvvisamente iniziamo ad essere irrequieti quando notiamo che c'è vento? Infatti il Kitesurf, genera dipendenza, diventando dei veri e propri VENTODIPENDENTI.