Ruben Lenten lascia Best Kiteboarding

Nuovi progetti sportivi per il campione olandese

Il campione del mondo olandese ha postato un messaggio su Facebook in cui ha annunciato di abbandonare il brand che lo ha supportato negli ultimi due anni. Per lui, al momento in cura per combattere un linfoma, nuovi progetti e la ricerca di nuovi partner per realizzarli.

"Dopo tre anni di attività sportiva estrema, divertimento e sperimentazione con Best kiteboarding è giunto il momento di raggiungere i miei obiettivi in modo diverso". Con queste parole pubblicate il 6 gennaio sul proprio profilo Facebook il campione del mondo di kitesurf Ruben Lenten ha annunciato al mondo e ai suoi fan di avere chiuso il contratto con il famoso brand e abbandonarne il team.

"Best Kiteboarding ha fatto dei grandi miglioramenti e numerosi cambiamenti negli ultimi due anni in termini di prodotti e di crescita, prosegue nel messaggio l'atleta olandese. Con nuovi investitori e una strategia efficace per rilanciare il brand, era l'occasione perfetta per noi per collaborare. Purtroppo questa collaborazione non può più aiutarmi a raggiungere i miei obiettivi, quindi dico un grande grazie a Best Kiteboarding per avermi fatto sentire parte della famiglia fin dal primo giorno e sostenere la mia visione di questo sport. Tutti gli sforzi sono stati molto apprezzati, cheers!".

Alla notizia di voler lasciare il team Best Ruben Lenten ha aggiunto di essere già al lavoro per un nuovo progetto in cui promette di volere portare il kitesurf a una nuova epica dimensione e visti i suoi risultati sportivi pregressi c'è da scommettere che ci riuscirà. Nel frattempo sta già passando in rassegna nuovi partner commerciali disposti a collaborare e a fornigli le attrezzature e il supporto necessari.

Sforzi apprezzabili e ambizioni degne di un campione che ricordiamo negli ultimi mesi è in cura per combattere il cancro. Ma Ruben Lenten alle battaglie c'è abituato e siamo sicuri che coronerà i propri sogni. Auguri Ruben!

Articolo redatto da

DAVID INGIOSI

Giornalista e Videoreporter

ufficiostampa@kitesurfing.it


Proponi un articolo

Ultime News

Kite in stallo: "Molla la barra! Molla la barraaa!

Kite in stallo: "Molla la barra! Molla la barraaa!

Contrastare l'eventuale stallo dell'ala è uno degli step fondamentali nell'apprendimento del kitesurf. Bisogna evitare la reazione istintiva di aggrapparsi alla barra, come quasi sempre capita ai principianti. Cerchiamo di capire cosa determina questo fenomeno e come reagire in maniera efficace quando si presenta.

La tribù dei foil festeggia a Capalbio

La tribù dei foil festeggia a Capalbio

Dal 13 al 15 maggio si svolge presso la spiaggia del Chiarone in Toscana il Foil Pride 2016, evento che raduna tutti gli appassionati di kite cassonati tra uscite in mare, grigliate, test di attrezzature e clima conviviale.

Kitecamp a Watamu: quest'estate scegliete il Paradiso

Kitecamp a Watamu: quest'estate scegliete il Paradiso

La crew del portale www.kitesurfing.it organizza nel mese di luglio 2016 un fantastico Kitecamp a Watamu, uno degli spot più belli al mondo con spiagge bianchissime circondate da palme, mare turchese e venti costanti. Un pacchetto all inclusive con volo, transfer e alloggio nello splendido Garoda Resort dove si trova il centro Watamu Kiteboarding a disposizione di tutti i partecipanti.

Kitesurf e Nudisti si dividono la spiaggia a Roma Nord

Kitesurf e Nudisti si dividono la spiaggia a Roma Nord

Parte la stagione balneare per il litorale nord di Roma, ec ecco che il kitesurf dovrà dividere la spiaggia con i nudisti. Firmata nelle scorse ore dal sindaco di Fiumicino Esterino Montino torna l’ordinanza sulle regole da rispettare sul lungomare più esteso del Lazio: 24 chilometri di costa dove prendere il sole e tuffarsi in mare tutti i giorni dalle 9 alle 19.

Fonte REPUBBLICA.IT

Brutto incidente per il campione Robby Naish

Brutto incidente per il campione Robby Naish

Il campione mondiale di windsurf domenica 1 maggio ha riportato la frattura del bacino dopo un salto atterrato male durante un photoshooting nelle acque delle isole Hawaii.Subito soccorso è stato operato in un ospedale dell'isola di Oahu. Ne ha dato lui stesso la notizia sulla sua pagina Facebook.

Francesco Minutello: Il waveriding? Una battaglia tra amici

Francesco Minutello: Il waveriding? Una battaglia tra amici

L'atleta romano, reduce dal primo appuntamento del Campionato Nazionale Wave di kitesurf, si racconta in questa lunga intervista: il suo approccio alle competizioni, gli allenamenti, il suo spirito da combattente, l'amore per il mare e la sua voglia di condividere la passione per il kitesurf e gli sport da tavola.