El Gouna: sul palco del mare, in onda la finale di qualificazione alla Coppa del Mondo di Kiteboarding di El Gouna RRD

Si sono concluse a El Gouna le finali valide per la qualificazione alla Coppa del Mondo. Il risveglio è stato eccellente, le tende del cielo si sono aperte per dar spazio ad un caldo sole che ha messo allegria a tutti i concorrenti mentre il vento, con un'intensità di 20 kts accarezzava il campo di gara, preparandolo ad una finale piena di emozioni

 

 

 

 

SEMIFINALI

 

La competizione si apre con la semi finale maschile che ha visto 6 partecipanti contendersi il primo posto nella heat. In campo gli atleti scendono con una 9 metri: la competizione è stata strutturata con una esibizione di 7 tra i migliori tricks che ogni rider può esibire.

Il Dominicano Luis Alberto Cruz ha eseguito 6 tricks diversi marcando sul tabellone alti punteggi. Il rider dopo aver eseguito uno strabiliante Backside 315 allunga la distanza con il francese Guillebert

 

 

Cruz, forza e potenza in aria

 

Il campione francese ha svolto una eccellente competizione degna di lode nonostante tre incidenti in apertura di gara. Terzo posto per il nostro orgoglio Gianmaria Coccoluto

 

 

Gianmaria Coccoluto, punta di diamante del kitesurf nazionale

 

La nostra punta di diamante della scuderia North Kiteboarding, dopo una estenuante e non facile lotta, raggiunge questa importante posizione davanti ai campioni Paul Serin, Louka Pitot e Linus Erdmann

 

 

Gianmaria in action

 

Nella semifinale femminile, la giovanissima Claudia Leon, spagnola di soli 16 anni, esibisce al meglio tutte le sue performances, chiudendo uno Slim Chance, segnando i suoi 7,37, il punteggio più alto della heat femminile. Eccellente prestazione quella di Vera Klabbers: l'incontentabile atleta scende in campo esibendosi con ben 4 cavalli di battaglia divenendo, con la sua guida potente ma pulita, il nuovo rider di Elite League

 

 

Vera Klabbers cavalca il mare

 

 

Gran duello tra la campionessa francese Pauline Valesa e la rider locale Nathalie Lambrecht che in finale di heat ottengono rispettivamente il 3° e il 4° posto

 

 

Nathalie Lambrecht convince così la giuria

 

Finale

 

Mentre le condizioni del vento si ottimizzavano per preparare il terreno di gara alle nostre amazzoni, Mikaili Sol entra in acqua con la sua determinazione di sempre, dominando nella sua heat fino alla fine. Sol ha eseguito tutti i tentativi possibili eseguendo 7 tricks ed eseguendo con maestria assoluta il Back Mobe, trick che le ha fatto conseguire un 9.4,  punteggio vicino alla perfezione e il più alto in tutta la competizione

 

 

 Mikaili Sol, campionessa di questo tour

 

 

Dietro a Sol la nostra bravissima Francesca Bagnoli: una lotta fino all'ultimo sangue, un vero scontro tra titani. La bella Francesca in action sprizza energia e mentre esegue i suoi tricks non dà mai spazio a dubbi. 

 

 

 Francesca Bagnoli: lei non ha bisogno di presentazioni

 

 

Purtroppo la nostra amazzone livornese ha dovuto cedere il passo a Sol ma questo è solo l'inizio. Le sue performance sono sotto i riflettori del Mondo: Francesca ha lottato con tutte le sue forze dando lustro al kitesurf tricolore e confermando la stima di North Kiteboarding, la scuderia di provenienza. Dietro la nostra campionessa, al terzo posto la danese Therese Taabbel, dopo aver eseguito un formidabile Backside 313 e al quarto posto Maureen Castelle della Nuova Caledonia, eccellente rider ma poco fortunata nel gestire le sue emozioni purtroppo fatali quando ci si scontra con campioni che non lasciano spazio ad esitazioni

 

 

 

 

Nella finale maschile il vento ormai stanco ha diminuito la sua intensità ma col solo gusto di rendere più difficile la competizione e senza dubbio, più emozionante delle aspettative comuni. Val Garat, rider tra i più quotati ha dovuto sudare sette camice nella sua heat: dopo lo sfortunato esordio animato da due incidenti, ha ottenuto un importante punteggio qualificandosi al terzo posto. Il messicano Anthar Racca affamato di una posizione importante, ottiene un eccellente argento dietro al giovanissimo Maxime Chabloz, rider svizzero di soli 16 anni, che nonostante un lento ingresso in acqua è riuscito ad offrire una prestazione eccezionale, guadagnandosi un meritatissimo primo posto. Manoel Soares Nicolas Delmas Christian Tio dai Philippnes terminano la competizione conseguendo relativamente il quarto, il quinto e il sesto posto

 

 

 

 

Le premiazioni per la Coppa di Qualificazione si sono tenute in spiaggia, sotto il magico cielo egiziano di El Gouna. La partecipazione di tutti i concorrenti ha reso l'evento unico. Grazie ragazzi e un grazie speciale ai nostri benamati Gianmaria Coccoluto e Francesca Bagnoli per aver testimoniato nel mondo, l'altissimo livello del kitesurf italiano.

 

 

 

Kitesurfing.it stay tuned

 

Articolo redatto da Marco SPOSI

 

marcosposi@kitesurfing.it


Proponi un articolo

Ultime News

Gran finale del world kiteboarding league 2017

Gran finale del world kiteboarding league 2017

Sul fantastico spot di Duro Beach a Cumbuco è stato montato il palcoscenico per incoronare i nuovi campioni del mondo 2017. Dopo una giornata impegnativa dovute a condizioni meteo avverse, la storia del kitesurf mondiale è stato riscritta

Kitecamp Capoverde 2018

Kitecamp Capoverde 2018

Si riparte con il primo kitecamp dell'anno firmato Kitesurfing.it Travel che in collaborazione con l'Associazione Kitesurf Italiana organizza anche per il 2018 uno splendido Kitecamp nell'isola di Sal, spot di fama mondiale con condizioni di vento costante, acqua piatta e onde da sogno.

El Gouna RRD: Francesca Bagnoli c’è

El Gouna RRD: Francesca Bagnoli c’è

Si conclude con 7 heat la grande e attesa finale del WKL tour tenuto qui a El Gouna. Lo spot egiziano quest’anno, ha ospitato atleti di livello sempre più alto: questo tour che ha visto come protagonisti lacrime, sbucciature, gocce di sudore, abbracci e sguardi atletici in cui il fuoco della sfida era acceso, si è rivelato un centro nel bersaglio di tutti quelli che hanno puntato sulla sua riuscita