El Gouna RRD: Francesca Bagnoli c’è

Si conclude con 7 heat la grande e attesa finale del WKL tour tenuto qui a El Gouna. Lo spot egiziano quest'anno, ha ospitato atleti di livello sempre più alto: questo tour che ha visto come protagonisti lacrime, sbucciature, gocce di sudore, abbracci e sguardi atletici in cui il fuoco della sfida era acceso, si è rivelato un centro nel bersaglio di tutti quelli che hanno puntato sulla sua riuscita

 

 

 

 

Questi sono gli ingredienti giusti quando si parla di sport, questi sono gli elementi essenziali che ogni rider monta sul trapezio, nei boots e sulle ali come fossero angeli ma differenti dagli altri. Nel kitesurf gli angeli, ai piedi hanno una tavola

 

 

Finale femminile

 

Nella gran finale femminile la pressione della heat è stata senza dubbio la più alta e sentita dalle nostre 4 finaliste: tra le amazzoni che si sono contese il titolo, è inutile dirlo ma doveroso, la nostra Francesca nazionale è certamente il raggio di sole in questa competizione. La sua allegria unita alle sue capacità atetiche uniche, alle sue doti non comuni e all'umiltà di un vero campione, ha dato lustro all'Italia che ancora una volta, deve un ringraziamento a chi come Francesca, porta nel mondo con onore ciò che il kitesurf le ha insegnato, rendendosi un patrimonio per la nostra disciplina

 

 

 

 

Bruna Kajiya, campionessa del mondo attuale ha esordito nella heat eseguendo un Backside 313 seguito da un incredibile Heart Attack. Paula Novotna, risponde all'attacco di Bruna ottenendo un punteggio pari a 9 eseguendo uno dei suoi cavalli di battaglia

 

 

 

 

La bella Francesca, new entry della Lega Elite, già qualificata dopo il sorprendente ma meritato risultato di Leucate, dimostra come già fatto nei giorni precedenti, il suo talento e tutto l'amore che possiede nel dedicarsi al kitesurf: nella sfida contro Annabel Van Westerop, eseguendo un incredibile KGB supera di gran lunga la campionessa proveniente dai Paesi Bassi, terminando al secondo posto con uno scarto dal primo posto di solo 1, 05

 

 

 

 

Tuttavia Annabel ce la mette tutta e i suoi sforzi le danno ragione facendole assegnare un meritato bronzo. Le performances delle nostre atlete sono state davvero alte e il fatto che tra le prime tre posizioni la differenza sia stata di qualche spicciolo di punteggio, conferma il nostro pensiero che il kitesurf stia diventando sempre di più una passi0ne mondiale, l'attrazione di chi ama vivere il mare sotto ogni punto di vista

 

 

 

 

1st Bruna Kajiya
2nd Francesca Bagnoli
3rd Annabel Van Westerop 

 

 

Finale maschile

 

Sorprendente finale per la sessione maschile: le nostre congratulazioni al neo campione Carlos Mario. Le sue doti possono scrivere senza dubbio la storia di questa tappa rendendo la heat di livello eccezionale e mai visto sin d'ora nella storia del WKL

 

 

 

 

Il campione brasiliano ha chiuso 5 manovre in modo perfetto segnando sul tabellone, 3 punteggi su 5 sopra il 9 e i restsanti 2 ottenendo 10, il massimo, la perfezione

 

 

 

 

L'esibizione di Carlos ha catapultato il livello del kiteboarding in una dimensione completamente nuova, senza più margini di errori e di esitazioni, uno stile che ha lasciato a bocca aperta tutti quelli che hanno potuto seguirlo in diretta e soprattutto dal vivo. Stare al suo passo è un'impresa da titani del kitesurf. Sfortunato Luis Alberto Cruz che vola momentaneamente al secondo posto dopo un brutto incidente in apertura. Nonostante fosse costretto ad abbandonare il terreno di gara per una sospetta frattura, i suoi punteggi sono stati significativi e davvero alti. Il dominicano Adeuri Cornielsi, sfortunato in esordio anche lui con un incidente, solo dopo aver sudato sette camicie, riesce a superare il suo collega Luis guadagnandosi l'argento e lasciando a quest'ultimo un ottimo bronzo, nonostante fosse al momento convalescente

 

 

 


1st Carlos Mario
2nd Adeuri Corniel
3rd Luis Alberto Cruz

 

 

kitesurfing.it stay tunedhttps://www.facebook.com/Fra94kite/

Articolo redatto da Marco SPOSI

marcosposi@kitesurfing.it


Proponi un articolo

Ultime News

Sofia Tomasoni conquista l'oro alle Olimpiadi

Sofia Tomasoni conquista l'oro alle Olimpiadi

INTERVISTA ESCLUSIVA PER KITESURFING.IT Il kiteboarding femminile italiano continua a sorprendere nel panorama internazionale. Dopo l’exploit di Francesca Bagnoli nel freestyle, Sofia Tomasoni è riuscita in un’impresa storica aggiudicandosi la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici Giovanili YOG di Buenos Aires 2018.

Istruttore di Kitesurf - 4 MITI DA SFATARE

Istruttore di Kitesurf - 4 MITI DA SFATARE

Sicuramente lavorare facendo ciò che si ama rende il tutto più gradevole, ma non elimina ansie e preoccupazioni insite in ogni lavoro. Se si è alla ricerca del lavoro dei sogni, difficilmente lo si può trovare.

Kitesurfing In Martinica

Kitesurfing In Martinica

La Martinica è un'isola delle antille situata nel mezzo del mar dei Caraibi dove troverete spiagge di sabbia bianca, palme di cocco ed un mare cristallino con infinite tonalità di blu. Se visitata durante la giusta stagione l'isola è baciata dal soffio degli alisei, venti ideali per la pratica del kitesurf.

KITECAMP BRASILE 2018

KITECAMP BRASILE 2018

Siamo pronti per vivere una nuova emozione insieme a voi, Dopo l'ultima edizione con quasi 60 partecipanti riparte uno dei viaggi più entusiasmanti del pianeta. Vento, Oceano tanti amici e clima tropicale, questi sono gli ingredienti essenziali per vivere un esperienza da ricordare.

Kitecamp Stagnone 2018

Kitecamp Stagnone 2018

Si riparte con un nuovo viaggio targato Kitesurfing.it. Una 5 giorni di puro kitesurf, feste e tanto divertimento, in Sicilia presso l'Isola dello Stagnone, prenota subito per non perdere questa fantastica avventura.

www.kitesurfstagnone.it  

Kitecamp Dakhla 2019

Kitecamp Dakhla 2019

Parte la nuove edizione di uno dei kitecamp più caratteristici dell'anno, immersi nel deserto dove il vento soffia dalla mattina fino al tramonto. Dakhla Kitecamp 2019