Bando per corso istruttori Kiteboard FIV

L'Associazione Kitesurf Italiana apre l'iscrizione ai suoi associati per partecipare al corso di istruttore di 1° Livello della Federazione Italiana Vela. 

 

 

CORSI ISTRUTTORI DI 1o LIVELLO 

KITEBOARD

Bando di partecipazione – Comitato IV Zona

I Percorsi Formativi della Federazione Italiana Vela sono stati strutturati sulla base di quanto previsto nel “Sistema di Qualifica degli Operatori Sportivi” (SNaQ) del CONI e delle indicazioni contenute nel “MNA National Sail Programme” della World Sailing:

OBIETTIVI DEL CORSO

Il Brevetto di Istruttore di I Livello di Vela (Istruttore di base) abilita all’insegnamento presso le scuole di vela FIV delle nozioni fondamentali teoriche e pratiche per la disciplina prescelta e abilita a organizzare attività promozionali quali il VelaScuola, il VelaDay, nel rispetto delle Norme di Legge e delle Normative FIV vigenti.

STRUTTURA:

Il corso di formazione è strutturato in tre moduli:
- Primo Modulo: corso di minimo 40 ore
- Secondo Modulo: attività di tirocinio di minimo 100 ore
- Terzo Modulo: corso di minimo 50 ore
I tre Moduli dovranno svolgersi nell’arco del medesimo anno solare. Qualora il percorso formativo non venga completato nell’anno solare, si dovranno effettuare nuovamente tutti e tre i moduli del corso. Il Candidato che per giustificati motivi non abbia completato il II modulo nel corso dell’anno potrà richiedere alla Formazione FIV, tramite il Comitato di Zona di appartenenza, di estendere il periodo di validità per un altro anno.

REQUISITI PER ACCEDERE AL CORSO

  • a)  Essere cittadini italiani o di altro Paese appartenente alla Comunità Europea.
  • b)  Avere compiuto 18 anni.
  • c)  Essere in possesso del diploma di scuola media inferiore.
  • d)  Essere Tesserati (con tesseramento ordinario) presso un Affiliato FIV da almeno due anni, compreso
    l’anno in corso, con idoneità medico sportiva in regola.
  • e)  Essere presentati dal Presidente dell’Affiliato FIV presso il quale si è tesserati che attesti, tramite
    curriculum vitae, che il candidato:
    1. abbia buone conoscenze (riferite al Manuale dell’Allievo FIV – ultima edizione) e capacità tecniche
      (come previsto nelle prove di selezione più avanti descritte) nella conduzione di imbarcazioni relative
      alla disciplina prescelta (Derive, Tavole a Vela, Kiteboard, Yacht e Monotipi d’altura).
    2. abbia svolto attività sportiva e/o agonistica sulle imbarcazioni previste dalla disciplina prescelta,
      indicando i risultati sportivi conseguiti in manifestazioni di carattere Zonale e Nazionale;
    3. sappia condurre un mezzo di assistenza a motore;
    4. sappia nuotare e immergersi con disinvoltura anche con indumenti;
    5. abbia predisposizione all’insegnamento.
  • f)  Per la disciplina Yacht e Monotipi d’altura il candidato dovrà essere in possesso dell’abilitazione alla conduzione di imbarcazioni a vela entro le 12 miglia (Patente Nautica) in corso di validità.
  • g)  Se il candidato appartiene ad un Paese facente parte dell’Unione Europea, dovrà essere tesserato FIV con visita medica per l’anno in corso e per il requisito al punto d)deve dimostrare di essere stato tesserato per almeno un anno ad una Federazione riconosciuta da World Sailing e aver praticato attivamente attività velica sportiva nel medesimo periodo sulle imbarcazioni relative alla disciplina prescelta.
  • h)  Possono essere ammessi anche cittadini extracomunitari che oltre ai requisiti previsti al punto g) devono essere in regola con le leggi vigenti, devono avere una buona conoscenza della lingua italiana (almeno livello B2 del Quadro di Riferimento Europeo) e devono essere in grado di dimostrare il rapporto di collaborazione con la Società che li presenta.

 

i) Il Consiglio Federale si riserva di ammettere alle Prove di Selezione per il Primo modulo del corso istruttori di I Livello i diversamente abili che ne facciano richiesta, previo insindacabile riscontro medico da parte della Commissione Medica Federale (o documentazione specifica che ne confermi l’idoneità). Il diversamente abile ammesso potrà svolgere l’attività prevista dal Corso solo in presenza di un Istruttore accompagnatore o Allievo Istruttore per la disciplina prescelta, in possesso dei requisiti previsti per lo svolgimento dell’attività di formazione (Iscrizione all’apposito Registro e possesso di brevetto BLS/BLSD).

ACCESSO AL CORSO

È consentito solamente ai tesserati che abbiano i requisiti indicati sopra e che abbiano sostenuto positivamente le prove di selezione, mirate a verificare le conoscenze generali di cultura nautica e le capacità veliche del candidato. Possono accedere direttamente al corso Esperti velisti iscritti all’albo L.N.I. che abbiano frequentato i corsi di aggiornamento previsti dalla Normativa L.N.I., Esperti Velisti FIV che non siano già in possesso del titolo di Istruttore FIV e gli Aiuto Didattico Istruttore che abbiano conseguito il titolo da non più di tre anni. Alla documentazione di iscrizione indicata sopra, il candidato dovrà allegare copia della certificazione del titolo di cui è in possesso.

La partecipazione alle Prove di Selezione e al Corso I livello di tesserati provenienti da altre Zone è ammessa previa la presentazione del nulla osta da parte del Comitato di Zona di appartenenza. L’esito delle Prove di Selezione e del Primo Modulo dovrà essere comunicato tempestivamente alla Zona di appartenenza.

PROVE DI SELEZIONE

I Comitati di Zona organizzeranno, possibilmente con il coordinamento di un tecnico nominato dalla Formazione FIV, le Prove di Selezione al Corso Istruttori I livello per le discipline previste dal Corso. Le prove verteranno a verificare le conoscenze di cultura e tecnica velica, marinaresca e meteorologia di carattere generale (testo di riferimento: Manuale dell’Allievo edito dalla FIV), normativa federale, le capacità base sull’utilizzo di un gommone, le capacità veliche del candidato per la disciplina prescelta. Per i candidati della disciplina Yacht d’altura e Monotipi la prova scritta potrà interessare anche argomenti sul Codice della Nautica e inerenti la Patente nautica entro le 12 miglia. Le prove si svolgeranno secondo le modalità indicate in Normativa.

PRIMO MODULO

Corso organizzato dai Comitati di Zona e dalla Formazione FIV con la supervisione di un Coordinatore Didattico nominato dalla FIV. Ha una durata minima di 40 ore di cui 20 per la parte pratica, 18 per la parte teorica, 2 per le valutazioni.
La frequenza al Modulo è obbligatoria. Le assenze non potranno essere in totale superiori a 4 ore.

I Comitati di Zona sono autorizzati ad organizzare un corso con un numero minimo di 15 e un massimo di 30 candidati (in totale tra le discipline) nel primo semestre dell’anno solare. Qualora il numero minimo sia inferiore a 15, potrà essere attivato, su richiesta di Comitati di Zona limitrofi, un Primo Modulo a carattere interzonale. Per ogni disciplina dovrà essere garantita sempre la presenza di almeno 4 candidati. L’attività didattica del Primo Modulo comprende una serie di lezioni teoriche su argomenti tecnici, di metodologia didattica, sicurezza attiva e passiva, aspetti legati alle attività motorie di base, le normative federali, attività pratiche tendenti a favorire una metodologia di insegnamento utile al candidato per poter svolgere l’attività di tirocinio prevista al Secondo Modulo.

Il Primo Modulo sarà svolto secondo i programmi stabiliti dalla Formazione FIV.
Alla conclusione del Primo Modulo il candidato dovrà dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie nella attitudine alla comunicazione all’insegnamento, conoscenza della cultura velica e delle nozioni pratico- teoriche della navigazione a vela, della marineria e del corretto navigare, conoscenza e capacità di base sull’utilizzo del gommone.
A ciascun candidato verrà assegnata una tesi che dovrà essere presentata al Terzo Modulo. A ciascun candidato potranno essere segnalati dei debiti formativi che dovranno essere colmati durante il Secondo Modulo.

 

A conclusione del Primo Modulo i candidati riceveranno dal Comitato di Zona un attestato di Allievo Istruttore e potranno iscriversi al Registro degli Allievi Istruttori che li abiliterà a svolgere l’attività prevista dal Secondo Modulo.

Test di verifica

Almeno un mese prima dello svolgimento del III Modulo il Comitato di Zona organizzerà un Test di Verifica (domande a risposta multipla e domande aperte) al quale dovranno prendere parte tutti gli Allievi Istruttori che abbiano completato il II Modulo e siano intenzionati a partecipare al III Modulo.

DOVE e QUANDO

PROVE DI SELEZIONE

  •  Le prove di selezione per la disciplina Tavole a vela e Kiteboarding si effettueranno
  •  ad Anzio presso l’EASTBAY YACHTING CLUB ANZIO dal 17 al 18 Febbraio 2018 
  •  
  • PRIMO MODULO
  • Il Primo Modulo del corso Tavole a vela e Kiteboarding si terrà ad Anzio
  • presso l’EASTBAY YACHTING CLUB ANZIO dal 5 al 10 Marzo 2018
  • MODALITA' DI ISCRIZIONE ALLE PROVE DI SELEZIONE
    Le domande di ammissione dovranno essere compilate on line quanto prima e comunque entro il 16/02/2018 all'indirizzo www.formazionefedervela.it compilando il Form e allegando in copia i file della documentazione prevista:
    1) Copia del Bonifico bancario;

    2) Modello Curriculum Personale e dichiarazione del Presidente; 3) Copia della Patente Nautica (solo per i candidati YeM);
    4) Quanto eventualmente previsto ai punti g), h), i).

    MODALITA’ DI AMMISSIONE AL PRIMO MODULO
    Entro tre giorni dal termine delle Prove di Selezione, il Comitato di Zona dovrà pubblicare sul proprio sito internet l’elenco degli allievi ammessi a partecipare al Corso Istruttori I livello Primo modulo, dandone comunicazione alla Formazione FIV.
    Le domande di ammissione al I modulo dovranno essere compilate on line entro il 01/03/2018 all’indirizzo www.formazionefedervela.it compilando il Form e allegando i file della documentazione prevista:

    1) Copia del Bonifico bancario indicando in causale “N. tessera FIV – Corso/selezione I livello IV Zona”; 2) Modello Curriculum Personale e dichiarazione del Presidente;
    3) Copia della Patente Nautica (solo per i candidati YeM);
    4) Quanto eventualmente previsto ai punti g),h), i).

    La documentazione originale dovrà essere consegnata obbligatoriamente il primo giorno di corso, in caso contrario non si potrà partecipare al Modulo.

 

COSTO DELLA SELEZIONE E DEL I MODULO

- La quota di iscrizione alle prove di selezione è di euro 50,00 da versare al Comitato di Zona prima delle prove stesse. La quota non verrà restituita in caso di non ammissione al corso.
- La quota di iscrizione al I Modulo Derive, Tavole a vela e Kiteboarding è di Euro 160,00
- La quota di iscrizione al I Modulo Yacht d’altura e Monotipi è di Euro 250,00

Le quote dovranno essere versate tramite bonifico bancario e le copie dei bonifici dovranno essere allegati alle relative iscrizioni on line.

Coordinate Bancarie per Bonifico:
Federazione Italiana Vela Comitato IV Zona
Banca Nazionale del Lavoro, Roma Piazzale delle Medaglie d’Oro 14; Codice IBAN IT35K0100503216000000014345

Le spese di viaggio, vitto e alloggio relative alla frequenza alle selezioni e al corso saranno a carico dei corsisti.

INFO

Per maggiori info potete rivolgervi alla IV Zona oppure direttamente alla segreteria dell'AKI al numero 0640049423

 


Proponi un articolo

Ultime News

Una nuova scuola kite apre allo Stagnone

Una nuova scuola kite apre allo Stagnone

Il nuovo centro sportivo dedicato a tutti gli appassionati rider si chiama Stagnone Kitesurf, sorge in Contrada Birgi Clemente ed è gestito dall'Associazione KItesurf Italiana. Tra i servizi offerti ai soci oltre a corsi base, intermedi e avanzati, la scuola propone anche itinerari enogastronomici, gite in barca e formule corso+alloggio.

Corso di BLSD dedicato al KITESURFING

Corso di BLSD dedicato al KITESURFING

Sono aperte le iscrizioni per i primo corso di BLSD dell'ASSOCIAZIONE KITESURF ITALIANA, Acquisire le conoscenze e le capacità operative relative alla rianimazione cardiopolmonare mediante l’applicazione del Basic Life Support e della defibrillazione precoce. Utile ed obbligatorio per tutti gli istruttori della Federvela.

UFFICIALE IL KITESURF DIVENTA SPORT OLIMPICO

UFFICIALE IL KITESURF DIVENTA SPORT OLIMPICO

La notizia che tutti attendevano da tempo finalmente è arrivata, dal sito della Federvela arriva il comunicato ufficiale, il kitesurf sarà presente alle olimpiadi di Parigi nel 2024

Campionato Italiano freestyle: Coccoluto è il Re d’Italia

Campionato Italiano freestyle: Coccoluto è il Re d’Italia

Sotto il caldo di Sicilia, a largo delle saline della riserva dello Stagnone (TP), si sono disputate le finali del campionato italiano di freestyle. Le ottime condizioni atmosferiche, alleggerite da una piacevole temperatura, hanno fatto da cornice a questa competizione di importanza assoluta

KITECAMP BRASILE 2018

KITECAMP BRASILE 2018

Siamo pronti per vivere una nuova emozione insieme a voi, Dopo l'ultima edizione con quasi 60 partecipanti riparte uno dei viaggi più entusiasmanti del pianeta. Vento, Oceano tanti amici e clima tropicale, questi sono gli ingredienti essenziali per vivere un esperienza da ricordare.

Perchè il Kitesurf genera dipendenza?

Perchè il Kitesurf genera dipendenza?

Molto spesso si sente dire che il Kitesurf genera una sorta di dipendenza. Ebbene si! a quanti di voi è capitato che durante una riunione importante, la coda dell'occhio va a finire fuori ed improvvisamente iniziamo ad essere irrequieti quando notiamo che c'è vento? Infatti il Kitesurf, genera dipendenza, diventando dei veri e propri VENTODIPENDENTI.